“Vincenzo Agnetti. NEG: suonare le pause”, la mostra al Padiglione de l’Esprit Nouveau

Padiglione de l’Esprit Nouveau | Piazza Costituzione 11
Vincenzo Agnetti. NEG: suonare le pause

Mostra personale a cura di Luca Cerizza
Promossa da Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
In collaborazione con Archivio Vincenzo Agnetti e Standards
Partner Banca di Bologna

7 maggio – 13 giugno 2021

È stata presentata alla stampa questa mattina Vincenzo Agnetti. NEG: suonare le pausea cura di Luca Cerizza negli spazi del Padiglione de l’Esprit Nouveau, partner Banca di Bologna.

La mostra presenta a Bologna, grazie al lavoro svolto nel 2019 dall’Archivio Vincenzo Agnetti in collaborazione con l’azienda Recipient.cc di Milano, il NEG. Concepito e brevettato da Agnetti e poi costruito in collaborazione con la nota azienda di elettronica Brionvega nel 1970, il NEG è stato utilizzato per la realizzazione di una sola opera dal titolo Vobulazione e Bieloquenza NEG (1970) video a quattro mani con Gianni Colombo realizzato in occasione della mostra Telemuseo a cura di Tommaso Trini alla Triennale di Milano, e perduto dopo la morte dell’artista.

Orari di apertura
Dal 10 maggio al 13 giugno venerdì, sabato, domenica h 15-20 (prenotazione obbligatoria)

Orari di apertura straordinari in occasione di ART CITY Bologna 2021:
Venerdì 7 maggio h 15-20 (prenotazione obbligatoria), sabato 8 e domenica 9 maggio, h 10-20 (prenotazione obbligatoria)