Scoperto traffico internazionale di cocaina dal Sud-America

Scoperto traffico internazionale di cocaina dal Sud-America Roma – Scoperto traffico internazionale di cocaina dal Sud-America. 9 arresti. 

Dalle prime luci dell’alba i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro stanno eseguendo perquisizioni ed arresti al termine di un’indagine, durata un anno e mezzo, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, che ha consentito di sgominare un sodalizio criminale dedito al traffico internazionale di stupefacenti. Nove le persone in manette. L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, ha avuto origine dall’arresto di una cittadina brasiliana, avvenuto il 20 febbraio del 2010, che giunta in Italia, proveniente dal Brasile, a causa di evidenti disturbi comportamentali era stata accompagnata in Ospedale, e dagli accertamenti le erano stati trovati 65 ovuli di cocaina nello stomaco, del peso complessivo di 300 g., espulsi successivamente. Numerose le perquisizioni in corso anche con l’ausilio dei cani antidroga. I primi quattro arresti sono stati eseguiti nel corso delle indagini, in flagranza di reato. Cinque sono invece le persone, tra i 57 e 33 anni, raggiunte oggi dalla misura cautelare degli arresti domiciliari emesse dal GIP del Tribunale di Roma che ha accolto la richiesta del PM della D.D.A. di Roma, dott. Bombardieri. L’operazione è stata convenzionalmente denominata “Fortaleza”, dalla città brasiliana di provenienza della giovane donna che il 20 febbraio 2010, giunta in Italia con un volo, a seguito di un malore fu notata da una pattuglia di Carabinieri che l’accompagnò presso l’Ospedale Santo Spirito. Dagli accertamenti sanitari, risultò che occultava nell’apparato digerente 65 ovuli in lattice contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di 300 g., con una percentuale di purezza che superava l’80%. Le attività investigative che ne sono conseguite, condotte anche con l’ausilio di mezzi tecnici, hanno consentito di individuare un sodalizio criminoso ben radicato nella Capitale ed operante nei quartieri Magliana – Portuense – Aurelio – dedito al traffico di cocaina, hashish e marijuana.

Dalla donna “corriere” si è arrivati a ricostruire una radicata “filiera” dello spaccio che immetteva consistenti quantità di droga sulla piazza romana. In particolare i soggetti coinvolti avevano allestito un vero supermercato della droga all’interno di un centro sportivo in zona Trullo, divenuto punto di riferimento di assuntori che, previo appuntamento telefonico, ricevevano le dosi giornaliere.

 

 

Ladro in azione al supermercato

 

 

Roma Un cittadino romeno di 48 anni, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Eur dopo essere stato sorpreso a rubare alcuni prodotti alimentari dagli scaffali di un supermercato di via Laurentina. L’uomo è stato notato all’opera dal personale di vigilanza del grande magazzino, che ha subito contattato il 112, numero di pronto intervento dei Carabinieri. I militari giunti sul posto hanno bloccato ed arrestato il 48enne con ancora la refurtiva del valore di oltre 500 euro. La merce è stata riconsegnata al responsabile del centro commerciale mentre l’arrestato è stato portato in caserma in attesa di essere processato con il rito direttissimo.

 

 

Ostia: rapinano  due quattordicenni sul trenino roma-lido. Tre minorenni arrestati dai carabinieri

 

 

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato, con l’accusa di rapina aggravata, tre ragazzi italiani, tutti di 16 anni. I tre minorenni, mentre stavano viaggiando a bordo del trenino Roma-Lido, hanno individuato, tra i passeggeri, due ragazzi entrambi 14enni, che si trovavano seduti nello stesso loro vagone. Approfittando del fatto che non c’era nessun altro, hanno deciso di entrare in azione e, dopo essersi avvicinati a loro, minacciando di colpirli con dei caschi, si sono fatti consegnare portafogli, cellulari e sigarette. Il gesto, fortunatamente, ha attirato l’attenzione di un passeggero che, dal vagone affianco, ha dato immediatamente l’allarme al 112. La pattuglia dei Carabinieri, che si trovava  nei pressi della stazione Cristoforo Colombo, è immediatamente entrata in azione e, quando il treno è giunto alla fermata, i due militari erano già lì ad attendere i baby rapinatori. I tre giovani sono stati subito bloccati e condotti in caserma, dove le due vittime sono state sentite, alla presenza dei genitori. Così, i militari, avendo ricostruito tutto l’episodio, hanno tratto in arresto i tre  minori, che sono stati associati al centro di prima accoglienza Virginia Agnelli di Roma, dove nelle prossime ore verranno ascoltati dall’Autorità Giudiziaria.