Reflections, il nuovo album del Lello Petrarca Trio

Reflections, il nuovo album del Lello Petrarca Trio

Reflections, il nuovo album del Lello Petrarca Trio – “Reflections” è il titolo del nuovo album del pianista e compositore campano Lello Petrarca. Prodotto, come il precedente “Musical Stories”, dall’etichetta pugliese Dodicilune, il cd esce lunedì 9 aprile in Italia e all’estero distribuito da Ird e nei migliori store digitali. Affiancato da Vincenzo Faraldo al contrabbasso e Aldo Fucile alla batteria, Petrarca propone cinque suoi brani inediti (“Infinity”, “Rigo Piano”, “Reflections”, “Giocando ad Anatole “, “Bye Joseph”), tre rivisitazioni ispirate dai temi classici di Debussy (“Un preludio in jazz”), Beethoven (“Patetico adagio”) e Mozart (“Turca Fuga”) e la conclusiva “Someday My Prince Will Come”, brano di Larry Morey e Frank Churchill che fa parte della colonna sonora del film Disney “Biancaneve e i sette nani”.

«Lello Petrarca è semplicemente tutto quello che un musicista italiano degli anni duemila dovrebbe essere. Pianista vero, conosce a perfezione la storia del suo strumento (probabilmente il più “ingombrante”, in tutti i sensi, della cultura musicale occidentale) e questo gli consente di transitare con la leggera disinvoltura che solo una conoscenza intima e profonda permette per territori solo apparentemente lontani tra loro», sottolinea Gabriele Mirabassi nelle note di copertina. «Il pianismo classico romantico e l’amore per i grandi pianisti della storia del jazz sono senza d ubbio i fari che orientano con sicurezza il suo vagabondare tra stili e linguaggi», prosegue il clarinettista. «L’investimento in composizione e il conseguente rigore interpretativo richiesto al trio, il controllo dell’equilibrio formale fra scrittura e improvvisazione, la qualità dell’interazione fra i musicisti sono i valori che più saltano all’occhio. Il resto sta nella sua lunga esperienza e convivenza con e nella musica: l’anima partenopea con la sua proverbiale attitudine all’espressività “cantata”, la frequentazione assidua della pratica dell’arrangiamento e le incursioni in ambito pop sono ulteriori elementi che si fondono mirabilmente in una figura di musicista onnivoro e appassionato, capace di far confluire con naturalezza il suo enorme vissuto musicale in linguaggio affascinante e personale. Tutto questo è evidente in questo  bel lavoro discografico, che trasuda musicalità e cultura, divertimento e intensità, profondità e leggerezza. È stato un bel viaggio ascoltarlo da capo a fondo, seguirne le imprevedibili svolte stilistiche, le innumerevoli citazioni colte e popolari, la franca e rilassata comunicativa, lo swing, la cura del dettaglio esecutivo, le sorprese di arrangiamento. Il tutto condotto con grande personalità e sicurezza, senza mai essere straniante o provocare spaesamenti, ma anzi, riuscendo a mantenere una notevole coesione e unitarietà, un suono peculiare, una personalità forte. Magari i dischi riuscissero sempre così!».

L’etichetta Dodicilune è attiva dal 1996. Dispone di un catalogo di oltre 220 produzioni di artisti italiani e stranieri ed è distribuita in Itali a e all’estero da IRD in circa 400 punti vendita tra negozi di dischi e store. I dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi