Pusher al lavoro anche la notte di Natale. Finiscono in manette anche tre ladri di benzina ed un diciannovenne

Pusher al lavoro anche la notte di Natale. Finiscono in manette anche tre ladri di benzina ed un diciannovenne

Pusher al lavoro anche la notte di Natale. Finiscono in manette anche tre ladri di benzina ed un diciannovenne – Succhiano carburante dalle ambulanze in sosta. 3 “vampiri” arrestati dai carabinieri.

 

 

Roma – I Carabinieri della Stazione di Roma Villa Bonelli, nel pomeriggio di ieri hanno arrestato tre cittadini romeni, di età compresa tra i 28 ed i 51 anni tutti già conosciuti alle Forze dell’Ordine, per furto in concorso di carburante. Erano circa le 18.30 quando i militari, in servizio di pattuglia, hanno visto tre persone aggirarsi tra le ambulanze parcheggiate all’interno del deposito del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana, in via Virginia Agnelli. Considerata la particolare festività e l’ora, i Carabinieri insospettitisi si sono avvicinati per approfondire i controlli ed hanno sorpreso i tre stranieri a succhiare carburante dai serbatoi che poi, con un tubo di gomma, provvedevano a travasare in grosse taniche. Vistisi scoperti i “vampiri” hanno tentato la fuga ma sono stati immediatamente bloccate arrestati. Saranno processati con il rito direttissimo.

 

 

 

Prenestina – Deruba cittadino del Bangladesh minacciandolo con una lametta da barba, poi per scappare indisturbato gli da’ una sprangata in faccia. Cittadino romeno arrestato dai carabinieri.

 

 

Roma – Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora, con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali. Il giovane ha avvicinato in via Prenestina un cittadino del Bangladesh di 27 anni e, minacciandolo con una lametta da barba, si è fatto consegnare i soldi in suo possesso. Per garantirsi una fuga indisturbata, il rapinatore ha afferrato una spranga in ferro ed ha colpito la vittima al volto. Una segnalazione giunta al “112” ha allertato i Carabinieri che si sono precipitati nella zona dell’aggressione, soccorrendo la vittima e rintracciando, poco dopo, il suo aguzzino. Parte della refurtiva è stata recuperata e restituita al cittadino del Bangladesh che, trasportato all’ospedale “San Giovanni”, è stato riscontrato affetto da lesioni giudicate guaribili in 20 giorni. Il rapinatore 19enne, invece, è stato associato al carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

Dopo una lite danneggia l’auto del contendente scagliando un sasso sul lunotto, mandandollo in frantumi e ferendo la ragazza seduta nel sedile posteriore. Cittadino romeno denunciato dai carabinieri.

 

 

Roma I Carabinieri della Stazione Roma Aventino, con la collaborazione dei militari dell’8° Reggimento “Lazio”, hanno denunciato a piede libero un cittadino romeno di 25 anni con l’accusa di lesioni personali e danneggiamento. Qualche minuto prima, per futili motivi, il giovane aveva ingaggiato una discussione con un coetaneo nei pressi di via Monte Testaccio e per vendicarsi ha deciso di prendersela con l’auto del contendente. Atteso il momento giusto, il 25enne ha dapprima rigato con un oggetto appuntito la fiancata dell’auto, poi, non pago, ha scagliato un sasso sul lunotto mandandolo in frantumi e colpendo di striscio una ragazza di 24 anni che era seduta sul sedile posteriore. La giovane ha riportato, fortunatamente, solo delle lievi contusioni.

 

 

Droga al Pigneto – Carabinieri arrestano pusher “stakanovista” in azione anche nel giorno di natale.

 

Roma – Prosegue l’attività antidroga dei Carabinieri nel quartiere Pigneto nell’ambito del piano di controllo straordinario “Natale Sicuro”, attuato dal Comando Provinciale Carabinieri di Roma.  Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno pattugliato l’intero quartiere principalmente per contrastare la diffusione della droga tra i giovani. Durante l’attività i militari hanno sorpreso in via Macerata un 25enne romeno, già noto alle Forze dell’Ordine, mentre avvicinava ragazzi di passaggio nella zona. I Carabinieri appostatati, atteso il momento propizio, sono intervenuti bloccando il pusher dopo che aveva appena ceduto una dose di marijuana a un acquirente. Entrambi identificati, per lo spacciatore sono scattate le manette e il sequestro dell’ulteriore droga che nascondeva nelle tasche, mentre per il “cliente” la segnalazione alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

 

 

Carabinieri intercettano furgone rubato carico di slot machine e “cambiasoldi” automatiche di un bar appena “visitato” a Guidonia. In manette un ragazzo italiano di 19 anni. Ricercati i due complici.

 

 

Fonte Nuova (Rm) –  A bordo di un furgone, insieme ad altri due complici, stava percorrendo via Nomentana, nel Comune di Fonte Nuova, quando ha incrociato una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Mentana impegnata in uno dei quotidiani servizi di perlustrazione notturna. Il giovane alla guida, un romano di 19 anni di Fonte Nuova, già conosciuto alle forze dell’ordine, si è irrigidito per un attimo, ma poi, vista sfilare la “gazzella”, ha pensato di averla fatta franca. In realtà, i militari, qualche minuto prima, avevano ricevuto via radio la segnalazione del furto di un veicolo simile a quello notato lungo la strada, motivo per cui hanno fatto inversione e si sono messi al suo inseguimento.  Quando il giovane conducente  ha visto negli specchietti retrovisori la pattuglia, ha tentato di seminarla andando a tutto gas. I Carabinieri sono riusciti a sbarrare la strada al furgone sospetto solo in via II Giugno, dopo un concitato inseguimento: vistisi braccati, il 19enne ed i suoi complici hanno proseguito la fuga a piedi, ma il 19enne è stato bloccato ed immobilizzato. Gli altri, per il momento, sono riusciti a far perdere le loro tracce. Nel veicolo oggetto di furto sono state trovate due slot-machine, una macchina “cambiasoldi” ed un cassetto di registratore di cassa, il tutto proveniente da un altro furto messo a segno 40 minuti prima in un bar di Guidonia Montecelio. Il giovane ladro è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato in concorso ed è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo. Sono tuttora in corso le ricerche dei due fuggitivi.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi