Nascondevano una pistola con matricola abrasa nella lavatrice

Nascondevano una pistola con matricola abrasa nella lavatrice

Nascondevano una pistola con matricola abrasa nella lavatrice – Magliana – Nascondevano una pistola con matricola abrasa nella lavatrice. In manette un 22enne romano e la sua amica minorenne. 

 

Roma – Questa notte, i Carabinieri della Stazione Roma Villa Bonelli hanno arrestato due romani, un 22enne e la sua fidanzata 17enne, che nascondevano una pistola con matricola abrasa all’interno della lavatrice, in un’abitazione di via Vaiano. Entrambi dovranno rispondere dell’accusa di detenzione di arma comune da sparo e ricettazione in concorso. La scoperta è avvenuta a seguito di una perquisizione domiciliare di iniziativa eseguita a casa del 22enne, in zona Magliana, dove i Carabinieri hanno rinvenuto nascosta all’interno della lavatrice e coperta da un pannello, una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa ed un caricatore con 8 cartucce. Arrestati dai Carabinieri, il 22enne è stato associato alla Casa Circondariale di Regina Coeli mentre la minore è stata affidata ai genitori in regime degli arresti domiciliari. La pistola è stata sequestrata e sarà inviata ai laboratori dei Carabinieri del Ris di Roma per gli accertamenti balistici.

 

San Pietro –  Sorpreso a rubare l’Hi-Fi all’interno di un Suv, 27enne romano arrestato.

 

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno arrestato un 27enne romano, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto su auto. L’uomo, in viale Vaticano, ha sfondato il finestrino di un suv parcheggiato ed ha rubato lo stereo al suo interno. Sfortunatamente per lui, una pattuglia di militari della’Arma, in transito in zona, lo ha notato ed è immediatamente intervenuta. A questo punto, il ladro resosi conto di essere stato scoperto ha subito abbandonato la refurtiva e si è dileguato nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Dopo un breve inseguimento, il 27enne è stato bloccato ed arrestato dai Carabinieri. Si trova ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo. L’hi-fi invece è stato recuperato e restituito al proprietario del suv.

 

Intensificati i controlli dei carabinieri a Torrevecchia. Nonostante ristretto ai domiciliari per rapina era in giro per il quartiere. Bloccato e arrestato

 

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato, nell’ambito dei servizi antirapina attuati in particolare lungo via Torrevecchia, caratterizzata dalla presenza di numerosi negozi e attività commerciali hanno arrestato un 51enne romano già conosciuto alle Forze dell’Ordine, ristretto ai domiciliari per rapina. I militari lo hanno fermato e controllato mentre si trovava in atteggiamento sospetto nei pressi di un negozio. Dagli accertamenti è emerso appunto che il 51enne si sarebbe dovuto trovare presso la sua abitazione, in via Sfonderati, agli arresti domiciliari. Immediate sono scattate le manette dei Carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato. Il Tribunale di Sorveglianza sulla scorta degli elementi raccolti dai militari e ritenendo inefficace il provvedimento degli arresti domiciliari, ha così disposto la detenzione in carcere per l’uomo che si trova ora a Rebibbia. I controlli antirapina dei Carabinieri continueranno nella aree più sensibili anche nei prossimi giorni.

 

Cassia – Tenta di rapinare una prostituta fugge ed aggredisce i carabinieri intervenuti, in  manette 31enne romano.

 

Roma – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia Cassia hanno arrestato un 31enne romano che ha tentato di rapinare una meretrice. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, in via Boccea, ha avvicinato una meretrice, cittadina romena di 23 anni, e dopo averla strattonata e presa per i capelli  ha tentato di farsi consegnare i soldi che la donna aveva con se. I Carabinieri, in transito nella zona, hanno notato la scena e sono immediatamente intervenuti. A questo punto, il rapinatore vistosi scoperto ha tentato di dileguarsi a bordo del suo scooter nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Dopo un breve inseguimento nella zona di Casalotti, l’uomo è stato bloccato. Vano anche il tentativo di aggredire i militari per sfuggire alla cattura, arrestato il 31enne è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo e dovrà rispondere di tentata rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi