Sicurezza, reati in aumento a Roma. Sap: i tagli hanno depotenziato le forze di polizia

Sicurezza, reati in aumento a Roma. Sap: i tagli hanno depotenziato le forze di polizia

Sicurezza, reati in aumento a Roma. Sap: i tagli hanno depotenziato le forze di polizia – Roma, 31 ottobre 2011 – “Il reportage pubblicato oggi sul sole 24ore mette l’accento sul problema dei tagli alla sicurezza che hanno depotenziato l’azione delle Forze di Polizia, soprattutto in tema di prevenzione. Basti vedere che fine sia stata fatta fare al tanto decantato e ‘caro’ poliziotto di quartiere, fiore all’occhiello della nuova prossimità”.

 

E’ quanto afferma Francesco Paolo Russo, Segretario Provinciale Aggiunto del Sindacato Autonomo di Polizia (SAP).

 

“Il problema per certa politica – dice Russo – sembra essere se Roma sia diventata un Far West o meno, chiamatela come volete ma la realtà e che esiste un allarme serio che non è stato adeguatamente recepito da chi ha il compito per legge di fornire mezzi , risorse e motivazione a chi è in prima linea a difesa della legalità e della democrazia”.

 

“Vi e’ un problema di risorse e soprattutto di carenze di uomini e mezzi – prosegue Russo – una problematica anche e soprattutto nazionale a cui il Governo deve urgentemente effettuare dei correttivi dato che si effettuano tagli con le varie Finanziarie; blocco del turn over (una assunzione ogni dieci pensionamenti), taglio dei capitoli sulle riparazioni, sui mezzi tecnologici, sulle missioni, sull’ordine pubblico, sullo straordinario e finanche le pulizie. Con una carenza organica sul territorio della Capitale e Provincia  – di circa 1500 unità, senza mezzi e risorse risulterebbe facile mettere in disagio la città”.

 

“Ci tengo a sottolineare però – conclude il Segretario Regionale Aggiunto SAP Giulio Incoronato – che i sacrifici, l’abnegazione e la professionalità degli operatori non sono sempre sufficienti a compensare le carenze che da tempo denunciamo. Bisogna ritornare ad investire sulla sicurezza, basta slogan e vari patti, la sicurezza è un bene primario che abbiamo il dovere di garantire per i nostri figli e per la collettività”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi