Memories from a distant future è il nuovo album di Dropout

E’ uscito su tutte le piattaforme digitali e in formato vinile Memories from a distant future, l’ultimo album di Dropout. Un nuovo e importante capitolo per l’alter ego di Davide Burattin, dal 1994 compositore e designer grafico in continuo movimento tra Italia, UK e Giappone. Immergetevi in un progetto stratificato e complesso le cui influenze vanno dal kraut-rock al folk, per una narrazione musicale e una visione di un futuro che la generazione X ha spesso immaginato e che non si è mai avverata. 

SCOPRI IL DISCO SU SPOTIFY: https://spoti.fi/3woBRHk

more info su
DISCOGS

vinile ordinabile su
DROP OUT SOUND
WILL CD CLICK-EUROPE
BAND CAMP

BIO:

Attivo dal 1994. Chitarrista per elezione, synthesista per evoluzione, ha all’attivo diversi lavori su commissione per multimedia, ambienti (negozi, installazioni architettoniche), installazioni artistiche e danza contemporanea. Oltre che 5 LP di elettronica sperimentale. Collabora con la compagnia inglese Londonacoustics.com nella progettazione e realizzazione di plugin pro-audio, oltre che con altre aziende internazionali del settore musicale.

Il lavoro di Dropout è un caleidoscopio di suoni elettronici che evocano sfumature rarefatte di kraut-rock, strutture progressive ’70, con sporadiche sonorità new wave e influenze folk, per un risultato mai troppo nostalgico, sempre proteso verso la sperimentazione contemporanea, e certamente un percorso personale slegato dalla volatilità delle mode.

FACEBOOK
YOUTUBE

INSTAGRAM