Maria Maddalena, il testo inedito di Carlo Maria Martini

Maria Maddalena, il testo inedito di Carlo Maria Martini – «L’amore dedicato agli altri è ricerca di vero bene, del vero bene altrui. L’egoismo è confondere il voler bene agli altri col voler bene a se stesso e spesso questa confusione si attua nella forma dell’amore familiare: per questo nelle famiglie ci sono tante discordie e tanti odi, mentre l’amore deve essere una ricerca del vero bene dell’altro che deve discendere da una trascendenza che ci fa superare il desiderio del nostro bene privato per ottenere il bene dell’altro». Queste parole attraversano il tempo perché appartengono ad un orizzonte più alto e toccano il cuore di ognuno di noi, laico o religioso, credente o non credente: sono le parole che il cardinale Carlo Maria Martini ha usato a conclusione di un corso di esercizi spirituali quando, ormai ritiratosi dagli impegni pastorali e dedito solo allo studio, nei giorni a cavallo tra dicembre 2006 e gennaio 2007, viveva in Terra Santa.

Una riflessione sulla vita, sulla quotidianità che siamo chiamati a costruire insieme con gli altri, sull’amicizia, sull’amore: «c’è l’amore sponsale e coniugale ricco di esperienze affettive molto profonde, c’è l’amore familiare dove l’esperienza affettiva assume un’altra colorazione, c’è l’amore civile, che è molto importante, come vediamo nella storia – ci sono nazioni che giungono lentamente a questo amore del bene comune –… c’è l’amore verginale, l’amore evangelico propriamente detto che è fondato sulla parola di Gesù e che ha il coraggio di superare, come dicevamo, il momento del rapporto fisico per entrare nel rapporto amicale e divino e quindi richiede per questo una grazia che non tutti hanno (non tutti comprendono questa parola ed è richiesta una forte tensione spirituale)». E infine l’amicizia sulla quale il cardinale si sofferma: «l’amicizia deve essere vissuta anche con grande discrezione, proprio perché così conserva il suo fascino e il suo mistero; discrezione che del resto, come è ben noto, è necessaria anche per l’amicizia coniugale e sponsale. Non è giusto suggerire che gli sposi sappiano tutto uno dell’altro, si dicano tutto, preghino sempre insieme, bisogna che ci siano dei momenti anche propri. E quindi anche nell’amicizia, pur sapendo che l’altro mi accetta così come sono e posso dirgli qualunque cosa, non è sempre il caso di “rovesciargli addosso” tutto me stesso, ma è bene usare discrezione e prudenza. Quando questo non avviene, le amicizie si logorano e si rompono e i legami coniugali, soprattutto, facilmente si sfilacciano».

Un testo da meditare e da approfondire, nel quale si staglia la figura di Maria Maddalena di cui il cardinale dice: «Non ci interessa tanto conoscere esattamente l’identità di Maria Maddalena e come la si possa distinguere dalle altre: per secoli si è discusso di questo nella Chiesa. Sapete che si è parlato di una, due, tre, o addirittura quattro Marie, facendo molta confusione. Però anche questo ci aiuterà. In ogni caso, a noi non interessa molto sapere chi sia, conoscere la sua vicenda, ma vorremmo, meditando su Maria Maddalena, essere introdotti dalla sua storia nel cuore di Dio, nel cuore di Gesù, perché se è là che ha il suo luogo, essa è il segno dell’eccesso cristiano, è il segno dell’andare al di là del limite, è il segno del superamento, è il segno di quella verità profonda che contempleremo più volte in questi giorni, cioè che non si raggiunge il vero equilibrio se non andando al di là, con qualche gesto coraggioso». Il volume Maria Maddalena di Carlo Maria Martini, edito da Fondazione Terra Santa, raccoglie le meditazioni tenute dal cardinale durante un corso di Esercizi spirituali predicati alle consacrate nell’Ordo Virginum della diocesi di Milano. I testi, tratti dalle registrazioni e non rivisti dall’Autore, vengono pubblicati per la prima volta.

L’AUTORE

Carlo Maria Martini (1927-2012) è stato uno dei protagonisti più significativi del nostro tempo. Biblista specializzato in critica testuale, è stato arcivescovo di Milano dal 1980 fino al 2002, quando sceglie di ritirarsi nell’amata Gerusalemme. Muore a Gallarate (Varese) il 31 agosto 2012. La sua opera e il suo pensiero sono oggetto di studio e di approfondimento anche attraverso l’attività della Fondazione Carlo Maria Martini. Per Edizioni Terra Santa è autore, tra gli altri, de I verbi di Dio (2017).

Maria Maddalena Esercizi spirituali

Edizioni Terra Santa, Milano 2018

PAGINE 160

COSTO 16,00 €