Parlamento di Londra sotto attacco

Parlamento di Londra sotto attacco

Parlamento di Londra sotto attacco – L’incubo terrorismo è tornato. Questa volta ad essere colpito è stato il cuore pulsante di Londra. A un anno esatto dagli attentati di Bruxelles l’Isis torna a colpire. Erano da poco passate le 14 e 35 , ora locale, quando si sono sentiti una serie di spari davanti al palazzo di Westminster che ospita il Parlamento britannico. In base alle prime ricostruzioni sembrerebbe che un’auto, un Suv 4×4, dopo aver sfondato i cordoni di sicurezza folle velocità si è gettata sui cittadini che erano fuori dal Parlamento falciandone 12 per poi fermarsi davanti al cancello. A questo punto l’attentatore, un uomo, intorno ai 40anni dai tratti asiatici, tarchiato e vestito di nero, ha tentato di fare irruzione attraverso i cancelli del compound del Parlamento a Westminster dove  è stato freddato da alcuni colpi di arma da fuoco. L’intero parlamento è stato immediatamente sigillato. Il vice speaker Lindsay Hoyle ha sospeso la seduta che era in corso e ha ordinato ai deputati presenti di rimanere all’interno dell’Aula parlamentare. La vicina stazione della metropolitana è stata immediatamente chiusa. La premier Theresa May, presente all’interno di Westminster al momento dell’emergenza, è stata scortata da un poliziotto in borghese fuori dall’edificio e fatta salire su un’auto. Skynews riferisce che la premier ha lasciato l’area del Parlamento. “Apprendiamo ora che degli avvenimenti gravi si stanno sviluppando a Londra, che ci sarebbero delle vittime. La nostra solidarietà con le autorità” e il popolo britannico. Lo dice il capo negoziatore dell’Ue per la Brexit, Michel Barnier, che ha iniziato da poco a parlare nella seconda sessione plenaria del Comitato Europeo delle Regioni, in corso a Bruxelles. Per il momento Scotland Yard ha dichiarato l’incidente chiuso.

(foto Ansa)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi