Premio Massimo Urbani, ecco tutti i finalisti della 24^ edizione

Premio Massimo Urbani, ecco tutti i finalisti della 24^ edizione – Alla Rocca Borgesca di Camerino il 27 e 28 giugno si esibiranno i dieci giovani talenti del jazz

 L’emergenza da Covid19 non ferma la 24^ edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani (PIMU). Nonostante le numerose modifiche in cui è incorsa che hanno visto la cancellazione delle semifinali di Torino e Roma, la principale competizione italiana per solisti jazz prosegue la sua corsa e conferma l’edizione 2020 nelle date del 27 e 28 giugno presso la Rocca Borgesca di Camerino. La selezione, avvenuta esclusivamente attraverso l’ascolto delle demo, ha decretato i suoi finalisti scavalcando parte della scrematura live delle semifinali. Nonostante il difficile periodo per lo spettacolo e la musica dal vivo, sono stati oltre il centinaio gli iscritti all’edizione di quest’anno. L’importante concorso per solisti jazz fondato dal talent scout e produttore discografico della Philology Records Paolo Piangiarelli, con la direzione artistica e organizzativa di Musicamdo Jazz porterà al cospetto della giuria tecnica presieduta dal pianista Dino Rubino, dal sassofonista e clarinettista Nico Gori, dal pianista Seby Burgio e della giuria critica formata dai giornalisti jazz delle maggiori testate nazionali di settore. Accanto a loro ospiti anche Gegè MunariMaurizio UrbaniMassimo Moriconi e Massimo Manzi.

Le due giornate di ascolti impegneranno i dieci finalisti di quest’anno che sono: Leonardo Bacchiocchi (chitarra), Giuseppe Cistola (chitarra), Vittorio Cuculo (sax alto), Andrea Domenici (pianista selezionato da Nuoro Jazz), Marta Giulioni (voce), Cesare Mecca (tromba), Pietro Mirabassi (sax tenore), Francesca Murro (voce), Francesco Pollon (piano), Sophia Tomelleri (sax tenore).

I premi per i quali concorreranno i partecipanti sono: il Premio Internazionale Massimo Urbani, con la registrazione, il mixing e il mastering presso il Tube Recording Studio e la promozione e distribuzione di un album a cura della Emme Record Label; il Premio Nuovo IMAIE secondo il quale, in ottemperanza ai requisiti di assegnazione del contributo concesso all’organizzazione da Nuovo IMAIE, al musicista sarà organizzato un tour di 8 concerti nei 12 mesi successivi; il Premio della Critica, al musicista individuato da una giuria di giornalisti specializzati e direttori artistici; il Premio Social, al musicista più votato dal pubblico del web; le borse di studio per i seminari di Nuoro Jazz e Fara Music Summer School.