Marte: una lamentela nei confronti di Cupido

Genovese e molto pop, Marte è Martina Saladino, protagonista della nostra intervista in cui ci svelerà alcuni segreti legati a “Ciclope”, nuovo singolo e video.  “Ciclope” è il tuo nuovo singolo, che però non parla di mitologia: da cosa nasce? Questa canzone è nata con l’intento di raccontare una serie di avvenimenti passati che io e i miei amici abbiamo in comune sul fronte amoroso. “Ciclope” è la rivelazione di come l’amore spesso ci porti ad avere una visione alterata e disincantata della realtà e della persona con la quale stiamo vivendo o abbiamo vissuto una relazione. “Ciclope” è una lamentela nei confronti di Cupido che ha veramente “una mira di merda”.

Insieme al singolo arriva anche un video molto movimentato: ci racconti qualche aneddoto in proposito alle riprese del clip?
Avevo il terrore delle tartarughe fino a che non abbiamo girato il videoclip, Fulvio Masini, mio produttore da sempre, voleva che superassi questo mio blocco verso questi esseri innocui e così tra un grido di terrore e una risata, abbiamo girato il video e ora adoro le tartarughe.
 
Ci racconti il tuo modo di scrivere canzoni?
Non ho una regola precisa, a volte parto dalla musica, a volte dal testo. Passo molto sul testo dei brani, perché voglio che ogni parola mi rappresenti e sia coerente con quello che provo.
 
Ultimo disco di tre anni fa, viene naturale chiederti se ne arriva uno nuovo…
Per ora preferisco uscire per singoli, ma mai dire mai. Seguitemi su Instagram per rimanere aggiornati.
 
Lasciaci con una breve playlist di canzoni che hanno ispirato il tuo lavoro.
Lady Gaga – 911 ; Dua Lipa – Don’t Start Now ; Beene – Super Lonely ; Donna Missal – Jupiter


Pagina Facebook Marte