Premio Massimo Urbani, alla Rocca Borgesca di Camerino al via la finalissima. Ecco tutto il programma

Premio Massimo Urbani, alla Rocca Borgesca di Camerino al via la finalissima. Ecco tutto il programma

Premio Massimo Urbani, alla Rocca Borgesca di Camerino al via la finalissima. Ecco tutto il programma – Inizia sabato la due giorni conclusiva della XXIII edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani di Camerino. Presso la Rocca Borgesca infatti, a partire dalle 17.30, si accendono i riflettori sulle battute finali del prestigioso concorso per solisti jazz ideato da Paolo Piangerelli e ora organizzato da Musicamdo Jazz in collaborazione con il Comune di Camerino, la Regione Marche, l’Università degli Studi di Camerino, TAM – Tutta un’Altra Musica, Marche Jazz Network, I-Jazz, MIDJ, nonché con il supporto di Nuoro Jazz, Fara Music Festival, Emme Record Label, Torino Jazz Club, Alexanderplatz Jazz Club di Roma, Associazione Culturale OltreTromba Jazz Club di Poggiardo (LE) e numerosi sponsor privati.

Dei 150 giovani jazzisti iscritti, sono solo in 10 coloro che sono riusciti a superare la prima selezione, le semifinali svoltesi nei jazz club di Torino, Roma e Poggiardo (LE) per accedere alla finalissima.

Sabato alle 17.30 si inizia con il laboratorio per bambini “Giochi musicali con gli alberi secolari” con la conduzione di Maurizio Moscatelli, Riccardo Brandi e Laura Ciommei.

Alle 19, con l’’inizio dell’apericena con i prodotti del territorio, i vini del Consorzio del Verdicchio di Matelica e la birra artigianale Bach di Fabriano, il concerto in duo di Antonino De Luca alla fisarmonica e Edoardo Petracci al contrabbasso.

Alle 21 poi inizia la finale del premio. Accompagnati dal trio ritmico di Andrea Pozza al pianoforte, Gabriele Pesaresi al contrabbasso, Massimo Manzi alla batteria, saliranno sul palco cedendosi il testimone, Andrea Cardone (sax alto), Federico Calcagno (clarinetto basso), David Stingaciu (sax alto), Antonio D’Agata (chitarra), Elias Lapia (sax alto), Vittorio Cuculo (sax alto), Matteo Zecchi (sax tenore), Mattia Parissi (pianoforte), Simona Trentacoste (voce) e Federica Lorusso (pianoforte) selezionata da Nuoro Jazz e finalista senza necessità di passaggio eliminatorio, così come previsto da regolamento.

presiedere la giuria tecnica della XXIII edizione il sassofonista Francesco Cafiso, già vincitore del Premio nel 2001, fiancheggiato anche dalla giuria critica formata dai giornalisti jazz delle maggiori testate nazionali di settore. Accanto al sassofonista Francesco Cafiso, presidente di giuria di questa edizione, anche il batterista Massimo Manzi, il contrabbassista Gabriele Pesaresi, il pianista Andrea Pozza, il sassofonista Maurizio Urbani, fratello di Massimo, Simone Graziano, musicista e presidente di MIDJ, Daniele Massimi, presidente di MusiCamDo Jazz, Enrico Moccia, direttore artistico Fara Music Festival.

I premi per i quali concorreranno i partecipanti sono: il Premio Internazionale Massimo Urbani, con la registrazione, il mixing e il mastering presso il Tube Recording Studio e la promozione e distribuzione di un album a cura della Emme Record Label; il Premio Nuovo IMAIE secondo il quale, in ottemperanza ai requisiti di assegnazione del contributo concesso all’organizzazione da Nuovo IMAIE, al musicista sarà organizzato un tour di 8 concerti nei 12 mesi successivi; il Premio della Critica, al musicista individuato da una giuria di giornalisti specializzati e direttori artistici; il Premio Social, al musicista più votato dal pubblico del web; le borse di studio per i seminari di Nuoro Jazz e Fara Music Summer School.

La serata proseguirà poi alle 22.30 con il secondo set di Antonino De Luca con Edoardo Petracci e, a partire dalla mezzanotte, la jam session con Maurizio Urbani al sax, Alessandro Menichelli al pianoforte, Enrico Mianulli al contrabbasso e Roberto Bisello alla batteria.

Attesa poi per la giornata di domenica con il concerto del vincitore assoluto e quello di Francesco Cafiso con uno special quartet.

In caso di pioggia gli eventi si svolgeranno presso l’Auditorium Benedetto XIII in via Le Mosse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi