Pierpaolo Lauriola alle finali di Sanremo Rock & Trend

Cantautore di razza e con tre album alle spalle, Pierpaolo Lauriola ha deciso di portare la propria esperienza e i propri brani sulla riviera ligure, dove si celebrano le finali di Sanremo Rock & Trend. Lo abbiamo intervistato.

Raccontaci chi è Pierpaolo Lauriola

Sono nato sul Gargano a Manfredonia ed ho amato la musica fin da subito. Ho detto in qualche intervista che le mie canzoni sono come “un amichevole schiaffo”. Colpiscono e catturano l’attenzione verso quei sentimenti che hai dentro e che decidi di mettere a nudo senza manomissioni ed effetti speciali. La mia è una storia musicale costruita passo dopo, fatta di incontri e di frammenti che uniti fra loro formano un grande mosaico.

Come e con quali aspettative sei arrivato alle finali di Sanremo Rock & Trend?

Credo molto nel brano che suonerò a Sanremo e i musicisti che mi accompagnano sul palco sono eccezionali. Canzoni scritte sui muri è una canzone che ho scritto di getto e ho impiegato diversi anni per renderla definitiva. In particolare, quando la suoniamo dal vivo sembra avere una forza tutta sua e una poesia senza tempo.

Che emozione è suonare sul palco dell’Ariston?

Sul palco dell’Ariston hanno debuttato negli anni tantissimi talenti della musica italiana. Sanremo non ha lanciato solo i vincitori e spesso anche altri partecipanti, nemmeno finalisti, sono stati consacrati sul palco della kermesse; Vasco Rossi, per esempio, non vinse nel 1983 ma da Sanremo cominciò il «mito della Vita spericolata. Dal palco di Sanremo Rock sono passati, ancora giovanissimi e sconosciuti, artisti come i Litfiba, Ligabue, i Tazenda, i Bluvertigo, i Denovo, gli Avion Travel solo per citarne alcuni.

“Canzoni scritte sui muri” è il tuo ultimo album, ottimamente accolto dalla critica. Qual è la cosa che ti rende più orgoglioso di questo lavoro?

In quest’ultimo album c’è l’incontro tra la canzone d’autore classica e i nuovi suoni contemporanei. Mi piace molto la produzione e i suoni che ho curato insieme a Francesco Coletti e Antonio Riccardo. I testi sono ricchi di sfumature e la narrativa è figlia dell’urgenza.

Sei riuscito a suonare dal vivo quest’estate?

Sì, anche grazie alle iniziative collaterali al progetto di Sanremo Rock & Trend.

Dove potremo vederti dopo l’esibizione sanremese?

Dopo Sanremo continueremo a preparare il concerto dell’album. Le prove le stiamo facendo in un teatro milanese dove probabilmente organizzeremo la prima data.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Suonare maggiormente dal vivo appena la pandemia sarà passata e preparare qualcosa di nuovo con la band.

Pagina Facebook Pierpaolo Lauriola