Note Colorate tra Oriente e Occidente, domenica mattina tra musica e fotografia

Note Colorate tra Oriente e Occidente, domenica mattina tra musica e fotografia

Note Colorate tra Oriente e Occidente, domenica mattina tra musica e fotografia – Domenica 27 novembre 2011 alle ore 12 al Museo Carlo Bigotti a Roma, la mostra di fotografie “Milton Gendel. Una vita surreale” ispira Rocco De Rosa e il suo concerto “Rotte Distratte”

 

Un percorso di suggestioni musicali ispirato alle fotografie di Milton Gendel.

Un suggerimento per trascorrere la domenica mattina in modo rilassante e stimolante in alcuni degli spazi più affascinanti di Villa Borghese.

È “Note colorate tra Oriente e Occidente” la nuova proposta culturale e di intrattenimento della Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale.

 

 

Fino all’8 gennaio 2012, data di chiusura della mostra di Milton Gendel attualmente in corso, al Museo Carlo Bilotti nel cuore di Villa Borghese di Roma, con lo stesso biglietto di ingresso al museo e alla mostra (7 euro), sarà possibile godere di concerti che spaziano dalla musica classica più tradizionale, al jazz alla musica contemporanea, che inizieranno sempre alle ore 12.00. Presentando il biglietto del museo acquistato la mattina del concerto, si otterrà uno sconto del 10% sulle consumazioni presso la caffetteria della Casina del Lago.

 

 

Si può iniziare quindi con la visita alla mostra fotografica “Milton Gendel: una vita surreale. Opere e fotografie tra Roma, New York e Shanghai”. Se ne potranno ritrovare le fascinazioni nel concerto di musica dal vivo nelle sale del Museo Carlo Bilotti. Si potranno condividere le sensazioni stimolate dalle foto e dalla musica durante un aperitivo alla Casina del Lago.

 

 

Protagonisti del concerto di domenica 27 novembre 2011 alle ore 12.00 è il pianista e compositore lucano Rocco De Rosa in trio con Pasquale Laino ai fiati e Antonio Franciosa alle percussioni.

 

 

Con le sue “Rotte Distratte” Rocco De Rosa ripercorre le tappe salienti della sua ricerca musicale, una ricerca dove ad un approccio “filologico” si preferisce un difficile lavoro di “scavo” all’interno di una sorta di “memoria sonora collettiva”, indissolubilmente legata al sud dell’Italia ,alla sua cultura e alle sue tradizioni

 

“De Rosa tende a creare un linguaggio di sintesi dove gli elementi primari sono talmente stemperati nel risultato finale da essere talvolta irriconoscibili, ma nonostante questo presenti sempre come linfa vitale, dna di questa musica che sa di essere allo stesso tempo attuale e antichissima, come se egli creasse al giorno d’oggi la propria tradizione popolare”.

(Carlo Boccadoro “Lunario della musica” Einaudi, 2007, p355)

Partendo dai brani dei suoi ultimi cd “Rotte Distratte” e “Trammari” il concerto si sviluppa attraverso frequenti fughe improvvisative che, grazie anche alla lunga collaborazione tra i tre musicisti, sfociano in momenti musicali intensi ed inaspettati.

 

Rocco De Rosa-pianoforte

Pasquale Laino- Sax tenore e soprano, clarinetto, duduk, zampogna

Anronio Franciosa-Batteria, cajon, tamburi a cornice

 

 

La mostra “Milton Gendel: una vita surreale. Opere e fotografie tra Roma, New York e Shanghai”, a cura di Peter Benson Miller, Barbara Drudi e Alberta Campitelli, offre l’opportunità di ammirare 85 fotografie autoriali di Milton Gendel, accompagnate da un’ampia scelta di disegni, stampe e dipinti dei suoi amici artisti (Burri, Toti Scialoja, Tancredi, Afro, Ettore Colla, Mimmo Rotella, Jean Hélion, Robert Motherwell, Alexander Calder, Willem De Kooning, John Rudge e Stanley William Hayter), insieme con documenti, disegni e oggetti provenienti dall’archivio Gendel. Promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali, in collaborazione con l’American Academy in Rome, la mostra gode del patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia ed è organizzata da Zètema Progetto Cultura.

 

 

INFO 060608

Ingresso con biglietto della mostra (intero 7 euro)

fino ad esaurimento posti disponibili

 

Programma

 

 

4 dicembre 2011 ore 12.00

WALTER FISCHETTI

Claude Debussy – un viaggio alla scoperta delle suggestioni della natura.

 

 

11 dicembre 2011 ore 12.00

ENRICO ZANISI

Quasi troppo serio – impressioni e contaminazioni tra Bach e Bacharach.

 

 

18 dicembre 2011 ore 12.00

VALERIA VETRUCCIO

Romantic and jazzy – la musica “romantica” attraverso un secolo.

 

 

8 gennaio 2012 ore 12.00

LUCA BERNARDINI

La memoria del Sole – Dal Sol Levante alla Grande Mela, unire i luoghi e dilatare il tempo – Percorso sulle note di R. Sakamoto, P. Glass, Y. Tiersen, M. Nyman, K. Emerson.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi