Una preziosa viola Rodolfo Fredi è stata recuperata dalla Polizia sul treno Napoli Firenze

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 12 gennaio, la Polizia ferroviaria di Firenze ha effettuato un insolito e prezioso ritrovamento in una carrozza di un treno Alta Velocità proveniente da Napoli. Si tratta di una viola “Rodolfo Fredi” costruita dal famoso liutaio nel 1934 che, si narra, avesse utilizzato parte di una trave di una chiesa del 700 crollata durante la guerra per crearne il piano armonico. La viola di considerevole valore, appartenente al famoso concertista Gabriele CROCI, era stata dimenticata da questi sul convoglio, al suo rientro a Roma, dopo una lezione tenuta presso il Conservatorio di Napoli. Il musicista, accortosi della terribile dimenticanza, ha subito interessato la Polfer che ha immediatamente predisposto le ricerche. Rinvenuta la preziosa viola, è stata presa in carico dal capotreno che, appena giunto a Firenze, ha provveduto a consegnarla alla Polfer dove è rimasta in custodia fino all’arrivo, avvenuto questa mattina, del musicista al quale è stato riconsegnato il prezioso strumento. Visibilmente emozionato il musicista ha omaggiato i poliziotti con una breve esibizione musicale ringraziando ripetutamente gli agenti per quanto fatto e per la cura dedicata alla sua viola, confidando di essere particolarmente legato allo strumento poiché già appartenuto a suo nonno.