Panettiere col pollice verde, coltivava un orticello particolare sul balcone di casa. Nuovi arresti

Panettiere col pollice verde, coltivava un orticello particolare sul balcone di casa. Nuovi arresti

Panettiere col pollice verde, coltivava un orticello particolare sul balcone di casa. Nuovi arresti – Bracciano – Panettiere col “pollice verde”, coltivava piante di canapa indiana sul balcone di casa. Sequestrati 1100 grammi di stupefacente.

 

 

Da tempo i Carabinieri della Compagnia di Bracciano avevano notato uno strano via vai di giovani recarsi in una villa sita in una zona residenziale di Ladispoli. Un giovane panettiere del posto, 30enne, è stato sorpreso dai militari all’interno dell’abitazione con un hobby particolare: quello di coltivare piante di marijuana nel suo balcone. Quando è stato fermato dai Carabinieri il ragazzo ha opposto viva resistenza alla perquisizione. Sul balcone sono state trovate rigogliose piante di canapa indica quasi a formare una siepe. Nell’abitazione sono stati trovati anche 8 etti di hashish e 400 grammi di florescenza di marijuana pronta per essere ceduta ai giovani avventori. Portato in caserma il giovane è stato tradotto presso il carcere di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre tutta la droga rinvenuta è stata sequestrata.

 

 

Carabinieri arrestano cittadino romeno che accoltella e riduce in fin di vita connazionale

 

Roma – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 37 anni con l’accusa di tentato omicidio plurimo, continuato e aggravato. Il 37enne in preda all’alcol, in via Tufo ha aggredito, questa notte, per futili motivi un suo connazionale vicino di casa, di 42 anni, colpendolo ripetutamente con calci e pugni al corpo ed sferrandogli una coltellata alla gola. I militari intervenuti a seguito di varie segnalazioni giunte al 112 dagli altri condomini allarmati dalle urla, hanno soccorso la vittima, che è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Sandro Pertini e ricoverata in gravi condizioni.   I Carabinieri immediatamente hanno dato inizio alle ricerche dell’aggressore che è stato rintracciato poco dopo, anche lui presso lo stesso nosocomio, dove si era recato autonomamente per farsi curare le ferite riportate durante la colluttazione. Il 37enne arrestato dai Carabinieri è stato associato alla Casa Circondariale di Roma Regina Coeli. Il coltello usato dall’aggressore rinvenuto dai militari nei pressi dell’abitazione è stato sequestrato.  La vittima è tuttora ricoverata in ospedale in prgnosi riservata in pericolo di vita.

 

Movida – Operazione antidroga a San Lorenzo. 3 pusher arrestati e altre 3 persone denunciate

 

Roma – Un’operazione antidroga, condotta dai Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante nel quartiere di San Lorenzo, ha portato nella notte all’arresto di 3 pusher e alla denuncia di altre 3 persone. I pusher, di età compresa tra i 19 ed i 27 anni, sono stati sorpresi a cedere dosi di droga a giovani acquirenti, in tre diversi episodi. Gli acquirenti sono stati invece segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. Il primo a finire in manette è stato un cittadino del Marocco, di 21 anni, sorpreso a vendere della marijuana. Poco più tardi, un cittadino del Senegal di 27 anni, è stato pizzicato anche lui mentre spacciava marijuana. Protagonista dell’ultimo episodio, un cittadino algerino di 21 anni sorpreso dai militari mentre smerciava eroina. Tutti i “pusher” arrestati sono stati accompagnati in caserma e sono a disposizione in attesa di essere processati con rito direttissimo. Sempre nella notte, nell’ambito della medesima operazione, gli stessi Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Roma  Piazza Dante hanno anche denunciato 3 persone. Un cittadino algerino di 18 anni, senza fissa dimora, perchè sorpreso alla guida di un ciclomotore rubato mentre, un cittadino del Marocco, di 28 anni, senza fissa dimora è stato sorpreso in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello avente la lama della lunghezza di 15 centimetri, sottoposto a sequestro da parte dei militari. Infine, un 36enne romano, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.

 

 

Ladri in azione al centro commerciale. 2 cittadini romeni arrestati

 

Roma – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, all’interno di un centro commerciale di via Aurelia,  due cittadini romeni di 21 e 24 anni che avevano rubato vari capi di abbigliamento da un negozio. I due ladri, approfittando della folla, hanno rotto le placche antitaccheggio di alcuni capi di abbigliamento rubandoli e dileguandosi velocemente, pensando di averla fatta franca.  I due “malfattori” sono stati invece notati dal personale addetto alla vigilanza che li ha bloccati e ha immediatamente chiamato il 112, numero di pronto intervento dei Carabinieri. I militari giunti sul posto li hanno presi in consegna ed arrestati. Accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo, dovranno rispondere di furto aggravato mentre la refurtiva, del valore di circa 200 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

 
Rignano Flaminio – Ferisce la convivente al collo con un coltello arrestato 40enne

 

I Carabinieri della Stazione di Roma Rignano Flaminio hanno arrestato ieri sera un operaio romano, di 40 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, per aver maltrattato e ferito la convivente, una badante di 53 anni, originaria dell’Ecuador. L’uomo al culmine dell’ennesimo litigio scoppiato per futili motivi, all’interno delle mura domestiche, dopo aver picchiato e minacciato la compagna le ha puntato un coltello alla gola provocandole una lieve ferita. E’ stato lui stesso in preda alla rabbia a chiamare i Carabinieri, mentre la donna approfittando della sua distrazione è riuscita a chiedere aiuto e a barricarsi all’interno dell’appartamento dei vicini. Nel frattempo il Comandante della Stazione di Rignano Flaminio, che conosce i pregressi dell’uomo, si è diretto verso l’abitazione e giunto sul posto ha trovato l’operaio barricato in casa, in stato di forte agitazione. Dopo diverse ore di trattative i militari sono riusciti a riportarlo alla ragione ed una volta aperta la porta dell’appartamento è stato preso ed accompagnato in caserma. La compagna ferita è stata soccorsa trasportata presso il pronto soccorso dove è stata medicata e dimessa con 7 giorni di prognosi. L’operaio è stato invece arresto per l’ennesima volta per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi e trattenuto in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria; sarà giudicato in mattinata con il rito direttissimo.

 

 

Torrevecchia – Maxi rissa tra cittadini romeni, 7 arrestati dai carabinieri.

 

Roma – Un apprezzamento di troppo, alla base di una violenta rissa scoppiata ieri sera tardi in via Piolti de Bianchi, in una baraccopoli a ridosso dell’ex complesso residenziale Bastogi, tra sette cittadini dell’Est Europa arrestati poi dai Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario. Sono state alcune telefonate giunte al pronto intervento 112 ad avvertire i militari della zuffa in atto tra due famiglie distinte di romeni. Così alcune pattuglie inviate sul posto hanno sorpreso gli arrestati mentre si colpivano reciprocamente con calci e pugni. I militari dopo aver riportato la calma tra i rissanti hanno portato in caserma 4  uomini e 3 donne, di età compresa tra i 19 ed i 31 anni, trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere accompagnati in mattinata presso le aule di Piazzale Clodio per il rito direttissimo.

 

Minaccia di morte una mendicante che le aveva occupato il “posto di lavoro”. Carabinieri arrestano una  45enne di origini romene.

 

Roma – Era una consuetudine, per una mendicante di 45 anni di origini romene, quella di occupare il proficuo posto, sul marciapiede nei pressi del supermercato PAM di Via di Decima, al quartiere Torrino. E’ stato questo il motivo che ha scaturito la furia della donna che, giunta sul luogo dove abitualmente mendicava, ha trovato una cittadina di origini bulgare di 60 anni, che le aveva “soffiato” il posto. Ha impugnato due grosse pietre e senza mezzi termini l’ha minacciata di morte costringendola ad allontanarsi, tutto sotto gli occhi spaventati dei clienti del locale commerciale. La vittima, terrorizzata, si è subito rifugiata nel supermercato, chiedendo aiuto al personale dipendente, che ha chiesto l’intervento dei Carabinieri tramite il 112. Giunti immediatamente sul posto, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato la mendicante che si trovava ancora nei pressi del supermercato. Inoltre sono stati sequestrati i due sassi usati per l’aggressione. L’arrestata è stata accompagnata in caserma dove ha trascorso la nottata in attesa del rito direttissimo in cui dovrà rispondere di violenza privata continuata, mentre la vittima è rimasta fortunatamente illesa.

 

Roma – Pusher taglia eroina all’interno del parco di colle oppio arrestato dai carabinieri.

 

I Carabinieri del Comando di Roma Piazza Venezia, a conclusione di un’articolata attività di osservazione e pedinamento, hanno arrestato un cittadino tunisino, K.J., di 40 anni, già conosciuto alle forze d’ordine, resosi responsabile del reato detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione dei militari è scattata nella notte a seguito di un servizio protratto per diverse ore nei pressi dei giardinetti di Colle Oppio, abitualmente frequentati dallo spacciatore. I militari sono intervenuti subito dopo aver notato lo straniero scavalcare la recinzione del parco e nascondersi al suo interno. E proprio dietro un cespuglio lo hanno sorpreso intento a sezionare con una scheda telefonica dell’eroina riposta all’interno di uno scatola da scarpe. L’uomo teneva in mano una ventina di foglietti che avrebbe utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente. Dopo l’arresto il pusher è stato accompagnato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere giudicato con il rito direttissimo. La sostanza stupefacente e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi