Pula Buskers Festival: risate a colori con le truppe degli artisti di strada

Spettacoli di circo, teatro di strada, magia,  illusionismo, giocoleria, contorsioni stravaganti, acrobazie e tanta comicità. Ritorna latteso appuntamento con il festival internazionale artisti di strada e circo contemporaneo Pula Buskers Festival”: dal 18 al 21 luglio le truppe a colori della risata con i migliori artisti internazionali si apprestano a invadere il Comune di a Pula, tra allegria, musica, arcobaleni brillanti e magiche danze sui trampoli che catturano il cuore degli spettatori.

Zebra Theater on Stilts – Color Dancers

Un programma che si articolerà per le quattro giornate in Piazza del Popolo alle 21.30, tra irresistibili gag e performance divertenti con le otto le compagnie internazionali di illusionisti, clown, acrobati, giocolieri, trampolieri e musicisti vulcanici, provenienti dall’Argentina, Brasile, Italia, Inghilterra e Germania. Un messaggio di positività, ricco di gioia e stupore. Tutti i giorni inoltre a Casa Frau, dalle 18.30 alle 23.30 sarà visitabile la mostra “Cin Cin Cannonau: un brindisi lungo 3000 anni”. Una esposizione che racconta il principe dei vini in Sardegna, dalle origini del vino nel Mediterraneo ai giorni nostri, con degustazioni di vini e tipicità che affiancheranno il Pula Buskers Festival, ingresso libero.

Joe Dieffenbacher – Town Clown

Ed ecco gli artisti di questa quarta edizione: dall’Argentina Mencho Sosa e la sua passione per il calcio: abilità, freestyle del pallone e giocoleria classica con un irresistibile umorismo latino e risate garantite; dal Brasile Funny Kito, esibizioni in oltre quarantacinque continenti, vincitore di molteplici premi internazionali. Giocolerie, magie, incredibili abilità ipnotizzanti e molte cose impossibili che accadono davanti agli occhi stupiti del pubblico; dall’Inghilterra arriva invece il duo esilarante Men in Coats, due straordinari cabarettisti tra i più conosciuti al mondo che mescolano commedia, clownerie e illusione con uno spettacolo divertente e intelligente; Maromas con Cronopia ancora dall’Argentina: verticali, acrobazie, giocoleria con i cappelli e contorsioni impossibili; Mr. David e le  spassose performance di giocoleria e illusionismo. Da anni fa parte del cast capitanato dal noto Arturo Brachetti, e detiene il record mondiale di salti con la corda su un monociclo; dalla Germania gli itineranti Zebra Theater on Stilts, uno dei più antichi gruppi di teatro di strada sui trampoli che regaleranno al pubblico del Gallura Buskers Festival momenti di pura fiaba e magia tra le piazze del borgo. Non ci sarà da stupirsi se si vedranno animare degli stupendi e altissimi cespugli di rose, che assumeranno le forme più incredibili al rallentatore. Sono i Walking Roses della compagnia tedesca di trampolieri, ottimi rifugi per adulti e bambini dove potersi nascondere e con cui interagire in modo magico. Mille colori invece con i Color Dancers sui trampoli, tra nuance brillanti, danze leggere e interazione comica; gli itineranti Slapstick Duo (Italia): piatto del giorno la comicità servita su un piatto d0argento tra divertenti gags, virtuosismi sul monociclo e tanti imprevisti; Joe Dieffenbacher (Germania), straordinario clown e artista di teatro fisico. È stato protagonista delle Olimpiadi di Londra nel 2012 e delle cerimonie di chiusura paraolimpiche. È stato direttore del Clown Conservatory al Circus Center di San Francisco, direttore delle abilità circensi alla Scottish National Opera di Glasgow, direttore del Physical Theatre al Shakespeare Globe e alla Royal Academy of Dramatics Arts, a Londra. A Pula porta quattro personaggi bizzarri del suo immenso repertorio comico: The Trap, un piano, un uomo, una pianta. Musica folle, oggetti di scena assurdi e commedia fisica e esilarante; Bon Appetit, un folle fumetto che cattura frutta e verdura sul suo viso, e ancora i personaggi itineranti Squint Eastwood, un cowboy e il suo giro in un improbabile cavallo attraverso il borgo in cerca di avventure e momenti comici tra abilità equestri assicurati, e Town Clown, un clown di città che esplora, crea e celebra la vita in città e tutto ciò che contiene, tra improvvisazioni giocose, poetiche e divertenti nonsense; e infine gli incontenibili, simpaticissimi, vulcanici e inossidabili Mabo Band, pronti a invadere la piazza di Pula con la loro verve, comicità e allegria molto contagiosa.

Mencho Sosa

Grazie alla collaborazione con Clown&Clown il cartellone prevede inoltre performances trasversalmente legate alla figura del Clown come figura artistica e sociale.

L’organizzazione del Pula Buskers festival è dell’Associazione culturale Presence; direttore artistico Alberto Pisu; direttore organizzativo Massimo Piredda.

Info programma: www.pulabuskers.it; Facebook: PulaBuskersFestival. Info turistiche: www.visitpula.info.

 

Men in Coats