Museion presenta Tutto sull’arte italiana e la personale di John Armleder

Museion presenta Tutto sull’arte italiana e la personale di John Armleder

Museion presenta Tutto sull’arte italiana e la personale di John Armleder – Ecclettica, complessa, molteplice: è l’arte italiana che dal 13 ottobre prossimo sarà presentata in “Tutto”. La mostra offre un percorso attraverso oltre cento opere – in prevalenza pittura e fotografia- di oltre 30 artisti e artiste italiane dalle collezioni della Sammlung Goetz e di Museion. I lavori coprono principalmente un arco temporale che va dagli anni cinquanta alla fine degli anni ottanta del novecento. Dal dialogo tra le due raccolte emergono le principali correnti artistiche italiane, che prendono il via dalla rinascita del dopoguerra. Lo spettro delle opere in mostra prende le mosse dalle decostruzioni e sperimentazioni sulla tela messe in atto da artisti come Lucio Fontana, Carla Accardi, Enrico Castellani, Agostino Bonalumi e molti altri fino alla fotografia concettuale di Luigi Ghirri e quindi a Fabio Mauri e Mario Schifano, che integrano nella pittura la riflessione sui media contemporanei. Questa attitudine alla molteplicità di molti protagonisti dell’arte italiana dai tardi anni sessanta in poi è introdotta dall’opera Tutto, di Alighiero Boetti, che dà il titolo all’esposizione.
La mostra, a cura di Ingvild Goetz, Leo Lencsés, Karsten Löckemann, Letizia Ragaglia, Elena Re, inaugura il 12 ottobre prossimo.

La stagione a Museion si apre con la personale di John Armleder Plus ça change, plus c’est la même chose (più le cose cambiano, più rimangono le stesse. Opening 21/09) . Considerato l’artista svizzero più influente della sua generazione, Armleder ha pensato per Museion un progetto speciale per gli spazi del quarto piano. In occasione della mostra, che trova una sua espansione nella facciata mediale con il video Endlessverrà pubblicato un catalogo monografico in collaborazione con il museo MADRE – Museo d’arte contemporanea Donnaregina – Napoli.

Info su 
museion.it

#10YearsOn – follow us on
Instagram Museion_bz 
Twitter @MuseionBZ 

Facebook Museion Bozen Bolzano

Articolo tratto da exibart

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi