Paesi Sonori approda al Museo Muvis di Campodalcino

Paesi Sonori approda al Museo Muvis di Campodalcino

Paesi Sonori approda al Museo Muvis di Campodalcino – Prima trasferta fuori dai confini provinciali per “Paesi sonori” il documentario scritto e diretto da Franco Delli Guanti che narra la lunga tradizione bandistica della provincia di Trento. Il film, realizzato con il sostegno dell’Assessorato provinciale alla cultura e della Fondazione Caritro, è stato invitato a partecipare alla rassegna cinematografica “Echi delle Alpi: ambiente e tradizioni” in programma dal 24 al 28 luglio prossimi al Museo Muvis di Campodolcino, nella Valle Spluga.

“Echi delle Alpi”, giunta alla quarta edizione, è curata dal critico cinematografico e regista Nicola Falcinella. Saranno proposti quattordici lavori, quasi tutti documentari, in cinque serate. Il tema centrale è ancora una volta la vita delle Alpi tra passato e futuro, tra attività economiche e salvaguardia e rispetto dell’ambiente, tra sviluppo e spopolamento. Alpinismo, storia, pastorizia, arte, scuola, sanità, musica, cave di pietra sono i principali argomenti trattati dai film selezionati. La rassegna presenta una panoramica dei tanti aspetti della vita in montagna e delle montagne. Filmati legati alla scoperta, alla memoria e al riprendere coscienza dell’importanza dell’ambiente montano non solo come luogo destinato al turismo. Un modo per vedere esperienze diverse, storie marginali o grandi problemi, e discuterne insieme al termine della proiezione. Dalla Val d’Aosta al Trentino tanti sguardi diversi sulla montagna, tanti piccoli punti di vista.
“Paesi sonori”, già presentato nella sezione “Orizzonti vicini” all’ultimo Trento Filmfestival racconta gli oltre duecento anni di storia delle bande musicali del Trentino.
Il documentario è stato realizzato su iniziativa della Federazione Corpi Bandistici e realizzato grazie al sostegno dell’Assessorato alla cultura della Provincia autonoma di Trento e della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. Il film ha richiesto dieci mesi di lavoro sull’intero territorio trentino con il coinvolgimento di numerosi complessi bandistici, storici, musicisti e protagonisti della realtà bandistica trentina.
La proiezione di “Paesi sonori” è in programma giovedì 26 luglio alle ore 21.00 al Museo “Muvis” di Campodolcino (SO).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi