Nuovi arresti dei carabinieri poco prima della fine del 2011

Nuovi arresti dei carabinieri poco prima della fine del 2011

Nuovi arresti dei carabinieri poco prima della fine del 2011- Arrestato dai carabinieri un 29enne romano, sorpreso alla guida di un motociclo denunciato rubato e senza patente.

 

 

Roma – Un 29enne romano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma per aver violato i vincoli della sorveglianza speciale che gli imponevano l’obbligo di dimora nel comune di Roma, per ricettazione e guida senza patente. I militari dell’Arma,  durante un controllo alla circolazione stradale, in via Giacinto Camassei, nel quartiere Tor Bella Monaca, hanno fermato l’uomo mentre viaggiava a bordo di un motociclo. Sottoposto a controllo  è emerso che il 29enne non ha mai conseguito la patente di guida e che il motociclo su cui viaggiava era stato denunciato rubato da alcuni  giorni. Inoltre il malfattore era colpito anche da un ordine di sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Roma. Arrestato dai Carabinieri, l’uomo è a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre il motociclo recuperato dai militari è stato restituito al legittimo proprietario.

 

Arrestati dai carabinieri due cittadini tunisini dopo aver aggredito e rapinato in strada due turisti stranieri.

 

 

Roma – Due cittadini tunisini, rispettivamente di 23 e 24 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa di rapina aggravata in concorso e lesioni personali. Poco prima della mezzanotte i due uomini, in via Principe Amedeo incrocio via Bixio, nel quartiere esquilino, hanno aggredito, due cittadini olandesi, nella Capitale per turismo, colpendoli a calci e pugni  e rubandogli la macchina fotografica, la borsa con all’interno 50 euro, per poi fuggire via. I militari dell’Arma intervenuti a seguito di una chiamata giunta al 112,  hanno immediatamente soccorso le due vittime che sono state accompagnate presso l’ospedale Umberto I, per le cure del caso. Successivamente, grazie alle descrizioni raccolte, i Carabinieri, hanno rintracciato e bloccato i due rapinatori, mentre stavano ancora tentando di far perdere le proprie tracce. I due malfattori arrestati dai Carabinieri sono a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre la refurtiva recuperata dai militari è stata restituita ai due turisti che medicati in ospedale, ne avranno rispettivamente per 7 e 30 giorni.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi