Spirit de Milan: gli appuntamenti nel locale meneghino fino a domenica 24 aprile

La musica è sempre dal vivo allo SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59, Milano), la cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità. 

Stasera, martedì 19 aprile, l’appuntamento fisso con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 – Musica e cabaret fuori dagli schermi”. Protagonisti come sempre i Milano 5.0 Rafael DidoniFolco OrselliGermano LanzoniWalter Leonardi e Flavio Pirini, che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità. Il cabaret va in onda anche sullo SpiritoPhono tutti i martedì alle 19:30. 

Mercoledì 20 aprile torna la Irish music night con i Duilleoga, trio folk irlandese che trasporta la tradizione ai giorni nostri dandogli un tocco personale e moderno. Il loro concerto è previsto alle ore 22, ma dalle 20.30 sarà possibile seguire le lezioni di primi passi di danze irlandesi! 

Giovedì 21 aprile “Barbera & Champagne” con On Menestrell Del Di’ D’incoeu, spettacolo dagli ironici e pungenti quadretti di vita quotidiana resi noti al pubblico da “cantastorie” come Nanni Svampa alle filastrocche ingenue e candidamente “stupide” di Walter Valdi, passando per la satira sociale di Enzo Jannacci, per finire alle canzoni grottesche dello stesso Luca Maciacchini che esegue, tra l’altro, brani tratti dal suo ultimo cd “Imparare dal tacchino”. Questo spettacolo, in particolare, è un’antologia di brani appartenenti al repertorio della canzone popolare lombarda e del cabaret milanese. 

Venerdì 22 aprile “Bandiera Gialla” e la musica anni ‘60 e ‘70 (ingresso a pagamento)! Si balla con i Mary and the Quants, che spaziano dal beat e pop italiano ai classici R&B e soul della Motown fino alla musica british. A seguire dj set con Alex Biasco.

Sabato 23 aprile appuntamento con “Holy Swing Night”, direzione artistica di Mauro Porro (ingresso a pagamento). Sul palco Sandro Di Pisa And His Swing Dee Peacers, con l’eclettico chitarrista di jazz Sandro Di Pisa e alcuni tra i volti più noti del jazz milanese: Daniele Tortora al contrabbasso, Francesco Licitra al clarinetto e Marco Castiglioni alla batteria. A seguire dj set Fabio Rutigliano. 

Domenica 24 aprile lo Spirit de Milan rimarrà aperto a pranzo e, alle 15, regalerà come sempre uno spettacolo di “Hot Jazz Club”.

La sera, invece, “Spirit in Blues” con Jane Jeresa, artista nigeriana cresciuta nell’ambiente di musica afro beat, rhythm and blues, high life, soul, disco, raggae, apala e gospel. Oggi è considerata a pieno titolo una voce emergente con grande impatto sulla scena italiana della musica soul, blues e funk. 

Per partecipare agli spettacoli allo Spirit de Milan è necessario il Green Pass rafforzato ed è obbligatorio accedere al locale con la mascherina. 

L’atmosfera vintage tipica dello Spirit De Milan è custodita nei suoi 1500 mq: lo Spirit de Milan non è solo musica dal vivo, risate e divertimento, ma anche buona cucina (tutto, ovviamente, nel rispetto delle norme di sicurezza)!

Lo Spirit de Milan è aperto dal martedì alla domenica dalle 19:30 alle 01:00 (il venerdì e il sabato fino alle 02:30). Per cenare alla “Fabbrica de la Sgagnosa”, è fortemente consigliata la prenotazione utilizzando il form online o chiamando il numero 3667215569.

Prenotazioni cena: https://spiritdemilan.it/per-prenotare/
Informazioni e prenotazioni: festeggia@spiritdemilan.it

Una volta arrivati nella zona ristorante bisognerà aspettare che La Mariuccia o L’Ambroes vengano ad accogliervi e ad accompagnarvi al tavolo prenotato. 

Il menù, ovviamente, comprende i piatti della tradizione milanese: cose semplici come quelle della nonna, cucinate con amore e con ingredienti selezionati.

Spirit de Milan è anche un’associazione di promozione sociale; la tessera annuale non obbligatoria (valida fino al 31 dicembre) prevede un contributo di 15 euro e consente di avere riduzioni sulle serate a pagamento, oltre a dare la possibilità di partecipare ad eventi organizzati ad hoc per i soci e a sostenere le attività della web radio di Spirit, lo Spiritophono (www.spiritophono.it). In fase di dichiarazione dei redditi è possibile devolvere il 2×1000 previsto per le associazioni culturali a Spirit de Milan Aps inserendo il codice fiscale 09442620960.

Il progetto SPIRIT DE MILAN è un’idea di KLAXON srl, società nata nel 2000 come studio di progettazione che opera nel campo dell’exhibition design e ideatrice del festival SWING’N’MILAN. Tra i suoi obiettivi principali c’è quello di creare eventi tematici che coinvolgano i partecipanti a 360°.

www.spiritdemilan.it 

www.facebook.com/spiritdemilan