Regate spettacolo sui laghi di Garda e Ledro

Regate spettacolo sui laghi di Garda e Ledro

Regate spettacolo sui laghi di Garda e Ledro – Sei le competizioni mondiali e quattro quelle europee in programma sulle acque dei due laghi. Appuntamenti internazionali che assicurano una grande visibilità mediatica rafforzando la promozione. L’offerta legata ai laghi trentini ha intercettato nel 2017 circa il 40 per cento delle presenze estive

Assieme alle montagne, anche i laghi sono un elemento identitario del paesaggio trentino: gemme dalle tonalità verdi e azzurre in cui immergersi alla ricerca di refrigerio, ma sempre più spesso anche arena delle discipline veliche nel cuore delle Alpi italiane, dove i più grandi campioni si sfidano al massimo livello sulle onde agitate dal vento che gonfia le vele. Appuntamenti di alto contenuto sportivo, in grado di richiamare migliaia di appassionati e formidabile veicolo di promozione, in grado di assicurare anche una grande visibilità mediatica al territorio.

Il calendario dei maggiori eventi velici sui laghi di Garda e Ledro è stato presentato questa mattina dagli Assessori provinciali Michele Dallapiccola e Tiziano Mellarini, insieme all’Amministratore unico di Trentino Marketing Maurizio Rossini, ai rappresentanti degli ambiti turistici e dei Circoli velici coinvolti.

“Alcune peculiarità del Trentino, ha ricordato l’Assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola, come l’ora del Garda che valorizza gli eventi velici e l’ambiente alpino nel quale si collocano gli specchi dei nostri laghi, non sono presenti in nessun altra parte del mondo. Un vantaggio che unito al nostro know how, al volontariato, alle risorse messe a disposizione della promozione ci permette di ottenere quei risultati che sono poi certificati dai numeri in termini di presenze.”

E proprio sui numeri, ha incentrato il suo intervento Maurizio Rossini, Amministratore unico di Trentino Marketing. “I nostri laghi, ha ricordato Rossini, rappresentano circa il 40 per cento del totale delle presenze turistiche. Sono quasi tre milioni di presenze fra Garda e Valle di Ledro ed è un’offerta turistica costantemente in crescita: negli ultimi dieci anni i due ambiti sono cresciuti complessivamente del 32%. Primavera e autunno sono i periodi in cui è possibile crescere ulteriormente e proprio gli eventi velici diventano strategici: perché ci aiutano ad aprire e chiudere bene la stagione ma anche a comunicare e a veicolare a livello internazionale un immagine quantomai importante.”

Fino a novembre sono 72 in totale gli eventi organizzati dai cinque circoli velici trentini del Garda oltre alla Associazione velica del lago di Ledro e tra questi figurano 6 Mondiali e 4 Europei. Il totale delle giornate – gara raggiunge quest’anno quota 251, con oltre 7500 imbarcazioni coinvolte e la partecipazione di oltre 12300 atleti.

“Uno dei nostri primi obiettivi – ha ricordato Marco Benedetti presidente di Garda trentino – è di accrescere la qualità del turismo e la vela entra a pieno diritto in questa azione sfruttando il fatto che da più di quarant’anni sul Garda non si naviga a motore, ma solo a vela”.

Gli eventi principali del calendario velico sono quindi stati presentati dai rappresentanti dei circoli velici organizzatori.

Tre gli eventi di rilievo organizzati dalla Lega Navale di Riva del Gardaillustrati dal presidente Mario Folgheraiter. Si incomincia con il Campionato zonale Techno 293 per ragazzi il 26 e 27 maggio, la regata della Classe O’Pen Bic il 9 e 10 giugno, anche questa riservata alle categorie giovanili, e la tappa trentina del Giro del Garda in kayak il 27 giugno, un evento pro Aido di sensibilizzazione sul tema della donazione d’organi.

Calendario velico di altissimo livello quello presentato dal presidente della Fraglia della Vela di Riva del Garda Giancarlo Mirandola. A partire dalla tappa di apertura del Campionato Mondiale GC 32 con i velocissimi e spettacolari catamarani foil GC 32 dal 18 al 27 maggio. Un’edizione davvero speciale, non solo perché si tratta dell’evento di apertura del circuito, ma soprattutto perché sarà il primo Campionato Mondiale della classe GC32 riconosciuto ufficialmente dalla Federazione Internazionale “World Sailing”. Garantito uno spettacolo unico proiettato nella massima tecnologia applicata alla vela con protagonisti di fama internazionale che arrivano direttamente dalla Coppa America.

Dal 9 al 15 luglio, invece, ci sarà il Campionato Mondiale Yngling, una classe amata dai velisti del Nord e Centro Europa e dal 23 al 31 agosto il Campionato Mondiale J24 uno dei monotipi più diffusi al mondo oltre al Campionato europeo dei Melges e alla tappa finale dell’Eurocup 29er.

Il presidente Giampaolo Montagni ha quindi illustrato i principali eventi organizzati dal Circolo Vela Torbole. Tra questispicca la 44a edizione dell’Optimist d’argento dal 14 al 16 giugno, la più antica regata italiana riservata a questa classe, ora inserita nel nuovo circuito internazionale Kinder Cup. Dal 4 al 6 ottobre, invece, la H.D. Wagner Cup sarà un’occasione imperdibile per vedere in azione le eleganti imbarcazioni della Classe Dragoni, “le barche dei Principi”.

Due i campionati continentali nel ricco programma di eventi velici organizzati dal Circolo Vela Arco e presentatidal presidente Luca Nardelli. Dal 4 al 15 luglio si svolgerà il Campionato europeo della Classe Europa, per le categorie Master e Youth e dal 28 luglio al 3 agosto quello della Classe Contender, oltre alla tappa finale del Circuito Euro Challenge della classe giovanile O’pen Bic dal 5 al 7 ottobre.

Passando al windsurf Andrea Battistel, direttore di sede del Circolo Surf Torbole, si è soffermato su questi eventi in particolare: il Campionato mondiale IFCA – categorie Junior, Youth e Master – dal 2 al 7 luglio e dal 13 al 15 agosto una tappa della prestigiosa Coppa del Mondo PWA (Professional Windsurfers Association) per le categorie Youth e Junior ed ha annunciato la scelta del Garda trentino per le regate preolimpiche del 2019.

Spettacolo garantito anche sulle acque del vicino Lago di Ledro. “Il nostro lago, ha affermato Maria Demadonna – presidente del Consorzio Turistico Valle di Ledro – sta diventando un riferimento sempre più importante per l’offerta turistica legata all’outdoor, ma anche quale sede di eventi velici e della canoa. Siamo fortemente impegnati insieme agli operatori a far crescere la qualità dei servizi e dell’acoglienza.”

Come ha ricordato la nuova presidente dall’Associazione Vela Lago di Ledro, Camilla Baruzzi l’Om International Ledro Match Race è diventato un appuntamento fisso per i migliori velisti della ranking list mondiale di match race. Saranno dodici i team provenienti da diversi continenti che, a rotazione, dal 28 giugno al 1 luglio, si contenderanno l’acceso alle finali.

E nella settimana successiva, dal 3 all’8 luglio, saranno invece i sedici migliori velisti internazionali under 23 a sfidarsi nel Youth Match Racing World Championship per conquistare il titolo mondiale giovanile. Velisti in erba protagonisti anche ad agosto del 10° Campionato Europeo a Squadre di Optimist in calendario dal 20 al 25 agosto.

“Il Trentino, ha quindi concluso l’Assessore provinciale allo sport Tiziano Mellarini, anche sul piano dello sport è sempre più internazionale soprattutto grazie ad un rapporto costruito con le maggiori Federazioni, da quelle provinciali a quelle internazionali. Rapporti che trovano riscontro in organizzazioni meticolose, in infrastrutture di qualità e in un grande apporto del volontariato. Anche per questo le istituzioni devono continuare a investire nello sport a partire soprattutto dal capitale umano.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi