Topo d’appartamento tradito dal numero di scarpe

Topo d’appartamento tradito dal numero di scarpe

Un paio di scarpe tradisce un topo di appartamento e gli fa scattare le manette ai polsi. E’ accaduto qualche sera fa nei pressi di Ostia Antica. Un uomo, in compagnia di un complice, dopo aver adocchiato la villetta da svaligiare in via del Collettore Primario ed essersi assicurato che non ci fosse nessuno nelle vicinanze scavalca il muro di cinta, con una roncola, aiutato dal complice forza una delle finestre del piano terra e tenta di entrare. Qualche cosa però non è andato nel verso giusto. Una chiamata al 112 allerta le forze dell’ordine che si precipitano nel luogo indicato proprio mentre i due stavano entrando nella villetta. I due malviventi, resosi conto dell’arrivo dei carabinieri si danno alla fuga scappando per i campi vicini. Inizia così un breve inseguimento. Breve in quanto uno dei carabinieri riconosce uno dei due ladri così, i militari decidono di interrompere l’inseguimento ed attendere lo sfortunato topo d’appartamento a casa sua. Dopo circa una mezzoretta, il ladro è rientrato a casa indossando degli abiti differenti da quelli che aveva precedentemente dimenticandosi però di curare tutti i dettagli del caso. L’attenzione dei carabinieri, infatti, non è stata attirata dai vestiti che l’uomo indossava ma dalle sue scarpe. Dopo aver effettuato alcuni controlli approfonditi, i militari hanno scoperto che l’uomo che, in quel momento indossava un paio di scarpe numero 48, in realtà portava il 43. Dopo aver cercato di tenere testa alle continue domande dei carabinieri il malcapitato ladruncolo, dopo essere caduto più volte in contraddizione, ha ammesso le sue colpe. Per lui sono così scattate le manette con l’accusa di tentato furto in abitazione. Al momento sono ancora in corso le ricerche per rintracciare il complice.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi