“On the river” mostra di Angelo Zanella e Marco Amore

“On the river” mostra di Angelo Zanella e Marco Amore

“On the river” mostra di Angelo Zanella e Marco Amore – Un dialogo a due voci, che vede protagonisti Angelo Zanella, esperto artista lombardo e Marco Amore, giovane scrittore campano, caratterizza l’originale percorso espositivo di “On the river”, la mostra allestita alla Biblioteca Nazionale di Napoli, nelle sale delle sezioni Americana-Venezuelana.  Sullo sfondo c’è il fiume, nota allegoria eraclitea del divenire nonché autentico riferimento geografico, con la sua fauna scintillante o mimetica e la sua flora elegante e fascinosa. Scenari, guizzi, trame e conseguenti pensieri figli di una evasione sulle orme di Henry David Thoreau e del suo libro -quanto mai attuale- “Walden:Vita nel bosco”. La mostra è frutto di un incontro non casuale trai due artisti che nell’arco di alcuni mesi ha generato un taccuino per parole e segni, una sorta di agenda scandita da riflessioni, dubbi e visioni istantanee.

La mostra si inaugura venerdì 21 Aprile 2017, alle ore 12, con i due autori intervengono  Francesco Mercurio, direttore della Biblioteca, e  Armando Minopoli , curatore della mostra,  il vernissage, prosegue  alle ore 18:00 presso la Galleria Anywhere Art Company, in via Mezzocannone 31, a Napoli.

 

Angelo Zanella ( Bergamo 1960).  Spazia dai primi lavori datati metà anni ’80, legati alle esperienze dell’Informale, fino agli ultimi cicli, dove la veridicità delle forme ed il realismo pittorico portano quasi l’osservatore in uno stato di confusione e incredulità . I soggetti principali delle opere recenti sono gli animali, animali comuni, ma entità speciali…rappresentati a figura intera oppure esaltandone solo la testa. La Bestia è stata la prima agghiacciante paura dell’uomo. Nei dipinti di Zanella questa paura è svanita perché non si coglie l’apparente distinzione fra le razze, è come se l’uomo si facesse bestia e la bestia si facesse uomo. L’anima li accomuna e li distingue dal regno vegetale. Recentemente ha esposto presso la Galerie Phoenix di Colonia, il Museo di Storia naturale di Genova, il Politecnico di Milano, il Convento di Santo Spirito a Nola e nel 2016 con la mostra “Il Bestiario e altri racconti” alla Galleria Spazio 6 di Verona.

 

Marco Amore (Benevento, 1991). Nel 2010 ha pubblicato il romanzo “Io non vivo” seguito, l’anno successivo, da tre raccolte di racconti brevi. Nel 2015 ha vinto la quarta edizione del Premio “Michele Sovente” nella sezione “Poesia under 30”. I suoi scritti sono stati pubblicati su diverse riviste cartacee e spaziano dal reportage giornalistico alla poesia. Dal 2013 si avvicina gradatamente, con garbo e umiltà, al mondo dell’arte contemporanea curando con sguardo insolito svariate mostre per istituzioni pubbliche, fondazioni e gallerie private.

.

 

Informazioni Evento:

 

Data Inizio: 21 aprile 2017

Data Fine: 05 giugno 2017

Costo del biglietto: Per informazioni libero

Prenotazione: Nessuna

Luogo: Napoli, Biblioteca nazionale ‘Vittorio Emanuele III’

Orario: ingresso libero nei feriali ore 9,30-13,30

Telefono: 0817819111

E-mail: bn-na@beniculturali.it

 

Dove:

 

Biblioteca nazionale “Vittorio Emanuele III”

Proprietà: Ente MiBAC

Indirizzo: piazza Plebiscito, 1 80132 – Napoli (NA)

Telefono: +39 0817819111 Fax: +39 081403820

E-mail: bn-na@beniculturali.it;mbac-bn-na@mailcert.beniculturali.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi