Polvere di stelle tra i ghiacci

Polvere di stelle tra i ghiacci – Giochi di luci e di colori tra i ghiacci. E’ questo lo straordinario spettacolo che la natura, in tutta la sua bellezza, offre contemporaneamente nei due emisferi: al nord con l’aurora boreale ed al sud con l’aurora australe.

Questo incantevole fenomeno solitamente si verifica a delle altezze che variano dai 100 ai 200 chilometri e sono creati da delle particelle che vengono emesse dal Sole. Quando queste particelle arrivano nelle vicinanze del nostro Pianeta il loro percorso viene deviato dal campo magnetico terrestre e, successivamente, vengono attratte dai due poli. Detto così però si rovina la magia dello spettacolo che l’aurora ci regala ma si tratta di un fenomeno ben preciso.  Questo fenomeno, che ogni 11 anni e mezzo intensifica la sua frequenza e grandiosità in coincidenza con i movimenti delle macchie solari, sembra avere risvolti ancora più fantastici se è vero, come affermano gli Eschimesi, che la magica luce produce persino un suono melodioso. Negli ultimi tempi il fenomeno delle aurore si è verificato anche da noi, in Italia come a Cortina, nel 2000, e quelle che hanno colorato i nostri cieli nell’autunno del 2003.

Particelle di Sole o di altro tipo, non ha importanza, le aurore per molti sono formate da della magica polvere di stelle dove fatine, elfi e personaggi mitologici danzano su note invisibili ma stranamente udibili anche se in lontananza.