Oltre cento ospiti a New York per il secondo evento annuale degli International Friends of Festival Verdi

Oltre cento ospiti a New York per il secondo evento annuale degli International Friends of Festival Verdi

Oltre cento ospiti a New York per il secondo evento annuale degli International Friends of Festival Verdi – Sono stati oltre un centinaio gli ospiti che hanno preso parte mercoledì 12 giugno 2019 alle ore 18.00 a New York presso la Casa Italiana Zerilli-Marimò della New York University, all’esclusiva serata dedicata alla promozione del Festival Verdi, in occasione del secondo evento annuale degli International Friends of Festival Verdi, l’associazione fondata negli Stati Uniti nel 2017, per stimolare e condividere nuove ricerche e riflessioni sulla musica di Giuseppe Verdi a sostegno del Festival, producendo opere e concerti con grandi e giovani artisti, speciali progetti educativi e formativi, promuovendo e tramandando in tutto il mondo la musica del Maestro nei suoi luoghi natali.

Recentemente, dopo un lungo iter burocratico, l’associazione degli IFFV ha ottenuto dal Governo degli Stati Uniti il riconoscimento dello status di non-profit organization, identificato dalla sigla 501 (c)(3), grazie al quale aziende e privati cittadini americani e italiani residenti negli USA possono godere delle agevolazioni fiscali sulle donazioni effettuate a suo favore, così da incentivare lo sviluppo e la promozione del Festival Verdi in tutto il territorio statunitense, anche in collaborazione con fondazioni e teatri americani.

Personalità del mondo della finanza, dell’immobiliare, dell’imprenditoria, insieme a tanti appassionati di Opera e Giuseppe Verdi, tra i quali Corinne H. Nevinny e Stephanie French, e gli habitué del Festival Verdi, cui partecipano da sette anni, Norma e Jerry Strassler, membri del board del Met Opera, giunti appositamente dal Westchster per partecipare all’evento, sono stati accolti da Anna Maria Meo Direttore generale del Teatro Regio di Parma, James E. Miller Fondatore degli IFFV e Francesca Campagna Executive Director degli IFFV che, dal cuore del Financial District di New York, sviluppa e gestisce il progetto creando un ponte ideale con Parma. Ai partecipanti alla serata è stato illustrato il programma del Festival Verdi 2019, è stata presentata l’associazione degli IFFV insieme al nuovo sito web iffv.org, alle attività riservate ai soci, tra cui il tour esclusivo per partecipare al Festival, con due programmi 4 -7 ottobre e 14 -17 ottobre, che, oltre alla partecipazione alle opere e ai concerti, prevedono visite private e tour esclusivi nei luoghi d’arte e musica a Parma e a Busseto.

Il Console Generale d’Italia a New York Francesco Genuardi ha onorato la serata della sua presenza. “Attraverso gli IFFV e con l’aiuto di ognuno di noi – ha dichiarato – intendiamo rafforzare la relazione tra New York e il Teatro Regio di Parma grazie alla musica e all’opera, che in ambito culturale rappresentano nel mondo la dimensione più profondamente italiana. Ringrazio quindi la Città di Parma e Anna Maria Meo perché insieme a voi stiamo portando negli Stati Uniti il meglio dell’Italia e due delle sue tante eccellenze: musica e cibo, di cui Parma è ambasciatrice nel mondo”.

“Sono felice e orgogliosa di incontrare e conoscere una comunità di appassionati e supporter del Festival Verdi così entusiasta e numerosa – ha dichiarato Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio di Parma; a ciascuno di loro rivolgo il nostro ringraziamento per il sostegno e per l’adesione ai prossimi progetti a cui siamo impegnati: lo sviluppo dell’Accademia Verdiana e l’organizzazione del Festival Verdi nel Mondo per realizzare il progetto artistico del Festival Verdi in paesi all’estero e portare il nostro Giuseppe Verdi e l’alta tradizione teatrale del Teatro Regio più vicino agli appassionati in tutto il mondo. Ringrazio James E. Miller che da vero pioniere ci ha consentito di iniziare l’avventura degli IFFV e Paolo Alinovi dello studio AGFM che ci ha fatto incontrare James, il primo dei nostri Patron, mettendo a disposizione del Teatro Regio ancora una volta la sua preziosa rete di relazioni. Il Festival Verdi trova così modo di valorizzare al meglio la sua dimensione internazionale attentamente costruita, al fine di trovare risorse aggiuntive per la sostenibilità e lo sviluppo de progetto Festival Verdi, oltre che per favorire la visibilità delle imprese che lo sostengono in un’area geografica che è di grande interesse per molte di loro”.

“Siamo molto soddisfatti della riuscita di questa serata – ha dichiarato Francesca Campagna, Executive Director degli IFFV. Gli ospiti si sono innamorati del nostro progetto e lo stanno dimostrando attivamente. Proseguiremo alacremente nell’obiettivo di accrescere la partecipazione e le donazioni qui negli States, così come di incrementare la presenza di appassionati americani al Festival Verdi nei prossimi due anni”.

A conclusione della serata, il soprano Alexandra Lo Bianco e il baritono Stephen Gaertner accompagnati al pianoforte da Anthony Manoli, hanno interpretato arie da I due FoscariNabuccoAidaLa forza del destino e gli ospiti è stato offerto il Verdi Tasting Aperitivo con le eccellenze della cucina parmigiana che sono valse a Parma, prima e unica al mondo, il titolo di Città creativa UNESCO per la Gastronomia.

Per informazioni sull’associazione International Friends of Festival Verdi e sulle possibilità per poterne diventare membri development@iffv.it – www.iffv.org

Il Festival Verdi è realizzato grazie al contributo di Comune di Parma, Ministero per i beni e le attività culturali, Reggio Parma Festival, Regione Emilia-Romagna, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura. Major partner Fondazione Cariparma. Main partners Chiesi, Crédit Agricole Cariparma. Media partner Mediaset. Main sponsor Iren, Barilla. Sponsor Opem, Dallara, Unione Parmense degli Industriali. Sostenitori Dulevo, Mutti, Sicim, Smeg, Cantine Ceci, Agugiaro & Figna, La GiovaneAdvisor AGFM.  Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. Con il contributo di Diocesi di Parma, Comitato per San Francesco del Prato, Comune di Busseto, Concorso Internazionale Voci Verdiane Città di Busseto, Opera Europa, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma, Ascom. Partner artistici Coro del Teatro Regio di Parma, Fondazione Arturo Toscanini, Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Società dei Concerti di Parma, Orchestra Giovanile della Via Emilia, Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, Barezzi Festival. Sostenitori tecnici IgpDecaux, MacroCoop, Milosped, Grafiche Step, Andromeda’s, De Simoni, Azzali Editori. Tour operator partner Parma Incoming.

La promozione internazionale del Festival Verdi 2019 è realizzata dal Teatro Regio di Parma in collaborazione con Enit, Istituti italiani di cultura, Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Emilia-Romagna APT Servizi, Assessorato al Turismo e Commercio del Comune di Parma, con il tour operator partner Parma Incoming e prevede un roadshow con tappe in Spagna (Madrid), Argentina (Buenos Aires), Perù (Lima), Brasile (São Paulo, Rio de Janeiro), Uruguay (Montevideo).

L’immagine esclusiva del Festival è il ritratto di Giuseppe Verdi realizzato a matita da Renato Guttuso negli anni ’60, donato al Teatro Regio di Parma dall’Archivio storico Bocchi e concesso da Fabio Carapezza Guttuso ©Renato Guttuso by SIAE 2019.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi