M’ammalia. La settimana dei mammiferi al Museo delle Scienze

M’ammalia. La settimana dei mammiferi al Museo delle Scienze

Si svolgerà dal 31 ottobre al 6 novembre la terza edizione della manifestazione nazionale “M’ammalia. La Settimana dei Mammiferi”, un evento dedicato ai Mammiferi promosso dall’Associazione Teriologica Italiana e dalla Associazione Nazionale Musei Scientifici, Orti Botanici, Giardini Zoologici e Acquari (A.N.M.S.). La finalità è quella di far conoscere, mediante seminari, proiezione di filmati, mostre e visite guidate, aspetti peculiari della vita dei Mammiferi e delle loro problematiche di conservazione.

 

Il Museo delle Scienze partecipa all’iniziativa proponendo un programma che comprende non solo attività per le famiglie e bambini, ma anche approfondimenti tecnici e una conferenza serale.
Grazie al coinvolgimento di ricercatori e studiosi sarà possibile conoscere le tecniche di ricerca utilizzate nello studio degli animali in natura, ma anche apprendere aggiornamenti e novità sullo stato di conservazione delle specie maggiormente minacciate e di altre di recente acquisizione o da poco ritornate. Il pubblico potrà osservare da vicino le collezioni scientifiche del museo, costituite sia da reperti storici che attuali: tra questi ultimi lo scheletro del primo lupo riapparso in Trentino.
L’iniziativa vede la partecipazione del Servizio Foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento, di ricercatori del Museo delle Scienze e della Fondazione Edmund Mach e di altre istituzioni naturalistiche provinciali e private.

Questo il programma:

Giovedì 3 novembre: il pomeriggio sarà dedicato a un gruppo molto particolare e minacciato di mammiferi, i Chirotteri (comunemente noti come “pipistrelli”). Dalle 15.00 alle 18.00 una postazione all’interno delle sale permanenti permetterà di conoscere meglio questi animali grazie a reperti naturali, video, uso del bat detector (rilevatore di ultrasuoni) e altre piccole esperienze interattive. Saranno fornite informazioni su come aiutare i pipistrelli favorendo la loro presenza negli ambienti urbani.
A seguire (18.00-19.30) un incontro con i ricercatori fornirà dati di dettaglio sullo stato di conservazione dei Chirotteri in Trentino e sulle azioni messe in atto per favorire la specie e mitigare gli effetti negativi delle azioni umane.

Venerdì 4 novembre: il pomeriggio sarà dedicato ai grandi Carnivori, con approfondimenti sull’Orso bruno e il Lupo. Dalle 15.00 alle 18.00, nelle sale permanenti, due postazioni permetteranno di approfondire la biologia, l’ecologia, il monitoraggio e la presenza dei grandi Carnivori sulle Alpi e in Trentino, mediante reperti naturali, video trappole e materiale scientifico. Interverranno esperti del Museo delle Scienze e del Servizio Foreste e fauna della PAT. Nel corso del pomeriggio, oltre a dialogare con i ricercatori che si dedicano al monitoraggio dei grandi Carnivori, sarà possibile osservare i reperti storici relativi agli orsi che un tempo popolavano le valli del Brenta, all’ultimo orso bruno autoctono rinvenuto nel 2002 e al primo lupo ricomparso in Trentino nel 2008. La giornata si concluderà alle 20.30 con uno speciale “Fauna club, incontri al museo per parlare di Fauna”. La conferenza, dal titolo “Là, nella terra di alci, lupi e caribou: la ricerca sulla fauna in un mondo che cambia”, avrà come relatori Wibke Peters (University of Montana e Fondazione Edmund Mach) e Francesca Cagnacci (Fondazione Edmund Mach). Nel corso della serata si parlerà di come la cosiddetta “footprint” (impronta) delle attività umane abbia condizionato la distribuzione e sopravvivenza delle popolazioni animali. Verranno illustrati alcuni esempi particolarmente significativi, come ad esempio l’alterazione del rapporto preda-predatore tra alci, caribou e lupi oppure il declino delle popolazioni di Bue muschiato. Infine, verranno sottolineati alcuni dei principali problemi della ricerca faunistica in Europa. Non mancherà una numerosa documentazione fotografica.

Sabato 5 e domenica 6 novembre, per i più piccoli, l’area “Pico pico, piccoli animali da scoprire” presenterà alcuni approfondimenti sui Mammiferi (16.00-18.00).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi