Piccolo Festival dell’Essenziale, al via la V edizione

Piccolo Festival dell’Essenziale, al via la V edizione. Si apre a Roma il prossimo 13 ottobre la V edizione del Piccolo Festival dell’Essenziale, un confronto in tre serate con artisti, politici, intellettuali su cosa, in questa lunga era di passaggio‚ sia essenziale nel nostro viaggio umano. Il festival è organizzato dal Centro Culturale Roma in collaborazione con la Fondazione Claudi e vedrà la partecipazione di alcune realtà culturali, sotto la direzione artistica di Davide Rondoni che ne definisce così l’obiettivo: “non è un convegno ma un ritrovarsi di cercatori di senso”.

In tre giornate fra Hotel Sanremo, Sala Calabria e Oratorio Baldini di piazza Campitelli, verranno messe a fuoco alcune parole-chiave, scelte per la loro rilevanza, attraverso vari momenti che ruotano intorno all’arte, alla musica, alla letteratura e ad altre forme di condivisione e di approfondimento, in cui intellettuali, artisti, politici si ritroveranno a dialogare su ciò che sia da considerare essenziale oggi nel nostro percorso umano.

Le parole scelte in questa quinta edizione sono Ospitare – Imparare – Vuoto – Dimora: “sono parole che caratterizzano la nostra epoca, sono parole che fotografano il nostro vivere quotidiano, basta guardarsi attorno e rendersi conto di cosa viviamo” spiega Rondoni che così descrive i singoli temi:

Ospitare: non sopporto la parola “integrazione”, una parola “furba” che non vuol dire nulla. I macchinari si integrano, gli uomini si ospitano. Nell’antichità l’ospitalità era sacra, oggi e’ una drammatica urgenza. Attenzione, l’ospite non lo è a vita. L’ospite e’ sacro ma è destinato ad evolversi in amico o nemico.

Dimora: oggi lo sradicamento e’ diventata condizione normale… i senza dimora sono più esposti alla mercé dei potenti perché hanno meno mezzi per difendersi.

Vuoto: ha una duplice accezione: la prima, come già Elliot che parlava di uomini vuoti, incapaci di nulla al di là di brividi psicologici, caratterizza una condizione esistenziale attuale. La seconda: il vuoto è diventata una necessità in una società che ti bombarda in continuazione con notizie, messaggi,  avvenimenti. C’e’ bisogno di fare il vuoto per tornare in se stessi

Imparare: oggi si fa un gran parlare di imparare tecnica, tecnologia, strumentazioni… sembra che imparare sia solo una questione tecnica. Invece c’è bisogno di continuare a imparare a essere.

 

Ecco il programma della manifestazione:

 

VENERDÌ 13

Ore 18

L’arte come avventura e amicizia

Opening mostra presso Hotel Sanremo via M. D’Azeglio 36 (Stazione Termini-Metro Termini)

a cura dell’Associazione Il disegno di Padova con la partecipazione di Coro Diapason di Fabio De Angelis con Chiara Di Loreto

Momento conviviale a invito presso monastero san Bonaventura al Palatino, via di San Bonaventura, 7

SABATO 14

Sala Calabria

Piazza Campitelli, 3

Ore 18 Ospitare

Saluti di Davide Rondoni, poeta, curatore PFdE, e di Massimo Ciambotti, Presidente Fondazione Claudi

Petite magie

Proiezione cortometraggio a cura di Simone Boccalatte, regista

 

 

La strana ospite, la bellezza

Anteprima in occasione della settimana della bellezza

 

 

Guest, ospiti in un mondo di macchine

Gianpiero Lotito, AD Facility life

 

Ospitare l’errante – carceri e migrazioni

Federica Chiavaroli, Sottosegretario Ministero degli Interni, introduce Giuseppe Cappiello

Ore 20 Cena a buffet

Ore 21 Imparare

Imparare il segreto del mondo, Tre oggetti dal museo interreligioso di Bertinoro illustrati dal direttore Enrico Bertoni

L’allodola e il fuoco – Blues and poetry

Beatifull losers, omaggio a Leonard Cohen, e letture di poesie di Davide Rondoni

Imparare da un “uomo vivo”

don Luigi Giussani nella puntata realizzata da Carlo Romeo e Davide Rondoni per Rai

 

DOMENICA 15

Oratorio Baldini

Piazza Campitelli, 7

 

Ore 11 Vuoto

 

Michelangelo: pietra e luce

 

 

The Hollow men e altre cose

Pier Paolo Bellini, ricercatore in Sociologia dei Processi cognitivi

 

Ore 12 Dimora

 

Dove siamo quando diciamo “io sono?” – la dimora umana

Giuseppe Pintus, filosofo, in collaborazione con Isola in Rete

 

Il sud in testa – per una rinascita politica del sud

Gianpiero PerriRoberto Tuorto

Appello per le case dei cristiani in Iraq

Alessandro Monteduro, direttore ACS-Aiuto Alla Chiesa che soffre- Onlus

Ore 13,30

A che servono i poeti?

Pranzo servito dai poeti Mauro Grimoldi, Francesca Mazzotta, Nicola Bultrini, Salvatore Ritrovato