Quel che ho visto e udito, omaggio a Ingeborg Bachmann alle Scuderie della Casa dei Teatri di Roma

Quel che ho visto e udito, omaggio a Ingeborg Bachmann alle Scuderie della Casa dei Teatri di Roma

Quel che ho visto e udito, omaggio a Ingeborg Bachmann alle Scuderie della Casa dei Teatri di Roma – Quel che ho visto e udito è lo spettacolo che, mercoledì 19 dicembre 2012 alle ore 12 ed alle 16, viene presentato alle Scuderie della Casa dei Teatri di Roma come risultato finale del laboratorio La poesia e la luce, rivolto, per la prima volta in maniera congiunta, agli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma e a quelli del Corso di Laurea DAMS. Obiettivo del laboratorio, mettere in stretta relazione due aspetti della creazione teatrale – la parola e la luce –  che generalmente sono distinti nel processo di elaborazione di uno spettacolo: la parola collocata all’inizio e la luce alla fine. La scelta di creare direttamente nello spazio tutti gli elementi del processo, montaggio dei testi incluso, ha permesso questo riavvicinamento.

 

Per trasferire questa ricerca in forma teatrale si è scelto di lavorare sul mondo poetico della grande scrittrice austriaca Ingeborg Bachmann, senza alcun intento biografico né narrativo. Si è voluto far risuonare nella performance il mondo dell’autrice in situazioni e atmosfere create attraverso la relazione di frammenti testuali tratti dalle sue opere, con la luce, il luogo, il movimento. La luce, intesa non solo come mezzo per illuminare la scena e l’azione, ma come dispositivo di “disegno” e di visioni; il luogo, visto come ambito generativo e paesaggio mentale, capace di mutare incessantemente; il movimento e il gesto come veicoli privilegiati di produzione simbolica.

 

Il laboratorio, condotto da Fabrizio Crisafulli, si è sviluppato in momenti diversi tra Firenze e Roma, raccogliendo diverse collaborazioni, tra le quali quelle del Teatro della Pergola di Firenze; del Teatro Studio Krypton di Scandicci; dell’Accademia di Belle Arti di Firenze; di Renzo Guardenti del DAMS dell’Università di Firenze; di Dario Evola e Ernani Paterra dell’Accademia di Belle Arti di Roma, e di Stefano Geraci e Raimondo Guarino del DAMS dell’Università degli Studi Roma Tre.

 

 

SCUDERIE DELLA CASA DEI TEATRI

(Villa Doria Pamphilj)

Largo 3 giugno 1849 angolo via di San Pancrazio – ingresso Arco dei Quattro Venti

 

Sponsor di Casa dei Teatri

Banche Tesoriere di Roma Capitale: BNL – gruppo BNP Paribas, UniCredit, Monte dei Paschi di Siena

 

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI

 

060608 – 06.45460693 www.casadeiteatri.culturaroma.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi