Mingong, un viaggio nel tempo sulle rotte migratorie cinesi

Mingong, un viaggio nel tempo sulle rotte migratorie cinesi

Mingong, un viaggio nel tempo sulle rotte migratorie cinesi – Martedì 28 marzo, alle 20.30, al CFSI – Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale (Vicolo San Marco 1), nuovo appuntamento della rassegna “Avvicinamenti”, del 65. Trento Film Festival, con la proiezione del film Mingong (Italia/2016/52′), alla presenza del regista Davide Crudetti.
Il film è stato realizzato nell’ambito del progetto “Il Villaggio e la Città, la Cina alle prese con sé stessa” vincitore del Bando Fuorirotta 2015, manifestazione ideata da Andrea Segre, Matteo Calore e Simone Falso, nuovo partner del 65. Trento Film Festival.

Cosa vuol dire andarsene? Lasciare gli amici, la famiglia, i figli appena nati, le montagne in cui sei cresciuto? Salire su un autobus, verso la grande città. Vivere in cinque in una stanza, uguale a migliaia di altre stanze. Cosa vuol dire tornare? Vedere un villaggio di anziani che invecchia correre dietro a un futuro che non lascia spazi. Sostituire la tua casa di legno con una uguale ma di cemento. Ritrovare tutto e non riconoscere niente.
Mingong cerca di rispondere a queste domande, attraverso un viaggio nel tempo, alla ricerca dei milioni di cinesi che dalle campagne dell’interno del paese si riversano nelle megalopoli costiere, come quella di Guangzhou, sperando di tornare un giorno ai loro villaggi.
Il film è uno straordinario mosaico di facce che rivela una storia comune: il villaggio, la partenza, i soldi, i figli, il lavoro, la fatica e la nostalgia per la propria terra. Ma anche il sorriso e la consapevolezza che un giorno, nonostante tutto, si possa ritornare nei luoghi dove si è nati. Gli anziani del villaggio di Dimen, infatti, ne sono ancora convinti: “Non importa dove andrai, sempre tornerai al tuo villaggio natale, sempre tornerai a Dimen”.
Variazione al programma della rassegna “Avvicinamenti”: a causa del cambio di data di uscita del film, indipendentemente dalla volontà del festival, la proiezione della pellicola La principessa e l’aquila prevista per martedì 4 aprile, viene purtroppo annullata.
“Avvicinamenti” continua quindi martedì 11 aprile con Café Waldluft, uno dei film più amati del Trento Film Festival 2016, in programma al CFSI – Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale (Vicolo San Marco 1) alle ore 20.30.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi