Vent’anni e non sentirli: il Biella Festival festeggia con i suoi artisti 20 anni di musica scoperta e ascoltata

Vent’anni e non sentirli: il Biella Festival festeggia con i suoi artisti 20 anni di musica scoperta e ascoltata

Vent’anni e non sentirli: il Biella Festival festeggia con i suoi artisti 20 anni di musica scoperta e ascoltata – Vent’anni e non sentirli: il Biella Festival Autori e Cantautori torna il prossimo12 ottobre sul palcoscenico del Teatro Sociale “Villani” per festeggiare il suo ventennale riportando a Biella dieci artisti scelti tra partecipanti e vincitori delle passate edizioni. Ma anche alcuni artisti biellesi che hanno segnato la storia della musica italiana di ieri e di oggi. Si festeggia anche il decennale di Una finestra sul mondo. Sul palco quest’anno Aurore Chevalier, Florence Sabeva e Anne Warin, che dieci anni fa aveva inaugurato questa importante sezione. Tre i premi che verranno assegnati: il Premio alla Carriera, il Premio per il miglior percorso artistico e il Premio Gozzano.

L’Associazione Artistica AnniVerdi, che organizza il Festival e che quest’anno festeggia a sua volta l’importante traguardo dei 40 anni, ha deciso di ripensare, dal prossimo anno, alla struttura tradizionale del concorso riproponendo nel frattempo alcuni degli artisti che ne hanno scandito la storia. “Un modo per chiudere un capitolo e aprirne un altro” così spiega il cambio di rotta del Premio il suodirettore artistico Giorgio Pezzana “Con l’anno prossimo rivedremo la formula proprio per dare continuità alla nostra irrinunciabile vocazione di ricercatori di musica di qualità, ma al contempo per rispondere ad un mondo artistico in radicale cambiamento.” Protagonisti di questa edizione quindi: Alessia Arena, Amelie, Simona Colonna, Adolfo Durante, Alessandro Hellmann, Marydim, Nagaila, Margherita Pirri, Stona e Francesco Vannini.

Pur trattandosi di un’edizione celebrativa di Biella Festival Autori e Cantautori, anche quest’anno è prevista l’assegnazione di alcuni premi. Sarà assegnato, quindi, in collaborazione con l’AGIS da quest’anno partner di Biella Festival, prima di tutto il Premio alla Carriera. La Direzione artistica ha deciso di assegnare questo riconoscimento a Luciano Angeleri, figura articolata di pittore, scultore e ceramista, ma anche di autore che scrisse, tra l’altro, nei primi anni Settanta, un brano entrato nella nostra storia musicale: Lui e lei che ispirò al grande Peynet la sua celeberrima striscia di Valentino e Valentina.

E’ prevista anche l’assegnzione del Premio per il miglior percorso artistico che andrà all’artista che dalla precedente partecipazione a Biella Festival sino al 12 ottobre 2018 risulterà avere realizzato un percorso artistico particolarmente significativo. E’ confermato il Premio Gozzano assegnato dalla Presidenza del concorso letterario omonimo di Terzo/Acqui Terme e che andrà a quello che verrà indicato come il miglior testo tra i brani presentati (esclusi quelli degli ospiti stranieri).

E’ prevista poi la partecipazione di artisti biellesi che nelle varie edizioni di Biella Festival, siano stati presenti come partecipanti alla gara o come ospiti. Oltre allo stesso Luciano Angeleri ci saranno Alessio Camaiti,  Valeria Caucino, Nikk Manera,  Ninaì, Quinta Rua e Massimo Tempia.

Anche quest’anno è infine prevista la partecipazione di tre artisti stranieri di area indipendente, nell’ambito del progetto Una finestra sul mondo che giunge così alla sua 10a edizione. Si tratta di Aurore Chevalier (francese, che porterà anche un brano omaggio a Leo Ferré, grande cantautore transalpino di cui ricorrono i venticinque anni dalla morte), Florence Sabeva dall’Inghilterra e Anne Warin, ancora dalla Francia, che già fu a Biella per la primissima edizione di questa sezione del festival.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi