Ritratto di una Nazione. L’Italia al lavoro

Ritratto di una Nazione. L’Italia al lavoro

Ritratto di una Nazione. L’Italia al lavoro. Dall’11 settembre al Teatro Argentina venti quadri teatrali dalle regioni del Paese – prima parte, un progetto di Antonio Calbi e Fabrizio Arcuri con la regia Fabrizio Arcuri

dramaturg Roberto Scarpetti

colonna sonora composta ed eseguita dal vivo da Mokadelic

set virtuale Luca Brinchi e Daniele Spanò  |  scene Andrea Simonetti

PROGETTO SPECIALE MIBACT

date e orari 11 ● 16 settembre 2017  |  ore 19.00  |  durata 5 ore  |  intervallo di 30′

biglietti platea 20,00 intero | 15,00  ridotto  –  plachi 15,00 intero | 12,00 ridotto

galleria 13,00 intero | 10,00 ridotto  –  card Ritratto di una Nazione  2 ingressi 34,00

testi di

Elfriede Jelinek//Prologo, Alessandro Leogrande//Puglia, Wu Ming 2 e Ivan Brentari//Intermezzo, Michela Murgia//Sardegna, Marta Cuscunà//Friuli Venezia Giulia, Marco Martinelli//Emilia Romagna, Saverio La Ruina//Calabria, Vitaliano Trevisan//Veneto, Davide Enia//Sicilia, Renato Gabrielli//Lombardia

con Giuseppe Battiston, Roberto Citran, Maddalena Crippa, Gigi Dall’Aglio, Michele Di Mauro, Davide Enia, Saverio La Ruina, Paolo Mazzarelli, Lino Musella, Filippo Nigro, Gianni Parmiani, Michele Placido, Arianna Scommegna, Vitaliano Trevisan

e con

Antonio Bannò, Antonietta Bello, Vincenzo D’Amato, Fonte Fantasia, Cosimo Frascella, Alessandro Minati, Paolo Minnielli, Martina Querini, Stefano Scialanga. Un affresco, corale e multidisciplinare, dedicato al nostro Paese, con 20 pièce teatrali commissionate ad altrettanti autori, uno per ciascuna Regione italiana, che svilupperanno il tema del lavoro.

Quest’anno saranno presentati i primi 8 tasselli – più un prologo e un intermezzo – di questa opera polifonica, in forma di puzzle e montata in un unicum. Ad affiancare i primi autori, un piccolo popolo di interpreti-lavoratori impegnati a realizzare uno spaccato di questa Italia che ci racconta del lavoro indagato e ritratto nelle sue criticità, dalla parte di chi ce l’ha e di chi l’ha perduto o non l’ha mai trovato.

lunedì – giovedì 10.00-13.30 e 14.30-18.00 – venerdì 10.00-13.30 e 14.30 17.00

telefono: 06.684000346 – fax: 06.684000360

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi