Non sono nato ieri, il primo album di mutuo soccorso di RæstaVinvE

Non sono nato ieri, il primo album di mutuo soccorso di RæstaVinvE – Singolo estratto da Biancalancia, primo album di mutuo soccorso, in uscita in autunno.
RæstaVinvE debuttano come unica ma biunivoca entità artistica con il progetto del loro album intitolato con un nome fortemente evocativo Biancalancia.

Vinvè, moniker di Vincenzo Vescera, cantautore e producer e Ræsta, all’anagrafe Stefano Resta, medico cantautore e polistrumentista, cantano l’amore intenso, dalle tinte noir, dei nostri giorni, provando a sfidare i preconcetti e i meccanismi ben consolidati che si celano dietro le produzioni dell’attuale panorama indie-pop italiano. Un po’ come l’Ars amatoria di Ovidio, Biancalancia racchiude un concept di canzoni che raccontano l’amore.

L’album vede la co-produzione di Maurizio Loffredo ed evidenzia la forte ricerca di sonorità nuove e dal sapore internazionale, con un formato ed un songwriting che si allontanino dai suoni trap, alternative rock, pop per avvicinarlo all’elettropop.

RæstaVinvE non rinunciano alla poetica leggera ed autoironica della corrente indie italiana, senza però cedere al sempre più cavalcato sound dell’incoraggiante mondo dell’home recording, volutamente low-fi.

Il progetto nasce da una comune esigenza dei due pugliesi di realizzare canzoni dai toni intimi, graffianti, tipici del songwriting indie.

Intense sezioni ritmiche, tocchi rapidi di pianoforte, suoni sintetizzati e campionati alternati a strati di chitarre ipnotiche. Con questo lavoro Ræsta e VinvE uniscono le forze non soltanto nella composizione dei brani e nella scrittura dei testi, vicini nelle tematiche, ma anche e soprattutto nello sforzo produttivo e promozionale, che li vede realizzare i loro brani in una grande e consolidata realtà, quella de “Gli Artigiani Studio” di Daniele Sinigallia e Maurizio Loffredo. Prestigiose le collaborazioni anche in fase di scrittura come quella di Francesco Di Bella in Senza Cuore, secondo singolo dell’album.