RockER Festival, a Bologna al via la settima edizione

RockER Festival, a Bologna al via la settima edizione

RockER Festival, a Bologna al via la settima edizione . Al via a Bologna l’edizione numero sette del RockER Festival, la rassegna che porta sotto le Due Torri il meglio del rock indipendente internazionale.

Il cartellone è ancora una volta il risultato delle proficua collaborazione fra i due storici rock club bolognesi, Estragon e Covo Club, che anche quest’anno possono contare sul sostegno dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.

Per la prima volta il RockER sposta dunque la sua programmazione in piena estate e coprirà l’intero mese di luglio, andando a concludersi il 27, dopo 8 concerti. Per questo le date saranno ospitate nei luoghi dell’estate bolognese, all’aperto, gestite da Estragon e Covo Club: BOtanique, ai giardini di via Filippo Re, e Bolognetti Rocks, in vicolo Bolognetti.

Dopo i grandi nomi delle edizioni passate, tra cui ricordiamo Yo La Tengo, Gossip, Violent Femmes, Explosions In The Sky, Modest Mouse o Vampire Weekend, quella che sta per cominciare non sarà da meno, con artisti del calibro di Anna Calvi, Bonnie Prince Billy, Glen Hansard e Cribs, solo per citarne alcuni.

 

“Il RockER Festival è una grande opportunità che ci viene data dalla Regione Emilia-Romagna: senza il suo supporto – spiega Daniele Rumori, responsabile della programmazione di Covo Club e Bolognetti Rocks – non sarebbe mai stato possibile per le economie di Covo ed Estragon portare a Bologna, che ricordiamo fregiarsi del titolo “Città della Musica”, gli artisti che abbiamo avuto il piacere di ospitare in questi anni di Festival, in un arco di tempo così ristretto, a prezzi contenuti o del tutto gratuiti (che quest’anno sono la maggioranza). La città – prosegue Rumori – ha sempre riservato un’accoglienza molto calorosa a questa iniziativa e inoltre ci sono persone che organizzano trasferte da fuori e permanenze a Bologna per potere assistere ai concerti e questa, in un momento di crisi generale come l’attuale, è una ripercussione da non sottovalutare nell’ambito di politiche di marketing territoriale nei confronti delle quali mi sembra ci sia oggi maggiore attenzione da parte delle Istituzioni.”

 

Per Lele Roveri, direttore artistico di Estragon e BOtanique, “il RockER si conferma un appuntamento di grande rilievo nella scena musicale italiana, grazie all’intervento economico della Regione. questa è, oltretutto, la dimostrazione che le collaborazioni tra clubs e operatori culturali cittadini  permettono di accrescere le possibilità e lo spessore culturale delle rassegne”.

 

 

Di seguito il programma del RockER Festival 2012 nel dettaglio.

 

MERCOLEDÌ 4 LUGLIO

KURT VILE & THE VIOLATORS (USA – folkrock) @ BOLOGNETTI ROCKS

Kurt Vile arriva a Bologna con i suoi Violators dopo anni di attesa per presentare il quarto album della sua carriera “Smoke Ring For My Halo”, capolavoro che lo ha consacrato come uno dei più grandi e originali cantautori della sua generazione, e il nuovo ep “So Outta Reach” uscito a fine 2011 sempre per MATADOR Records.

Apertura porte ore 19.00, inizio concerto ore 21.30

Ingresso ad offerta libera

 

MERCOLEDÌ 11 LUGLIO

THE CRIBS (UK – indierock) @ BOTANIQUE

I Cribs arrivano al Botanique per presentare il nuovo album “In The Belly Of The Brazen Bull”, quinto lavoro della band registrato tra l’Abbey Road Studio di Londra, l’Ear Studio di Steve Albini a Chicago e il Tarbox Road studio di Dave Fridmann a New York. Questo lavoro segna il ritorno dei The Cribs  alla formazione originale, in trio dopo la collaborazione con Johnny Marr durata fino al Settembre 2009.

Apertura porte ore 19.30, inizio concerto ore 21.30

Ingresso 10 Euro

 

MARTEDÌ 17 LUGLIO

BONNIE PRINCE BILLY (USA – indiefolk) @ BOLOGNETTI ROCKS

Riconosciuto ormai come uno dei nomi più importanti del nuovo cantautorato americano, Bonnie Prince Billy si muove tra l’indierock ed il recupero della tradizione country, folk e blues americana. Al Bolognetti Rocks presenterà l’ultimo album “Wolfroy Goes to Town” (Domino records 2011), ma anche il nuovissimo EP “Now Here’s My Plan” (Drag City), in cui Oldham reinterpreta alcuni dei sui brani classici usciti come Palace Brothers/Palace Music.

Apertura porte ore 19.00, inizio concerto ore 21.30

Ingresso 15 euro alla porta, 10 euro + dp in prevendita.

Prevendite www.ticketone.itwww.vivaticket.it

 

MERCOLEDÌ 18 LUGLIO

GLEN HANSARD (EIRE – rock) @ BOTANIQUE

Glen Hansard, l’acclamato frontman dei Frames e degli Swell Season, sarà al Rocker Festival per una Unica data Italiana.

Nato a Dublino nel 1970 Hansard è giunto all’attenzione internazionale grazie alla partecipazione al film di Alan Parker “The Commitments”, in cui interpreta la parte del chitarrista Outspan Foster. Ha successivamente fondato la band di culto Frames nel 1990 divenendo uno dei musicisti irlandesi più apprezzati e acclamati a livello internazionale. Nel 2006 insieme alla giovanissima Marketa Irglova, Glen forma gli Swell Season, ed insieme i due musicisti sono i protagonisti del bel film indipendente “Once”, grazie a cui si aggiudicano l’Oscar per la miglior canzone originale con Falling Slowly.

Apertura porte ore 19.30, inizio concerto ore 21.30

Ingresso 15 euro

 

GIOVEDÌ 19 LUGLIO

THE FUZZTONES (USA – garage/rock) @ BOTANIQUE

Il loro ardente Garage-Psycho Punk ha influenzato centinaia di gruppi, dagli Hives agli Horrors. Nati nell’estate del 1980, nelle viscere dell’East Side di NYC, i Fuzztones sono stati fin da subito presenza fissa nei locali più caldi di NYC come il CBGB e il Mudd Club. Usando il fuzzbox (un effetto a pedale usato da molti gruppi degli anni ’60 per distorcere i suoni “psichedelici” della chitarra), la band ha creato un sound spinto definendolo “Grunge”. Con abiti in morbido tessuto e di pelle, collane di ossa umane, i Fuzztones hanno influenzato le mode di tantissimi musicisti. In 30 anni di carriera si contano 78 vinili e CD, almeno 15 album, innumerevoli singoli e raccolte, 5 video, diverse apparizioni televisive e radiofoniche, infiniti articoli su riviste specializzate. Il loro ultimo album “Preaching To The Perverted” è uscito a inizio 2011.

Apertura porte ore 19.30, inizio concerto ore 21.30

Ingresso gratuito

 

GIOVEDÌ 26 LUGLIO

ANNA CALVI  (UK – indierock) @ BOLOGNETTI ROCKS

Il 2011 è stato il suo anno. L’omonimo album di debutto l’ha resa celebre in ogni dove coronandola “la nuova musa made in UK”. Un grande successo di pubblico e critica ottenuto grazie alla vincente combinazione di bravura, classe e passione che Anna Calvi riesce ad esprimere con la sua musica e attraverso concerti intensissimi. Quello del Bolognetti sarà una delle sue ultime date prima dell’uscita del nuovo attesissimo album.

Apertura porte ore 19.00, inizio concerto ore 21.30

Ingresso 15 euro alla porta, 12 euro + dp in prevendita.

Prevendite www.ticketone.itwww.vivaticket.it

 

VENERDÌ 27 LUGLIO

DESTROYER (CAN – indielounge) @ BOLOGNETTI ROCKS

Destroyer, progetto dell’infaticabile artista canadese Dan Bejar, torna al Bolognetti con una band di ben 8 elementi. Il loro ultimo album, ‘Kaputt’  si è classificato al secondo posto della Top 50 Album 2011 di Pitchfork. Dan Bejar e i suoi Destroyer cambiano pelle continuamente, e con il loro ultimo lavoro ci deliziano con sonorità anni ’80 capaci di scomodare paragoni con Steely Dan, Scritti Politti, e il miglior Brian Ferry.

Apertura porte ore 19.00, inizio concerto ore 21.30

Ingresso ad offerta libera

 

 

BOTANIQUE,  Giardini di Via Filippo Re, Bologna

BOLOGNETTI ROCKS, Vicolo Bolognetti 2, Bologna

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi