Saturno International Film Festival dal 13 al 17 a Frosinone nella Villa Comunale

Saturno International Film Festival dal 13 al 17 a Frosinone nella Villa Comunale

Saturno International Film Festival dal 13 al 17 a Frosinone nella Villa Comunale – Il festival affronta il rapporto fra il cinema e la storia (antica, moderna e contemporanea). Nell’ambito del Saturno Film Festival il cinema diventa strumento di conoscenza e di riflessione sul passato, alimentando quella memoria storica che è indispensabile per comprendere il presente e costruire il futuro. E per storia non intendiamo solo quella politica ed economica, ma anche quella culturale, che riguarda i modi di vivere e di esprimersi delle persone.

 

 

Cinema e musica in Italia

 

 

La settima edizione del Festival si sviluppa attorno al tema dell’Italia che canta, attraverso le immagini della televisione, dei musicarelli e del videoclip. Dopo l’edizione dedicata ai 150 anni dall’unità d’Italia, quello che ci interessa analizzare è una storia italiana (sociale, culturale, di costume) dagli anni ’50 agli anni ’80, vista attraverso le immagini della musica. Mettere in fila una lunga striscia di filmati dedicati alla musica, per poi utilizzarla come un lungo carrello che affianca, negli anni, la storia del nostro paese, quella grande e quella quotidiana, per capire che tipo di rapporti, di sovrapposizioni e di commistioni vengono a crearsi tra questi due percorsi. Insomma un altro modo di raccontare la storia, che non è esattamente come la Storia con la S maiuscola degli storici, ma che in compenso ha la possibilità di essere proiettata su uno schermo e ascoltata con la colonna sonora di una canzone. E quindi solo per questo certamente più piacevole.

 

 

Il programma su cinema e musica ruota attorno a tre eventi che occuperanno i pomeriggi e la sera dei giorni 14, 15 e 16 dicembre (a parte la rassegna mattutina dei musicarelli che andrà avanti per tutto il periodo del festival.

 

 

Il primo giorno (mercoledì 14) è dedicato alla Musica napoletana tra radio e cinema.

Un incontro aperto al pubblico, con la partecipazione di Carlo Luglio (regista di Radici),

di Fabio Maiello (giornalista e saggista napoletano) e di Marilisa Merolla, autrice del libro di recente pubblicazione Rock’n’roll Italian Way (propaganda americana a Napoli e modernizzazione  nell’Italia che cambia al ritmo del rock (1954-1964). Moderatore Giandomenico Curi (della direzione del festival e autore del libro “I frenetici” sui rapporti tra cinema e rock). Tra i film presentati, Radici con Enzo Gragnaniello e Passione di Turturro.

 

 

La giornata del 15 è dedicata invece al Fenomeno dei musicarelli, ovvero i film anni ’60 realizzati (tipo sceneggiata) sui grandi successi delle canzoni di allora. Dopo la proiezione di una compilation di spezzoni di musicarelli, ci sarà l’incontro con il pubblico.

 

 

Partecipano i cantanti Dino e Little Tony, il manager Pasquale Mammaro, il prof. Massimo Cardillo storico del cinema. Moderatore Giandomenico Curi.

 

 

Infine la giornata di venerdì 16 dedicata all’opera rock Il poliedro di Leonardo, un film

straordinario (e dimenticato) del 1989, girato con la regia di Filippo Mileto e Vittorio Giacci e con gli effetti speciali del grande Rambaldi. Dopo la riproposta del film, l’incontro con alcuni dei protagonisti di quel progetto: Vittorio Rambaldi, Vittorio Giacci, Massimo Altomare, Pericle Sponzilli, Francesca Lucci, Mariella Li Sacchi, Franca Gonella.

 

 

Sabato 17 dicembre, proiezione del video clip Nessuno poteva non sapere, interpretato da Alessandro Haber, con la partecipazione amichevole e straordinaria di:Peppe Servillo, Giusy Ferreri, Enzo Gragnaniello, Giuliano Sangiorgi, Phil PalmerSarà presente il regista Tonino Zangardi

Sempre sabato 17 dicembre, proiezione del trailer del film,”L’industriale, di Giuliano Montaldo, con Carolina Crescentini e Pierfrancesco Favino e incontro dibattito sui temi affrontati dal regista nel film. A Giuliano Montaldo verrà assegnato un premio dalla Amministrazione Provinciale di Frosinone.

 

 

Ecomafie

 

 

Un altro argomento che il festival ha già affrontato e che verrà riproposto è il tema della legalità,attraverso due incontri. Il primo (che avverrà martedì 13 dicembre) vuole essere un dibattito sulle ecomafie, alla presenza di Don Luigi Merola, che riceverà un premio dal Comune di Frosinone, e con la partecipazione delle Associazioni Libera di Don Ciotti, Libera di Casal di Principe, Le Terre di Don Peppe Diana di Casal di Principe e Libera di Frosinone. Per l’occasione verranno proiettati due film documentari: La pedata di Dio e Biùtiful cauntri. Il secondo, che avverrà nel pomeriggio di sabato 17 dicembre, è più legato al cinema. E’ infatti un incontro con il regista Giuliano Montaldo  a proposito del suo ultimo film, L’industriale, con Carolina Crescentini, Pierfrancesco Favino, Eduard Gabia, Francesco Scianna, attori e attrici del film.

 

 

Tributo a Tina Lattanzi

 

 

Nata ad Alatri nel 1897 come Annunziata Costantini, per trent’anni è stata la regina delle voci del doppiaggio, avendo prestato la sua alle più famose dive di Hollywood, dalla leggendaria Greta Garbo a Marlene Dietrich alle non meno popolari Joan Crawford, Bette Davis, Greer Garson, Mirna Loy, Rosalind Russell, Rita Hayworth. L’incontro con la grande doppiatrice ciociara, che avrà luogo sabato 17 dicembre, è curato  Marialisa Lisi, e vedrà la partecipazione di autorevoli esperti, Enrico Lancia, Ernesto G. Laura,  Massimo Cardillo  e  Pino Pelloni. Previsti anche una serie di contributi cinematografici.

 

 

La città con mura poligonali. Nuove scoperte

 

 

Conferenza del ricercatore Ornello Tofani sulle famose mura di Alatri, con proiezione di immagini animate delle sue scoperte. Interverranno Margherita Cioppa e Leonardo Malentacchi

 

 

Presidente del Saturno International Film Festival è il regista Giuliano Montaldo, vicepresidente e coordinatrice Mariella Li Sacchi, direttore artistico Ernesto G. Laura. Il festival è stato realizzato finora grazie all’apporto della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Provincia di Frosinone, Comune di Frosinone, Ministero dei Beni e Attività Culturali, Cinecittà Holding, e si è sempre svolto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 

 

 

INGRESSO GRATUITO

Dal 13 al 17 nella Villa Comunale di Frosinone

www.saturnofilmfestival.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi