Verdi Off, al via la III edizione

Verdi Off, al via la III edizione

Verdi Off, al via la III edizione. Città in festa in occasione del Festival Verdi. Oltre 130 appuntamenti a ingresso libero in un mese. Più di 50 eventi in 40 luoghi diversi in Città e in provincia

Verdi Off, la rassegna di appuntamenti collaterali al Festival Verdi, realizzata dal Teatro Regio di Parma in collaborazione con il Comune di Parma e con l’Associazione “Parma, io ci sto!”, giunge quest’anno alla sua terza edizione. Oltre 130 appuntamenti a ingresso libero, dal 21 settembre al 21 ottobre 2018, per più di 50 eventi in 40 luoghi diversi in Città e in provincia, dove anche quest’anno la rassegna si allarga coinvolgendo Busseto, Fontanellato, Langhirano e Mamiano.

Concerti, spettacoli, proiezioni, incontri, visite, mostre animeranno i giorni del Festival Verdi con l’obiettivo di stimolare, creare e condividere un’atmosfera festosa che abbracci ed emozioni contagiosamente chi vive e visita Parma e il territorio circostante, offrendo occasioni diverse di incontro e scoperta della musica e dell’opera del Maestro a un pubblico ampio e di ogni età, alle famiglie, ai giovani, ai bambini e a coloro che si trovano in luoghi di cura e negli istituti penitenziari.

“Il Festival Verdi rappresenta una sempre nuova e importante opportunità per la città di Parma e per l’intero territorio – dichiara Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio di Parma. Il premio come miglior festival agli International Opera Award e il Premio Abbiati per Stiffelio sono il coronamento di un percorso di rilancio di un Festival che rappresenta profondamente la nostra terra e che ha confermato nell’ultima edizione, oltre al plauso della critica, un record di presenze e incassi. A questi importanti risultati Verdi Off ha aggiunto oltre 20.000 presenze di cittadini e visitatori che hanno partecipato alle tante iniziative pensate per portare a tutti la musica del Maestro. Verdi Off, insieme al Festival Verdi, è quello che Parma mostra a Parma e al mondo: una grande tradizione che si sa rinnovare grazie alla vitalità di un’identità speciale come la nostra”.

“Due anni sono pochi, ma sono bastati per fare di Verdi Off un appuntamento irrinunciabile per il Festival Verdi e per Parma – dichiara Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio di Parma. Ecco quindi che la rassegna torna a invadere le nostre città per offrire davvero a tutti, secondo un modello di cultura diffusa e partecipativa, l’occasione di assistere a un concerto, a uno spettacolo, a una proiezione nei luoghi meno consueti e a molti sconosciuti. Com’è nello spirito di Verdi Off, anche quest’anno riserviamo un’attenzione particolare a coloro che sono impossibilitati a vivere il Festival Verdi e Verdi Off lontano dal luogo in cui si trovano, ed ecco che sarà ancora una volta la musica verdiana a raggiungerli, in carcere e in ospedale. Tutto questo grazie alla collaborazione preziosa del ricchissimo tessuto culturale cittadino, dalle associazioni agli esercizi commerciali, dalle istituzioni alle famiglie, che in occasione di Verdi Off si uniscono per far vivere la musica di Verdi in ogni luogo e a ogni ora e offrire così a cittadini e visitatori un’esperienza unica che solo a Parma potranno rivivere”.

“Nel 2018 Verdi Off giunge alla sua terza edizione, un risultato importantissimo per il Teatro Regio e per la città che dà continuità a questa iniziativa culturale e ne rafforza la vocazione di evento collaterale al Festival Verdi – afferma Alessandro Chiesi, Presidente dell’Associazione “Parma, io ci sto!. A Parma e sul territorio si respira una volontà di crescita culturale e questo non fa che consolidare il desiderio da parte degli imprenditori, e non solo, di partecipare a progetti corali che determinano una ricaduta significativa in termini di visibilità e reputazione. Il cammino di Parma Capitale della Cultura 2020 passa da iniziative come queste, che con programmi significativi e ogni anno più innovativi continuano a dare nuova linfa vitale alla città”.

Per l’anteprima del Festival Verdi e l’inaugurazione di Verdi Off, l’energia e la poesia della danza verticale della Compagnia Il Posto abbraccia uno dei simboli della Città sulla musica di Verdi in Full Wall #Verdinaria. Il duecentesco campanile del Duomo diventa così il piano verticale su cui si muove una danza di corpi sospesi che stabiliscono, in una coreografia energica e dinamica, una relazione con lo spazio secondo una nuova prospettiva.

Per tutta la durata di Verdi Off, Piazza del Duomo sarà animata dall’installazione multimediale Macbeth Immersive Experience, commissione del Festival Verdi in prima assoluta a cura di Olo Creative Farm. Un grande cubo al centro della piazza, che non lascia presagire il suo contenuto, nasconde un mondo di immagini, luci, ombre, visioni oniriche e musiche che dilatano lo spazio, annullano l’orizzonte e proiettano lo spettatore nel mondo di Macbeth. Calato il sole, l’installazione entra in dialogo con lo spazio circostante, proiettando le sue immagini sugli storici edifici della piazza.

Tra le novità della terza edizione di Verdi Off: V.E.R.D.I., spettacolo di musica, immagini e danza dedicato al Risorgimento e a cinque figure femminili che contribuirono alla liberazione della Patria; Il Trovatore Remixed e Il Trovatore ballabile, due spettacoli dedicati ai capolavori verdiani a Parma Retail; Verdi Swing, un concerto in cui le sonorità dell’opera e il ritmo dello swing si fondono creando un genere nuovo; La maledizione di Triboletto, la tragica storia di Rigoletto in un’originale versione in scena nel greto del torrente Parma; Cervello, Udito e Musica, concerto benefico a favore della ricerca sulla sordità; il concerto Arpe d’Or, all’ombra del Battistero e del Duomo, con la più grande orchestra d’arpe; A merenda con Verdi, percorso gastronomico dedicato ai più piccoli, alla scoperta degli alimenti della piramide alimentare e dei sapori prediletti dal Maestro; Aide. Canti Migranti, dedicato alle tante donne che coraggiosamente si mettono in viaggio per giungere in luoghi nuovi e diversi, desiderose di fare; Verdi al Museo, concerto da camera al Museo Glauco Lombardi; Torniamo allantico e sarà un progresso, letture dalle opere di Verdi con dj set; Il suono verdiano, concerto su strumenti d’epoca; Alchimia di suoni, pagine del repertorio verdiano per un duo di arpe; Verdi a palazzo e Armonie a palazzo, concerti nelle sale del Palazzo Bossi Boschi e del Palazzo Ducale con i cantanti dell’Accademia Verdiana e gli ensemble del Liceo Musica “Attilio Bertolucci”.

Tra le novità di quest’anno, il progetto Workshop Verdi Off, realizzato nell’ambito di una rafforzata collaborazione tra il Teatro Regio e l’Università di Parma in occasione del Festival Verdi. Verdi Off diventa infatti laboratorio formativo del workshop di Economia e gestione delle aziende culturali tenuto dalla prof.ssa Isabella Mozzoni agli studenti del Corso di Laurea in comunicazione e media contemporanei per le industrie creative. Dopo un ciclo di seminari preparatori in aula, in cui saranno approfonditi i temi inerenti l’organizzazione di un evento gratuito e diffuso sul territorio, gli studenti potranno farne esperienza grazie a un coinvolgimento diretto nella realizzazione della rassegna: sotto il coordinamento del docente di riferimento e del personale del Teatro Regio, infatti, seguiranno da vicino l’organizzazione dei numerosi e diversi appuntamenti che per un intero mese animeranno la città, collaborando all’allestimento, alla promozione e alla realizzazione degli stessi. Un’esperienza formativa che darà un riscontro pratico alle nozioni acquisite in aula e permetterà agli studenti di misurare le proprie capacità e le proprie attitudini nel rapporto diretto con il pubblico. Al termine della rassegna, il loro lavoro confluirà, arricchendolo, nel report finale del Festival Verdi e di Verdi Off che sarà elaborato nel mese di novembre e sarà presentato a pubblico, sostenitori e sponsor.

Numerosi gli appuntamenti realizzati in collaborazione con la Casa della Musica: Quelle Sere… ciclo di proiezioni dedicate quest’anno a Ildebrando Pizzetti e Arrigo Boito; l’Omaggio a Boito nel centenario dalla morte; Boito&Boito, letture con musica dalle opere dei due fratelli Boito; Le metamorfosi di Falstaff, riflessioni e approfondimenti per comprendere la nascita e l’evoluzione di uno dei personaggi più amati della produzione verdiana; Quickly racconta, narrazione inedita di Falstaff in parole e musica; I due Otello, conversazione intorno alla gelosia delirante del personaggio verdiano e rossiniano; la seconda edizione del seminario Analisi della musica operistica di Verdi; Il Suono e il Segno, rassegna di concerti nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio; Peppino’s corner, per avvicinare le giovani generazioni al compositore italiano più popolare al mondo.

Si rinnova anche quest’anno la collaborazione con i Servizio Sistema bibliotecario del Comune di Parma, con A ognuno il suo Verdi, conversazioni intorno al Maestro con Carla Moreni, Paolo Nori, Emanuela e Ludovica Carrara Verdi e Claudio Ricordi.

Tra i progetti speciali di Verdi Off, che vuole portare la gioia e l’emozione della musica dal vivo in luoghi che non sempre possono goderne, Il trovatore presso gli Istituti Penitenziari di Parma e Racconto corale, riservato ai piccoli degenti e le famiglie dell’Ospedale dei Bambini Pietro Barilla.

Tornano, dopo il grande successo delle scorse edizioni, i concerti Un recital in salotto, grazie a coloro che hanno accolto l’invito a mettere a disposizione per qualche ora la propria casa e il proprio pianoforte per un recital lirico con gli allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”.

Si rinnovano gli applauditi appuntamenti con 27 volte Verdi, il cucù verdiano dai fornici del Teatro Regio; La notte verdiana, con le corali dell’Associazione Cori Parmensi; Verdi sacro, concerti di musica sacra corale e strumentale nelle chiese di Parma; la passeggiata In carrozza con Verdi; lo spettacolo di musica e danza Sui prati verdi; le proiezioni Verdi al Cinema; il concerto Tramonto verdiano; il pic-nic Bianchi Rossi e Verdi; Verdi Band e Non solo Verdi per portare la musica del Maestro in Oltretorrente, nel centro storico e nei principali quartieri della città; i Verdi Recital, con i solisti dell’Accademia Verdiana; la seconda edizione di Verdi Rap; le visite e gli appuntamenti col Club dei 27; gli spettacoli di danza e balli ottocenteschi; il Gala in nero; la musica verdiana nel centro storico di Parma e al Labirinto della Masone, al Castello di Torrechiara e allo Csac; la Festa di chiusura di Verdi Off.

Verdi Off è realizzato dal Teatro Regio di Parma, con Comune di Parma e Associazione “Parma, io ci sto!”. Si ringraziano inoltre per la collaborazione Comune di Busseto, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza, Polo Museale dell’Emilia-Romagna, Fondazione Cariparma, Fondazione Arturo Toscanini, Società dei Concerti di Parma, Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, Liceo Musicale “Attilio Bertolucci”, Casa della Musica, CSAC Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Museo Glauco Lombardi, Ascom, Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”, Istituti Penitenziari di Parma, Fondazione Magnani Rocca, Teatro del Cerchio, Servizio sistema bibliotecario del Comune di Parma, AIPO Agenzia Interregionale per il fiume Po, Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma, Accademia Organistica di Parma, Associazione Cori Parmensi, Parma 360° Festival, Cinema Edison, Professione Danza, Accademia Verdiana, Associazione SENTO, Università di Parma, Società di Danza Parma, Gruppo Appassionati Verdiani – Club dei 27, GioCampus, Festina Lente Teatro – Vagamonde, Associazione Positive River, Fare Bis Fare s.r.l., Labirinto della Masone, Associazione Verdissime.com, Scuole primarie e secondarie di Parma, Consiglio dei Cittadini Volontari Oltretorrente.

APPUNTAMENTI

Piazza del Duomo

venerdì 21 settembre 2018, ore 21.00

FULL WALL #VERDINARIA

L’energia e la poesia della danza verticale abbraccia uno dei simboli della Città sulla musica di Verdi. Il duecentesco campanile del Duomo diventa così il piano verticale su cui si muove una danza di corpi sospesi che stabiliscono, in una coreografia energica e dinamica, una relazione con lo spazio secondo una nuova prospettiva. All’ombra dell’Angiol d’Or, la danza diventa lettura dell’architettura attraverso i sensi, azione poetica, valorizzazione di un luogo carico di fascino e denso di significato.

Compagnia Il Posto Danza Verticale, Marco Castelli Small Ensemble

Ideazione e coreografia WANDA MORETTI

Sound design, musica per sax e live electronics MARCO CASTELLI

Costumi ELETTRA DEL MISTRO Calzature Furoshiki by Vibram

Produzione Il Posto, Forte Marghera

Commissione del Festival Verdi in prima assoluta

Piazza del Duomo

venerdì 21 settembre 2018, ore 22.00

dal 22 settembre al 21 ottobre 2018, dalle ore 10.00 alle ore 23.00

MACBETH IMMERSIVE EXPERIENCE

Un grande cubo al centro della piazza, che non lascia presagire il suo contenuto. All’interno, un mondo di immagini, luci, ombre, visioni oniriche e musiche che dilatano lo spazio, annullano l’orizzonte e proiettano lo spettatore nel mondo di Macbeth. L’ambizione e il soprannaturale si traducono in elementi visivi e sonori da cui si genera un vortice di suggestioni che astrae lo spettatore dalla realtà e spinge lo sguardo verso l’alto. Calato il sole, l’installazione entra in dialogo con lo spazio circostante, proiettando le sue immagini sugli storici edifici della piazza e amplificando così il caleidoscopio di forme e colori nel quale ciascun passante può immergersi.

Installazione multimediale a cura di Olo Creative Farm

Realizzazione e allestimento Marangoni Design Srl

Progetto LORENZO GUZZINI

Visual artist ESTER MOLTENI, STEFANO CAIMI

Sound artist Not club

Commissione del Festival Verdi in prima assoluta

Piazzale Carlo Alberto dalla Chiesa

dal 21 settembre al 21 ottobre 2018

SGUARDI IN SCENA

Mostra fotografica di ROBERTO RICCI

Emozioni, sentimenti, pensieri negli sguardi degli artisti in scena, raccolti dal vivo dai palchi di proscenio del Teatro Regio di Parma. Sguardi in scena è un progetto di Roberto Ricci, fotografo del Teatro Regio che offre al pubblico dei passanti un racconto fatto di molte storie. A ogni artista è stato chiesto di associare al proprio ritratto, liberamente, un pensiero. I testi, con la presentazione di Michele Pertusi, sono stati adattati da Elena Formica, amata giornalista e musicista.

Teatro Regio di Parma

dal 21 settembre al 21 ottobre 2018, ore 13.00

27 VOLTE VERDI

Ogni giorno, alla stessa ora e per tutto il Festival Verdi, un’aria verdiana cantata dai fornici del Teatro Regio. Un concerto speciale, un momento unico per emozionarsi e lasciare che la musica interrompa la frenesia della quotidianità, per poi tornare alle proprie cose con in testa una melodia verdiana.

ALLIEVI DEL CONSERVATORIO “ARRIGO BOITO” DI PARMA

Coordinamento DONATELLA SACCARDI

In collaborazione con Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma

Piazza della Steccata, Piazzale Barezzi

dal 21 settembre al 21 ottobre

EDICOLE VERDI OFF

Le storiche edicole vicino al Teatro Regio si vestono dei colori di Verdi Off per dare informazioni e raccontare gli appuntamenti del calendario festivaliero.

Parco della Cittadella, Baluardo di San Francesco

sabato 22 settembre 2018, ore 16.00

SUI PRATI VERDI

Musica e danza immersi nella natura di uno dei parchi più antichi della città: un’occasione per fermarsi e lasciarsi incantare  dalle melodie verdiane che prendono corpo in movimenti coreografici. In caso di maltempo l’evento non avrà luogo.

Fisarmonica DAVIDE VENDRAMIN

Danzatore EDOARDO TORRESIN

10

Portici del Grano

sabato 22 settembre 2018, ore 19.00

LA NOTTE VERDIANA

Al tramonto, le grandi pagine corali verdiane – conosciute e amate per la loro capacità di esprimere i sentimenti universali in maniera profonda e immediata – risuonano nel cuore della città insieme a brani della polifonia antica, classica e popolare, interpretati dai cori dell’Associazione Cori Parmensi.

CORALI DELL’ASSOCIAZIONE CORI PARMENSI

Coordinamento GABRIELLA CORSARO

Parco Ducale

domenica 23 settembre 2018, ore 13.00

BIANCHI ROSSI E VERDI

Pic-nic al parco

Un pic-nic sull’erba con dress code tricolore per tutti i partecipanti, accompagnati da musica e performance. Portate con voi il cestino colmo delle vostre prelibatezze per condividere insieme un momento di amichevole convivialità.

In caso di maltempo l’evento non avrà luogo.

A cura di Parma 360° Festival

VERDI BAND

Sifilate e concerti nelle strade e nelle piazze per portare a tutti la gioia della festa e il piacere della musica nelle domeniche del Festival Verdi e in occasione del compleanno del Maestro. In caso di maltempo i concerti si terranno sotto i Portici del Grano.

Quartiere Cittadella

domenica 23 settembre 2018, dalle ore 16.00

CORPO BANDISTICO “BARONI” DI FIDENZA

Direttore LUIGI RIZZI

Quartiere Montanara

domenica 30 settembre 2018, dalle ore 16.00

GRUPPO STRUMENTALE BANDISTICO DI FELINO

Direttore STEFANO MORA

Centro storico

domenica 7 ottobre 2018, dalle ore 10.00

CORPO BANDISTICO “GIUSEPPE VERDI” DI PARMA

Direttore ALBERTO ORLANDI

CORPO BANDISTICO “G. e F. MEDESANI” di BORETTO

Direttore LUCIANO PELICELL

CORPO BANDISTICO “SERRIPIERRO” di POLIGNANO A MARE

Direttore PASQUALE SPINELLI

Centro storico

mercoledì 10 ottobre 2018, dalle ore 17.00

205° compleanno di Giuseppe Verdi

QUINTETTO D’OTTONI PARMA BRASS

Tenore LUCA BODINI

Quartiere Oltretorrente

domenica 14 ottobre 2018, dalle ore 16.00

CORPO BANDISTICO “L. PINI” DI FONTANELLATO

Direttore ALDO BOCCACCI

Chiesa di San Ludovico

domenica 23 settembre 2018, ore 21.00

V.E.R.D.I.        

Con donne simili una nazione non può morire

“Viva V.E.R.D.I.” scrivevano i patrioti risorgimetali sui muri di Venezia e Milano: Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia. È proprio al Risorgimento e a cinque figure femminili che diedero un contributo per liberare l’Italia dal regime austriaco che è dedicato questo spettacolo, tra musica, immagini e danza. Cinque donne, come cinque sono le dita della mano – simbolo dell’azione, dell’accoglienza, che stretta in un pugno può diventare una minaccia -, cinque i continenti, i sensi, le punte della stella: Maria Frecavalli, Virginia di Castiglione, Adelaide Cairoli, Cristina di Belgioioso, Luisa Battistotti Sassi. Figure con un nome e un volto, ma senza tempo perché i loro ideali restano eterni.

Regia e scenografia DAVIDE GARATTINI RAIMONDI

Ideazione e coreografia BARBARA PALUMBO

Costumi STEFANIA PARISINI Luci PAOLO VITALE

Con MICHELA CREMONA, ELENA GARATTI,

DENISE ROVERA, CRISTIANA ZAMPARO, GIULIA ZUCCONI

Piazza del Duomo

domenica 23 settembre, ore 15.30

ARPE D’OR

Un ideale itinerario nello spazio e nel tempo, dalle antiche leggende scozzesi alle musiche sacre del medioevo europeo, dalle note argentine del tango e dello swing alle melodie immortali del melodramma ottocentesco: nel cuore della città, all’ombra del Battistero e del Duomo, la più grande orchestra d’arpe in un concerto mozzafiato.

CELTIC HARP ORCHESTRA

Direttore FABIUS CONSTABLE

Istituto delle Orsoline, Borgo delle Orsoline 2

lunedì 24 settembre 2018, ore 18.00

Palazzo dalla Rosa Prati, Strada Duomo 7

martedì 25 settembre 2018, ore 18.00

Spazio Dante, Volta Antini 1

martedi 2 ottobre 2018, ore 18.30

Prefettura di Parma, Strada della Repubblica 39

sabato 6 ottobre 2018, ore 11.00

Copercini, Strada Ospizi Civili 3

martedì 16 ottobre, ore 18.30

EFA Studio Architettura, Borgo Lalatta 10

mercoledì 17 ottobre 2018, ore 19.00

Benecchi, Via 22 Luglio 28

giovedì 18 ottobre 2018, ore 19.30

UN RECITAL IN SALOTTO

La musica verdiana varca gli usci delle case per risuonare in concerti “davvero” da camera, interpretati da giovani cantanti nell’intimità degli spazi casalinghi e nella bellezza di luoghi da scoprire che diventano il palcoscenico speciale di un concerto verdiano.

ALLIEVI DEL CONSERVATORIO “ARRIGO BOITO” DI PARMA

Coordinamento DONATELLA SACCARDI

Ingresso libero fino a esaurimento posti, prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni Tel. 0521 203949 – verdioff@teatroregioparma.it

Parma Retail – Strada Burla

martedì 25 settembre ore 19.00

Navetta gratuita dalla pensilina degli autobus di fronte al Liceo Toschi,

con partenza ore 18.00 e rientro ore 21.00

IL TROVATORE REMIXED

I brani del Trovatore, suonati in versione ballabile, si arricchiscono con gli interventi di due dj. Campionamenti, improvvisazioni live, interazioni tra fiati ed elettronica danno nuova vita alle arie di Leonora, di Manrico e del Conte di Luna.

ENSEMBLE L’USIGNOLO

Quartino Mirco Ghirardini, Andrea Medici

Tromba Fabio Codeluppi

Bombardino Valentino Spaggiari

Genis Marco Catelli

Corno Dimer Maccaferri

Tuba Gianluigi Paganelli

JD MORE, DJ LEONARDO

Cinema Edison

martedì 25 settembre 2018, ore 21.00

martedì 2 ottobre 2018, ore 21.00

VERDI AL CINEMA

A Verdi Off le due parti di “The Woman who left” di Lav Diaz, Leone d’oro a Venezia nel 2016, proiettato in due serate in prima assoluta per Parma. Filippine, primi anni ’70: una donna vive una vita che non le piace, schiacciata dalla brama di potere, interesse e sviluppo di un Paese dominato dalla paura, dalla violenza e dallo smarrimento identitario. Privata di tutto dalla violenza degli altri, deve decidere se aderire a quella concezione del mondo o trasformarsi. Horacia è in qualche modo l’anti-Macbeth e, al contrario del personaggio shakespeariano, soffoca gli impulsi di violenza e si redime.

Biglietto Intero Euro 7.50;

Ridotto under 30, abbonati e convenzionati Cinema Edison Euro 5.50

Informazioni Tel. 0521 964803 – cinema@solaresdellearti.it

CSAC, Abbazia di Valserena

TORNIAMO ALL’ANTICO E SARÀ UN PROGRESSO

Le trame e i personaggi delle opere verdiane raccontati e interpretati attraverso scritti, lettere e versi. Nomi, volti, storie, armonie prendono forma nelle suggestive immagini proiettate sullo sfondo, in uno dei luoghi più suggestivi e carichi di storia della città.

giovedì 27 settembre 2018, ore 18.30

MACBETH HA UCCISO IL SONNO

Lettura su Macbeth

Con Mario MASCITELLI, LOREDANA SCIANNA

giovedì 4 ottobre 2018, ore 18.30

STRIDE LA VAMPA

Lettura su Le Trouvère

Con MARIO MASCITELLI, GABRIELLA CARROZZA

giovedì 11 ottobre 2018, ore 18.30

DOVE L’EROE PIÙ VALIDO È TRADITOR, IVI PERDUTO È IL POPOLO

Lettura su Attila

Con MARIO MASCITELLI, GABRIELLA CARROZZA

Messinscena a cura di MARIO MASCITELLI

Videoproiezioni GIACOMO VOLPI

A cura di Teatro del Cerchio

Biblioteca dell’Abbazia di San Giovanni

A OGNUNO IL SUO VERDI

Conversazioni intorno al Maestro

Tre appuntamenti per un racconto personale su Verdi: emozioni, ricordi e musiche del cuore che fanno da colonna sonora a percorsi di vita e professionali che si intrecciano, in qualche modo, con quella dell’amato Maestro.

giovedì 27 settembre 2018, ore 17.00

IL MIO VERDI, FRA DOVERE E PIACERE

Conversazione con CARLA MORENI

mercoledì 10 ottobre 2018, ore 17.00

SUI CLIVI E SUI COLLI

Conversazione con PAOLO NORI

giovedì 18 ottobre 2018, ore 17.00

VERDI DI FAMIGLIA

Conversazione con EMANUELA e LUDOVICA CARRARA-VERDI

Con la partecipazione di CLAUDIO RICORDI

A cura di Servizo sistema bibliotecario del Comune di Parma

Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma

venerdì 28 settembre 2018, ore 18.30

IL SUONO VERDIANO

I temi legati alla prassi esecutiva verdiana con l’uso di strumenti d’epoca o con corde di budello approfonditi nel Laboratorio Suono Verdiano, trovano sintesi nel concerto del quartetto d’archi che interpreta un programma con brani di Verdi e l’intermezzo di Giacomo Carcani presentato al Teatro Regio nel 1755 e recentemente scoperto presso il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica di Bologna.

QUARTETTO DEL LABORATORIO SUONO VERDIANO

Primo violino MAURIZIO CADOSSI

Secondo violino AKI TAKAHASHI

Viola GIULIA ARNABOLDI

Violoncello ANTONIO BRAIDI

Musiche di GIUSEPPE VERDI, GIACOMO CARCANI

Piazza Giuseppe Verdi, Busseto

venerdì 28 settembre 2018, ore 19.00

DANZE PRIMA DELLA PRIMA

Nella piazza intitolata al Maestro, nel cuore della sua città natale e sotto il colonnato del teatro costruito in suo onore, danze e coreografie sulle musiche delle sue opere, prima che si alzi il sipario su Un giorno di regno, l’opera del Festival Verdi in scena a Busseto.

In collaborazione con Professione Danza

Greto del torrente Parma

sabato 29 settembre 2018, ore 16.00

LA MALEDIZIONE DI TRIBOLETTO

Una storia di maledizioni, amori, tradimenti, travestimenti, scambi di identità e morte, che ritrova il suo nome originario, Triboletto: tra palazzi ducali, taverne notturne, cortigiani e sicari, la tragica storia del giullare di corte in un’originale versione che va in scena nel greto del torrente che attraversa la città.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella Chiesa di S.Ludovico.

Musica GIUSEPPE VERDI

Regia e drammaturgia DEBORA VIRELLO

Drammaturgia musicale FEDERICA FALASCONI

Scene e costumi DINO SERRA

Consulenza pedagogica DANIELA SUMAN

Pianoforte FEDERICA FALASCONI

Narrazione e personaggi DEBORA VIRELLO

In collaborazione con Accademia Verdiana,

AIPO Agenzia Interregionale per il fiume Po

Auditorium Niccolò Paganini

sabato 29 settembre 2018, ore 19.00

CERVELLO, UDITO E MUSICA

A Verdi Off un concerto benefico a favore della ricerca sulla sordità con Davide Santacolomba, artista palermitano che, inseguendo il sogno della musica con esemplare forza di volontà, ha fatto della passione per il pianoforte il suo lavoro, nonostante una grave forma di sordità insorta da bambino. Prima del concerto, un incontro per approfondire il rapporto tra cervello, udito e musica e i benefici che quest’ultima ha sulle capacità cognitive.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Pianoforte DAVIDE SANTACOLOMBA

Musiche di FRANZ SCHUBERT, CLAUDE DEBUSSY,

SERGEJ RACHMANINOFF, GIUSEPPE VERDI

A cura di Associazione SENTO

Con la partecipazione di MICHELE GUERRA, VINCENZO VINCENTI

In collaborazione con Comune di Parma, Università di Parma

Fornici del Teatro Regio di Parma

sabato 29 settembre 2018, ore 19.30

AL REGIO A PASSO DI DANZA

All’ombra del Teatro Regio, in un vortice di cilindri e crinoline, coppie di ballerini in costume d’epoca danzano su alcune delle più celebri pagine del repertorio ottocentesco, trasformando lo spazio intorno al teatro in una grande sala da ballo.

Coreografie e costumi Società di Danza Parma

Direzione artistica FABIO MÒLLICA

VERDI SACRO

Rievocando gli albori della passione musicale di Giuseppe Verdi, giovane organista di San Michele alle Roncole, tre concerti di musica sacra corale e strumentale in tre degli edifici religiosi più sacri e importanti della città.

Chiesa di San Giovanni Evangelista

sabato 29 settembre 2018, ore 21.00

Organo GIOVANNA EMANUELA FORNARI

ORCHESTRA “I MUSICI DI PARMA”

Musiche di MARCO ENRICO BOSSI, FILIPPO CAPOCCI

Chiesa di San Vitale

sabato 6 ottobre 2018, ore 21.00

CORALE “CITTÀ DI PARMA”

Direttore SIMONE CAMPANINI

Musiche di Ildebrando Pizzetti, Giochino Rossini, Giuseppe Verdi

Duomo di Parma

sabato 20 ottobre, ore 16.30

Organo FEDERICA IANNELLA, SILVIO CELEGHIN

Musiche di GIUSEPPE VERDI,

GIOCHINO ROSSINI, GIOVANNI MORANDI

In collaborazione con ACCADEMIA ORGANISTICA DI PARMA

Ex Scedep / Spazio libero, Via Pasubio 3

domenica 30 settembre 2018, ore 11.00

domenica 7 ottobre 2018, ore 11.00

domenica 14 ottobre 2018,ore 11.00

domenica 21 ottobre 2018, ore 11.00

VERDI RECITAL

Arie, duetti e brani dalle opere verdiane eseguiti al pianoforte e interpretati dai solisti del Corso di tecnica e stile del repertorio verdiano dell’Accademia Verdiana.

SOLISTI DELL’ACCADEMIA VERDIANA

Pianoforte MILO MARTANI

Teatro Regio di Parma

venerdì 5 ottobre, dalle ore 15.00 alle 18.00, ogni 30 minuti

UN PALCO ALL’OPERA COL CLUB DEI 27

Giuseppe Verdi, le sue opere, le loro storie, i grandi interpreti, raccontati dalle opere in persona, ovvero dai soci del Club dei 27, il Gruppo di Appassionati Verdiani di Parma celebre nel mondo.

In collaborazione con Gruppo Appassionati Verdiani – Club dei 27

CSAC, Abbazia di Valserena

sabato 6 ottobre 2018, ore 16.00

NOTE VERDIANE A PASSO DI DANZA

Musica e danza si incontrano nel cortile della trecentesca Abbazia di Valserena, con assoli, passi a due e coreografie corali ispirate alle più celebri pagine verdiane.

ALLIEVI DELLA SCUOLA PROFESSIONE DANZA

Mamiano, Parco della Fondazione Magnani Rocca

domenica 7 ottobre 2018, ore 16.00

ALCHIMIA DI SUONI

92 corde per dare vita ad alcune delle pagine più intense del repertorio per arpa e delle opere verdiane. Dall’enorme successo popolare che il melodramma raggiunse nell’Ottocento nacque la tradizione di ridurre le arie più amate per organici ridotti, al fine di ricreare la magia del teatro nei salotti e per le strade. L’arpa divenne lo strumento principe della musica da salotto, ricreato qui nel florido giardino del neobarocco Palazzo Magnani.

Arpa ALICE CARADENTE, ALESSANDRA ZIVERI

Musiche di GIUSEPPE VERDI, GIOVANNI CARAMIELLO,

ANTONIO ZAMARA, CHARLES OBERTHUR, JOHN THOMAS

In collaborazione con FONDAZIONE MAGNANI ROCCA

Palazzo Bossi Bocchi

mercoledì 10 ottobre 2018, ore 18.30

VERDI A PALAZZO

Abbracciati dalle forme neoclassiche e liberty dello storico palazzo sede del Museo della Fondazione Cariparma, arie, duetti e brani dalle opere verdiane interpretati dai solisti del Corso di Tecnica e stile del repertorio verdiano dell’Accademia Verdiana accompagnati al pianoforte.

SOLISTI DELL’ACCADEMIA VERDIANA

Pianoforte MILO MARTANI

In collaborazione con Fondazione Cariparma

Ospedale dei Bambini Pietro Barilla

venerdì 12 ottobre 2018, ore 11.00

RACCONTO CORALE

Un racconto in musica e parole riservato ai piccoli degenti e alle loro famiglie per vivere le emozioni del Teatro in un luogo di cura e sperimentare così la potenza del linguaggio che attraverso la musica e il canto può raggiunge il cuore e colmarlo di gioia.

CORO DI VOCI BIANCHE GIUSEPPE VERDI DI PARMA

Maestro del coro BENIAMINA CARRETTA

Voce recitante SABINA BORELLI

Palazzo Ducale del Giardino

ARMONIE A PALAZZO

Due concerti con gli ensemble del Liceo musicale cittadino nelle meravigliose sale del Palazzo Ducale, per secoli meta di artisti, curiosi e collezionisti provenienti da tutta Europa, circondato dal verde del giardino nel cuore della città.

venerdì 12 ottobre 2018, ore 18.30

QUARTETTO DI SAX COSMOPOLITAN

Sassofoni EOIN SETTI, PIETRO VECCHI,

ETHAN BONINI, GIACOMO CAZZARO

Musiche di GIUSEPPE VERDI, DUKE ELLINGTON, GEORGE GERSWIN

venerdì 19 ottobre 2018, ore 18.30

VON DU TRIO

Clarinetti SAMUELE MAZZIERI,

ALESSANDRO SCHIAVETTA, CLAUDIO TAMBORLANI

Musiche di GIUSEPPE VERDI, GIOACHINO ROSSINI,

JACQUES-JULES BOUFFIL

In collaborazione con Liceo Musicale “Attilio Bertolucci”

Club dei 27

sabato 13 ottobre 2018, ore 11.00 e ore 11.45

ALLA SCOPERTA DEL CLUB DEI 27

Una visita speciale in un luogo intrigante e denso di passione, con curiosità e aneddoti raccontati dai membri del più esclusivo club dedicato al Maestro. La visita ha una durata di circa 30 minuti. L’ingresso è libero e la prenotazione obbligatoria.

In collaborazione con Gruppo Appassionati Verdiani – Club dei 27

Info e prenotazioni Tel. 0521 203949, verdioff@teatroregioparma.it

Chiesa di San Ludovico

sabato 13 ottobre 2018, ore 16.00

A MERENDA CON VERDI

Un percorso gastronomico dedicato ai più piccoli, da 7 a 11 anni, guidati dai Maestri del gusto di Giocampus, alla scoperta degli alimenti della piramide alimentare e dei sapori prediletti dal Maestro Verdi. Giunti alla fine del viaggio, una merenda preparata sotto la guida dello Chef Maria Amalia Anedda. La prenotazione è obbligatoria.

In collaborazione con MARIA AMALIA ANEDDA, Madegus

Info e prenotazioni Tel. 0521 203949, verdioff@teatroregioparma.it

Chiostro ex Convento di San Cristoforo, Sede Pizzarotti & C.

sabato 13 ottobre 2018, ore 18.00

TRAMONTO VERDIANO

In attesa del tramonto, un concerto di musiche verdiane, con un omaggio a Puccini e Rossini, riarrangiate per un quartetto di sassofoni, in uno dei più bei chiostri nel cuore del centro storico.

SAXOFOLLIA

Sax soprano FABRIZIO BENEVELLI

Sax contralto GIOVANNI CONTRI

Sax tenore MARCO FERRI

Sax baritono ALESSANDRO CREOLA

Teatro Regio di Parma

domenica 14 ottobre 2018, dalle ore 15.00 alle 18.00

CON VERDI IN CARROZZA

Un tuffo nel passato grazie a un giro turistico in carrozza con un cocchiere in livrea, partendo dal Teatro Regio, attraverso il Cortile della Pilotta, per avventurarsi nel Parco Ducale. Il percorso dura circa 30 minuti, la prenotazione è obbligatoria.

Info e prenotazioni Tel. 0521 203949, verdioff@teatroregioparma.it

Chiesa di San Quirino

domenica 14 ottobre 2018, dalle ore 16.00 alle 19.00

AIDE. CANTI MIGRANTI.

Un gruppo di donne provenienti da tutto il mondo: migranti, native, richiedenti asilo alla ricerca di una nuova vita. Aida sono le tante donne che coraggiosamente si mettono in viaggio, a volte fuggono, per giungere in luoghi nuovi e diversi, desiderose di fare.

Regia ANDREINA GARELLA

Ambientazione MARIO FONTANINI

Musiche di AILEM CARVAJAL

Organizzazione ALIDA GUATRI

In collaborazione con Festina Lente Teatro – Vagamonde

Ridotto del Teatro Regio

lunedì 15 ottobre 2018, ore 21.00

VERDI RAP

Finale del concorso

Nato con il desiderio di avvicinare due mondi solo apparentemente lontani, dopo il grande successo della prima edizione che ha visto la partecipazione di decine di interpreti e autori da tutta Italia, ritorna il concorso Verdi Rap, per incentivare l’elaborazione creativa dell’opera lirica attraverso il linguaggio dell’hip hop. I dieci rapper finalisti, tra i 18 e i 30 anni, si sfideranno davanti al pubblico e a una giuria di esperti, coi loro brani ispirati a Otello. In palio un ricco montepremi offerto da Ascom Parma. A dare ancora più ritmo alla gara, i ballerini hip hop delCID di Parma, e un dj set da urlo. Anzi, da acuto!

A cura di CRISTINA BERSANELLI, CHIARA BELLA

Dj set L’IKEET.

Coreografie MARTINA MASCITTI – CID

Promosso da Ascom, Teatro Regio Parma, Labadini s.r.l,

Pacc laboratorio di analisi

In collaborazione con Ass. culturale Made in Art, Studio Nuova Gente

Camera di San Paolo

giovedì 18 ottobre 2018, ore 18.00

MACBETH HA UCCISO IL SONNO

Le trama e i personaggi dell’opera verdiana raccontati e interpretati attraverso scritti, lettere, versi e testi teatrali. Nomi, volti, storie, armonie prendono forma nelle suggestive immagini proiettate sullo sfondo, in uno dei luoghi più suggestivi della città.

Con Mario MASCITELLI, LOREDANA SCIANNA

Messinscena a cura di MARIO MASCITELLI

Videoproiezioni GIACOMO VOLPI

A cura di Teatro del Cerchio

Si ringrazia Polo Museale dell’Emilia-Romagna

Istituti Penitenziari di Parma

sabato 20 ottobre 2018, ore 12.00

IL TROVATORE

Il Teatro Regio, come propulsore di cultura sociale, porta la gioia e l’emozione della musica dal vivo in luoghi che non sempre possono goderne, creando momenti di condivisione attraverso l’opera lirica: Il Trovatore rivive così in una versione inedita, con la partecipazione dei detenuti dell’Istituto Penitenziario di Parma.

Lo spettacolo non è aperto al pubblico.

Attore, testi, regia BRUNO STORI

ALLIEVI DEL CONSERVATORIO “ARRIGO BOITO” DI PARMA

Coordinamento DONATELLA SACCARDI

CORO DEI DETENUTI DELL’ISTITUTO PENITENZIARIO DI PARMA

Laboratori musicali GABRIELLA CORSARO

Chiesa di San Ludovico

sabato 20 ottobre 2018, ore 18.00

TERRA

Gala in nero

Al calare delle tenebre, un gala in nero in cui farsi travolgere da un tempo divenuto infinito. Una volta raggiunta la chiesa il gala avrà inizio: suoni iridescenti, atmosfere cangianti e a regnare sovrana sarà la musica. L’ingresso è gratuito con dress code obbligatorio, è gradito l’abito storico aperto a rivisitazione contemporanea oculata: stile vittoriano, shakespeariano, dark, goth, steampunk, cosplay, Tim Burton style.

A cura di MATHIAS MOCCI, MARCO PIPITONE

Anteprima de Il Rumore del Lutto XII edizione, “Terra”

a cura di MARIA ANGELA GELATI, MARCO PIPITONE

Ex Scedep / Spazio libero, Via Pasubio 3

sabato 20 ottobre 2018, ore 22.00

FESTA DI CHIUSURA VERDI OFF

Un party esclusivo per concludere la terza edizione di Verdi Off all’insegna della musica, della contaminazione e del divertimento. Ad aprire la serata, che animerà i diversi spazi di via Pasubio 3, i live di Michele Diemmi e Valentina Polinori, giovani cantautori già protagonisti di Tracks, che aggiungeranno ai brani del loro repertorio un personale omaggio a Verdi. A seguire, fino all’alba, salirà in console il dj Marco Pipitone per offrire il meglio del suo repertorio: New wave, Post punk,

anni ’70, 80, ’90 e molto altro ancora per un dj set incandescente.

In collaborazione con Parma 360° festival, Associazione Positive River, Fare Bis Fare s.r.l.

Museo Glauco Lombardi

domenica 21 ottobre 2018, ore 16.00

VERDI AL MUSEO

Nel concerto “M’ama, non m’ama” un viaggio in musica, da Bellini a Verdi, attraverso le più amate romanze da camera, a ricreare l’atmosfera dei salotti delle case aristocratiche e borghesi d’un tempo, dove nacque e si sviluppò un genere musicale che ha ispirato generazioni di compositori e per i quali nacquero veri piccoli capolavori impressi nella

memoria e nel cuore di ciascuno. Il concerto è gratuito per tutti i visitatori muniti del biglietto d’ingresso al Museo (Euro 5,00). La prenotazione è consigliata: Tel. 0521 233727, glaucolombardi@libero.it.

TERZETTO PRINTEMPS

Mezzosoprano PAOLA CACCIATORI

Baritono ALLAN RIZZETTI

Pianoforte FABIO SILVESTRO

Musiche di VINCENZO BELLINI, GAETANO DONIZETTI,

GIOACHINO ROSSINI, FRANCESCO PAOLO TOSTI,

STANISLAO GASTALDON, PIETRO MASCAGNI, GIUSEPPE VERDI

In collaborazione con Museo Glauco Lombardi

Parma Retail, Strada Burla, SP 72

domenica 21 ottobre, ore 17.30

Navetta gratuita dalla pensilina degli autobus di fronte al Liceo Toschi

con partenza ore 16.30 e rientro ore 19.30

IL TROVATORE BALLABILE

Le arie del capolavoro verdiano diventano mazurche, valzer e polche, secondo la tradizione popolare dei ballabili emiliani di fine ‘800, radicata in particolare fra le province di Reggio Emilia e Parma: una trascrizione del Trovatore che sembra rivelare l’autentica “matrice genetica” delle melodie del Maestro.

ENSEMBLE L’USIGNOLO

Quartino Mirco GHIRARDINI, ANDREA MEDICI

Tromba FABIO CODELUPPI

Bombardino VALENTINO SPAGGIARI

Genis MARCO CATELLI

Corno DIMER MACCAFERRI

Tuba GIANLUIGI PAGANELLI

CSAC, Abbazia di Valserena, Via Viazza di Paradigna 1, Parma

Labirinto della Masone, Str. Masone 121, Fontanellato

Castello di Torrechiara, Str. del Castello 1, Langhirano

21 settembre – 21 ottobre 2018

VERDI NELL’ARIA

Gli spazi cistercensi dell’Abbazia di Valserena, le meravigliose sale del Castello di Torrechiara, i misteriosi percorsi del Labirinto della Masone risuonano delle melodie verdiane ad allietare la visita dei turisti nel segno del Maestro.

In collaborazione con Università degli Studi di Parma, CSAC Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Labirinto della Masone, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza.

Centro storico di Parma

dal 21 settembre al 21 ottobre

MUSICA VERDIANA NEI BORGHI

Un progetto promosso da un gruppo di commercianti in collaborazione con Consorzio Parma Centro, con il sostegno di Ascom e Comune di Parma per far risuonare nelle vie del Centro cittadino le melodie verdiane più amate e diffondere

così le suggestioni di una città in festa.

La Casa della Musica per Verdi Off

Casa della Musica, sala dei concerti

lunedì 1, 8, 15 ottobre 2018, ore 20.30

QUELLE SERE…

Assassinio nella Cattedrale, Il mulino del Po, Cabiria, Otello: tre appuntamenti con il ciclo di proiezioni dedicate a Ildebrando Pizzetti e Arrigo Boito, per celebrarne il genio e commemorarne rispettivamente il cinquantesimo e il centenario della morte.

Casa della Musica, Sala dei concerti

giovedì 4 ottobre 2018, ore 17.00

OMAGGIO A BOITO

Boito&Boito e Quickly racconta: in un dialogo con la curatrice dei due appuntamenti pensati in occasione di Verdi Off, l’omaggio ad Arrigo Boito, letterato, compositore e librettista nel centenario dalla morte.

Conversazione con ELISABETTA TORSELLI, LUCA SCARLINI

A cura di Comitato Nazionale Arrigo Boito 1918-2018

In collaborazione con Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Casa della Musica, Sala dei Concerti

giovedì 4 ottobre 2018, ore 21.00

BOITO&BOITO

Reading con musica per Arrigo e Camillo

Un viaggio tra le pagine delle opere dei due fratelli Boito, Arrigo e Camillo: sulle musiche di grandi compositori eseguite da giovani cantanti accompagnanti al pianoforte, una serata per scoprire Il pugno chiuso e Il maestro di setticlavio.

Musiche di FRYDERYK CHOPIN, MODEST MUSORGSKIJ,

GIOACHINO ROSSINI, GAETANO DONIZETTI, GIUSEPPE VERDI

Voce recitante ROSARIA LO RUSSO

Pianoforte NICOLA MOTTARAN

ALLIEVI DEL CONSERVATORIO DI MUSICA “ARRIGO BOITO” DI PARMA

Pianoforte STEFANO SIMONE

Soprani ROBERTA BITTI, DEBORA TRESANINI, SOFIA OLIVIERI, EUMBI CHO

Mezzosoprano AURORA BORGHI

Tenore HYUNSEO PARK

A cura di ELISABETTA TORSELLI

Promosso da Comitato Nazionale Arrigo Boito 1918-2018

In collaborazione con Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma

Casa della Musica, Sala dei concerti

venerdì 5 ottobre 2018, ore 17.00

LE METAMORFOSI DI FALSTAFF

Da Shakespeare a Boito e da Boito a Verdi: riflessioni e approfondimenti per comprendere la nascita e l’evoluzione di uno dei personaggi più amati della produzione verdiana.

Conversazione con FABIO VITTORINI, LUIGI ABBATE

Promosso da Comitato Nazionale Arrigo Boito 1918-2018

In collaborazione con Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma

Casa della Musica, Sala dei concerti

venerdì 5 ottobre 2018, ore 21.00

QUICKLY RACCONTA

Parole e musica per un racconto inedito dell’ultimo capolavoro operistico di Verdi: la storia di Falstaff, dei suoi compagni di ventura Bardolfo e Pistola e degli altri personaggi dell’opera raccontati dal punto di vista di Mrs. Quickly.

Testo originale ELISABETTA TORSELLI

Voce recitante ROSARIA LO RUSSO

Pianoforte NICOLA MOTTARAN

ALLIEVI DEL CONSERVATORIO “ARRIGO BOITO” DI PARMA

Liuto FRANCESCA FERRARI

Soprani ROBERTA BITTI, DEBORA TRESANINI,

SOFIA OLIVIERI, EUMBI CHO, HYUNA PARK

Baritono MOSE CHOI

A cura di ELISABETTA TORSELLI

Promosso da Comitato nazionale Arrigo Boito 1918-2018

In collaborazione con Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma

Casa della Musica, Sala dei concerti

sabato 6 ottobre 2018, ore 17.00

I DUE OTELLO

Una conversazione con Carla Moreni, critico musicale del Sole 24 ore, e Michele Cucchi, Direttore del Centro Medico Sant’Agostino di Milano, intorno alla gelosia delirante di Otello nelle opere di Rossini e Verdi e alla sindrome che porta il suo nome, con brani musicali e letture da Giovan Battista Girardi Cinzio, William Shakespeare, Francesco Maria

Berio e Arrigo Boito.

Conversazione con CARLA MORENI, MICHELE CUCCHI

Musiche di GIOACHINO ROSSINI, GIUSEPPE VERDI

Soprano RENATA CAMPANELLA

Pianoforte GIUSEPPE VACCARO

Voce recitante MASSIMILIANO SOZZI

A cura di LUCIANA DALLARI

In collaborazione con Associazione Verdissime.com

Auditorium della Casa della Musica

giovedì 11 ottobre 2018, ore 10.00

venerdì 12 ottobre 2018, ore 10.00

ANALISI DELLA MUSICA OPERISTICA DI VERDI

Seminario – II edizione

Un seminario per approfondire lo studio delle strutture musicali nelle opere di Verdi, nel solco di un filone di ricerca innovativo.

A cura di ALESSANDRA CARLOTTA PELLEGRINI

Casa della Musica, Casa del Suono

giovedì 11 ottobre 2018, ore 17.00

sabato 13 ottobre 2018, ore 17.00

IL SUONO E IL SEGNO

Una rassegna di concerti nell’ambito della Giornate Europee del Patrimonio, dedicata alla valorizzazione della innovativa esposizione della Casa del Suono e dei suoi strumenti di riproduzione sonora.

In collaborazione con Fondazione Arturo Toscanini

Casa della Musica, Sala dei concerti

domenica 14 ottobre 2018, ore 15.30

PEPPINO’S CORNER

Children’s corner, il fortunato progetto realizzato dalla Casa della Musica in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma dedica anche quest’anno in ottobre il suo cartellone a Giuseppe Verdi, con uno spettacolo per avvicinare le giovani generazioni al compositore italiano più popolare al mondo. Ingresso con biglietto.

In collaborazione con Società dei Concerti di Parma

Per info e prenotazioni marketing@societaconcertiparma.com

Museo dell’Opera, Casa del Suono

ottobre 2018

I MUSEI DELLA MUSICA PER VERDI

Attività didattiche per la scuola materna e primaria con animazione musicale e laboratori a tema verdiano. Saranno inoltre proposti momenti di ascolto di esecuzioni verdiane dirette da Arturo Toscanini e grandi direttori su fonoriproduttori d’epoca.

Per info e prenotazioni Tel. 0521031170, didattica@lacasadellamusica.it

 L’Oltretorrente per Verdi Off

Circolo Giovane Italia, via John Fitzgerald Kennedy 7

lunedì 24 settembre 2018, ore 19.00

Trattoria Il Cortile, Borgo Paglia 3

mercoledì 26 settembre 2018, ore 20.30

Caffetteria La Pulcinella, Piazza Guido Picelli 13

lunedì 1 ottobre 2018, ore 19.00

Trattoria Oca Nera 2, Via Adeodato Turchi 4

mercoledì 3 ottobre 2018, ore 20.30

Bar Dulcamara, Strada Massimo D’Azeglio 46

lunedì 8 ottobre 2018, ore 19.00

Pizzeria Un Posto al Sole, Viale Vittoria 43

mercoledì 10 ottobre 2018, ore 20.30

La Famija Pramzana, Viale Vittoria 4

lunedì 15 ottobre 2018, ore 19.00

Antica Cereria, Borgo Rodolfo Tanzi 5

martedì 17 ottobre 2018, ore 20.30

NON SOLO VERDI

La musica del grande maestro (e non solo) anima chiese, circoli, bar eristoranti dell’Oltretorrente.

A cura di Consiglio dei cittadini volontari

In collaborazione con Liceo musicale Attilio Bertolucci

ENSEMBLE ORCHESTRA BERTOLUCCI

Chiesa di Santa Maria del Quartiere, Piazzale Picelli

venerdì 19 ottobre 2018, ore 20.30

PARMA, SCUOLE IN MUSICA

Una serata all’insegna della musica verdiana affidata al talento di giovani musicisti che si misurano con la sua grandezza e con il suo pubblico di appassionati.

Direttore ALBERTO ORLANDI

A cura di Consiglio dei cittadini volontari

In collaborazione con Scuole primarie e secondarie di Parma.

Tutti i sabati e le domeniche di ottobre 2018

ALLA SCOPERTA DELL’OLTRETORRENTE

Visite guidate “de dla da l’acqua”

Per info e prenotazioni ccvoltretorrente@comune.parma.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi