Palermo gli splendori e le miserie l’eroismo e le vilta’, il libro del Procuratore Aggiunto della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, Antonio Ingoia

Palermo gli splendori e le miserie l’eroismo e le vilta’, il libro del Procuratore Aggiunto della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, Antonio Ingoia

Palermo gli splendori e le miserie l’eroismo e le vilta’, il libro del Procuratore Aggiunto della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, Antonio Ingoia – Tutela dell’ambiente e legalità

 

Alla presenza del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania e del Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone si è svolta, martedì scorso, presso Palazzo Rospigliosi a Roma, la presentazione del nuovo libro del Procuratore Aggiunto della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, Antonio Ingroia dal titolo “Palermo gli splendori e le miserie l’eroismo e le viltà” (ed. Melampo).
Nel volume l’autore ripercorre il cammino e le fatiche della sua esperienza lavorativa. Racconta sé stesso ed i suoi comandamenti morali, i dubbi e le amarezze, le gioie e le passioni, mettendo in risalto l’amore per la sua città, Palermo, e per i suoi maestri, consegnandoci l’orgoglio e l’ironia di chi  è impegnato a difendere la legge in partibus infidelium.

 

Un incontro significativo ed originale tra un magistrato impegnato in prima linea nella lotta alla mafia e il Corpo forestale dello Stato che sempre più spesso interviene nelle indagine contro le ecomafie.
Ingroia, formatosi professionalmente a Palermo, sua città natale, a partire dal 1987 è entrato a far parte del pool di Falcone e Borsellino. Nominato Sostituto procuratore, sempre a Palermo, dal 1992, ha svolto, in qualità di pubblico ministero numerosi, processi contro la criminalità organizzata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi