No more words, il nuovo singolo del trio musicale Greenroom for marjorie - Oltre le colonne

No more words, il nuovo singolo del trio musicale Greenroom for marjorie

No more words, il nuovo singolo del trio musicale Greenroom for marjorie

No more words, il nuovo singolo del trio musicale Greenroom for marjorie – Da venerdì 11 maggio è in radio “NO MORE WORDS” (Gli Artigiani/Feiyr), il nuovo singolo del trio musicale GREENROOM FOR MARJORIE, composto dal produttore Daniele Sinigallia in arte “The Dansin”, dalla cantautrice italo-americana Marjorie J. Biondo e dal batterista Ivo ParlatiIl singolo anticipa l’album di debutto “No More Words di prossima uscita.

«”No More Words” – affermano i GreenRoom For Marjorie – è un canto di libertà, che sprona a togliersi di dosso tutte le maschere e le paure. È una metafora che rappresenta lo stato naturale, libero da preconcetti, che è la nostra stessa natura. Le circostanze che ci troviamo a dover affrontare ci portano a identificarci con esse a tal punto da dimenticare cosa siamo veramente: Liberi! E le parole molto spesso non sono all’altezza di spiegare questo, poiché la  libertà si manifesta attraverso la semplicità.Questo mood avvolge tutto l’album in cui sono racchiuse esperienze di vita vissuta, pensieri, riflessioni, colori, sensazioni fisiche che riportano allo stato primitivo e puro ».

Il brano è accompagnato da un videoclip diretto da Jacopo Mancini per Replay Film.

Breve biografia

GreenRoom for Marjorie è un trio musicale composto dal produttore Daniele Sinigallia (in arte “The Dansin”), dalla cantautrice italo-americana Marjorie J. Biondo e dal batterista Ivo Parlati. Il progetto si è formato nel 2012 dall’incontro delle musiche elettroniche di Daniele con alcune canzoni di Marjorie che hanno subito calzato alla perfezione. La passione di entrambi per la musica elettronica e acustica ha coinvolto anche Ivo che ha così completato il progetto. Grazie a questo organico è stato possibile miscelare e condividere batteria, chitarra, harmonium, sinth e voce. Nonostante le influenze electro, indie rock e le atmorsefere dark, alla radice è sempre presente una focalizzazione sulla positività emotivamente risolutiva.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi