Proseguono i controlli al Pigneto. Sequestrate droga e moto, arresti per furti e molestie

Proseguono i controlli al Pigneto. Sequestrate droga e moto, arresti per furti e molestie

Proseguono i controlli al Pigneto. Sequestrate droga e moto, arresti per furti e molestie – Proseguono i controlli dei carabinieri al Pigneto. Quattro persone arrestate, sei denunciate a piede libero. Sequestrate dosi di droga e moto rubate.

Roma – Prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri al Pigneto. Anche ieri, per tutta la giornata, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno setacciato l’intero quartiere con diverse unità in uniforme e abiti civili. Controlli sono stati estesi anche ad alcune vie dell’Esquilino. Il bilancio dell’attività è di 4 persone arrestate (uno per evasione dagli arresti domiciliari, uno colpito da ordinanza di custodia cautelare per inottemperanza all’obbligo della firma, uno per spaccio, uno per resistenza e lesioni) e altre 6 denunciate a piede libero (una per ricettazione, due per guida senza patente, uno straniero irregolare sul territorio nazionale, uno colpito da divieto di ritorno nel comune di Roma, uno per aver violato le disposizioni del Tribunale di Sorveglianza accompagnandosi a una persona pregiudicata). Nelle operazioni sono state impiegate anche la unità cinofile dei Carabinieri che hanno consentito il rinvenimento di numerose dosi di sostanze stupefacenti, occultate in cabine e fioriere. I militari hanno recuperato anche tre motocicli, risultati rubati, che erano stati parcheggiati in strada.

“Natale Sicuro” in centro – In poche ore i carabinieri fermano 5 ladri di abbigliamento. In manette anche una 14enne.

 

RomaI Carabinieri della Compagnia di Roma Centro, impegnati nel piano “Natale Sicuro”, disposto dal Comando Provinciale di Roma, per garantire lo shopping sicuro ai numerosi visitatori che affollano le vie del centro della Capitale in occasione dell’avvicinarsi delle festività natalizie, ieri pomeriggio, hanno fermato cinque taccheggiatori, sorpresi in tre diversi episodi a rubare capi di abbigliamento in vari negozi del centro della Capitale. Le protagoniste del primo episodio sono state due ragazze, di 19 e 14 anni, quest’ultima già conosciuta alle forze dell’ordine nonostante la sua giovane età, arrestate dai militari dell’Arma del Nucleo Scalo Termini dopo aver svuotato, indisturbate, gli scaffali del reparto abbigliamento, hanno rimosso le placche antitaccheggio e, nascosto gli abiti sotto i loro giubbotti, guadagnando l’uscite oltrepassando le barriere antitaccheggio. Le ladruncole, però, non sono passate inosservate al personale di vigilanza che ha chiamato i Carabinieri. La pattuglia, che era poco distante, è subito intervenuta fermando le due giovani ladre. I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina, invece sempre ieri pomeriggio, hanno fermato un cittadino peruviano di 25 anni ed uno boliviano di 40 anni, sorpresi a rubare occhiali all’interno di un noto negozio di via dei Condotti. Gli stessi militari dell’Arma, poco più tardi hanno arrestato anche un cittadino romeno di 23 anni, fermato dopo che l’uomo ha rubato numerosi capi di abbigliamento da un negozio di via del Corso per un valore complessivo di circa 400 euro. I quattro ladri arrestati dai Carabinieri sono in attesa del processo con il rito direttissimo e dovranno rispondere di furto aggravato mentre la minorenne, che non è imputabile, è stata accompagnata presso il Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli. Tutta la a refurtiva recuperata dai militari,  è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

 

 

Molestatore arrestato dai carabinieri

 

 

Roma – I Carabinieri della Stazione di Roma Porta Cavalleggeri nel corso di un servizio preventivo antiborseggio, a bordo degli autobus, hanno arrestato un 27enne di origine egiziane, incensurato, con l’accusa di violenza sessuale. L’uomo, a bordo di un mezzo della linea 64, che percorre il centro cittadino da San Pietro sino alla Stazione Ferroviaria di Roma Termini, approfittando della ressa di gente che affollava il bus, ha molestato una studentessa romana. I militari dell’Arma che si trovavano a bordo del mezzo per l’attività antiborseggio hanno notato la scena e sono immediatamente intervenuti bloccando il molestatore che è stato arrestato. L’uomo è ora in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi