Sherlock Holmes e i delitti di Jack Lo Squartatore in scena al Teatro Traiano di Civitavecchia

Sherlock Holmes e i delitti di Jack Lo Squartatore in scena al Teatro Traiano di Civitavecchia

di Helen Salfas

basato sugli scritti e i personaggi di Sir Arthur Conan Doyle

con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo e la partecipazione di Rocìo Muñoz Morales

TEATRO TRAIANO – CIVITAVECCHIA

15 e 16 febbraio

Le vicende dell’investigatore più famoso al mondo, creato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle sono la fonte dello spettacolo SHERLOCK HOLMES E I DELITTI DI JACK LO SQUARTATORE, con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo e la partecipazione di Rocìo Muñoz Morales nell’ambito della stagione teatrale promossa da ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio con il finanziamento del Ministero per le attività Culturali e del Turismo, della Regione Lazio e del Comune di Civitavecchia in scena al Teatro Traiano il 15 febbraio ore 21 e il 16 febbraio ore 17.

Non tutti forse sanno che nel 1888 Sir Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, fu chiamato più volte da Scotland Yard ad offrire la sua consulenza a proposito degli efferati delitti che in quegli stessi anni coinvolgevano la Londra Vittoriana. Il noto scrittore scrisse a Scotland Yard le sue intuizioni e le sue congetture a proposito dell’identità del famoso serial killer, soprannominato Jack lo squartatore. Molti di questi scritti sono stati ritrovati da Hellen Salfas (in realtà uno pseudonimo dietro il quale si nasconde la penna di un notissimo drammaturgo inglese) e utilizzati per la stesura di questa originale pièce di teatro che unisce la fantasia di un personaggio inventato ma noto in tutto il mondo come Sherlock Holmes con la realtà di uno dei più crudeli assassini di quegli anni.

Ricard Reguant ha adattato e diretto per il Teatro Apolo di Barcelona questa nuova ed originale avventura , mai vista sino ad ora sul palcoscenico, ricreando i personaggi dalla penna di Conan Doyle, apportando una freschezza e modernità nei linguaggi e nei contenuti avvicinando così Sherlock Holmes anche alle nuove generazioni che da diversi anni, oramai, seguono i nuovi restyling cinematografici e televisivi sulla figura di Sherlock e del Dott. Watson. Nel 2018 sono stati celebrati i 130 anni da quando è stato pubblicato il primo romanzo di Sir Arthur Conan Doyle sul famoso detective. Più di un secolo dopo Sherlock è più vivo che mai con 3 serie televisive, film d’azione con attori internazionali, cartoni animati e numerosi studi sulle applicazioni della logica impiegata dall’autore nelle indagini criminali moderne. Questo significa che il personaggio di Holmes ha oltrepassato l’epoca e la letteratura per trasformarsi in un’icona moderna dove le sue storie non sono più meri gialli polizieschi ma entrano nella realtà di tutti i giorni sollevando domande sul potere politico, investigativo e sociale.

Lo spettacolo è ambientato a Londra nel 1888. Nel quartiere di Whitechappel una serie di terribili omicidi che coinvolgono giovani prostitute sta scuotendo l’opinione pubblica. L’ispettore LESTRADE, disperato per la situazione e la pressione della stampa dell’epoca, decide di presentarsi al 221 B di Baker Street per ingaggiare il famoso detective SHERLOCK HOLMES che, insieme all’inseparabile Dr. WATSON, inizierà le indagini per dare un volto e smascherare il terribile assassino soprannominato JACK LO SQUARTATORE. Durante le indagini incontreranno la famosa spia IRENE ADLER che si unirà a loro. Avventura e suspense costituiranno il mix esplosivo che li porterà a scoprire una verità molto più sconvolgente di quella che loro stessi potessero immaginare.

Per i più giovani fino a 30 anni non compiuti è possibile acquistare i biglietti scontati con l’app Lazio Youth Card della Regione Lazio.

SHERLOCK HOLMES E I DELITTI DI JACK LO SQUARTATORE

di Helen Salfas

basato sugli scritti e i personaggi di Sir Arthur Conan Doyle

adattamento di Ricard Reguant e Cata Munar

traduzione di Gianluca Ramazzotti

con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo e la partecipazione di Rocìo Muñoz Morales

e con (in o. a.) Giordano Agrusta, Emanuela Guaiana, Giada Lorusso, Tommaso Minniti, Giulia Morgani, Emiliano Ottaviani, Stefano Quatrosi

regia Ricard Reguant

Ginevra Media Production srl

orario spettacoli:

sabato ore 21

domenica ore 17

Biglietti:

intero                                             ridotto (under 18 – over 65)

Poltronissima:             euro   27,00 + 2,00 prev.                       euro   25,00 + 2,00 prev.

Poltrona:                    euro   25,00 + 2,00 prev.                       euro   23,00 + 2,00 prev.

Galleria:                     euro   22,00 + 1,50 prev.                       euro   20,00 + 1,50 prev.

Balconata:                  euro   18,00 + 1,50 prev.                       euro   16,00 + 1,50 prev.

prevendita biglietti

botteghino: dal martedì al sabato orari 10.00 -13.00 / 16.00 – 19.00

Apertura in caso di spettacolo:

domenica e festivi 16.00 – 19.00

Teatro Comunale Traiano

Corso Centocelle 1 – 00053 Civitavecchia

tel. 0766 370011

www.teatrotraianocivitavecchia.it

E-mail: comunicazione@teatrotraianocivitavecchia.it