Presentato a Palazzo “Ruggi”, sede della Soprintendenza di Salerno, il restauro della fontana Sant’Andrea di Amalfi

Presentato a Palazzo “Ruggi”, sede della Soprintendenza di Salerno, il restauro della fontana Sant’Andrea di Amalfi

Presentato a Palazzo “Ruggi”, sede della Soprintendenza di Salerno, il restauro della fontana Sant’Andrea di Amalfi – La fontana in marmo di Sant’Andrea, uno dei simboli di Amalfi insieme al Duomo, sarà riconsegnata alla fruizione e all’ammirazione di turisti e cittadini giovedì 29 novembre alle ore 17.30.

Nella sede della Soprintendenza di Palazzo “Ruggi” diretta da Francesca Casule, a Salerno, è stato presentato il restauro avvenuto con i fondi della tassa di soggiorno del comune di Amalfi.

A presentare l’iniziativa sono intervenuti: Daniele Milano, Sindaco di Amalfi; Enza Cobalto, Assessore alla Cultura di Amalfi; Michele Faiella, Funzionario per la Promozione e Comunicazione della Soprintendenza di Salerno e Lina Sabino, Funzionario Storico dell’Arte della Soprintendenza.

Il progetto di restauro, che prevedeva, inizialmente, il solo intervento conservativo ed estetico, è stato esteso anche all’impiantistica interna del monumento.

Ulteriori informazioni sul sito web

www.ambientesa.beniculturali.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi