“L’uccello padulo”, il nuovo irriverente romanzo di Giovanni Lucchese al Lettere Caffè di Roma

“L’uccello padulo”, il nuovo irriverente romanzo di Giovanni Lucchese al Lettere Caffè di Roma

“L’uccello padulo”, il nuovo irriverente romanzo di Giovanni Lucchese al Lettere Caffè di Roma – Giovanni Lucchese, fresco vincitore del festival “Giallo al Centro Rieti 2018” con il noir “Questo sangue non è mio”, torna in libreria con il romanzo “L’uccello padulo” (Alter Ego, collana Specchi, pp 220, euro 14), che verrà presentato domenica 25 novembre alle ore 18 al Lettere Caffè in via San Francesco a Ripa 100/101. Con l’autore interverranno La Fleur du Mal, affascinante regina della notte, e Massimiliano Ferraris di Celle, gran cerimoniere, lettore e saltimbanco.

“L’uccello padulo” è un romanzo provocatorio e irriverente, una processione di personaggi bizzarri e anomali che si sono inventati un proprio ruolo nel mondo.

Protagonista è l’affascinante, nobile e scandalosamente ricco Gianandrea Ludovisi, detto Billo, un ragazzo che trascorre il tempo tra shopping sfrenato, sesso occasionale, droga e notti brave in giro per la capitale.
Al termine di una di queste serate, ridotto in uno stato pietoso, Billo conosce Mamma Sophie, un’attempata trans che gestisce una piccola masnada di personaggi eccentrici. Tra i due nasce un’amicizia tanto insolita quanto profonda.
Il rapporto di Billo con la nobile famiglia di appartenenza, composta da un padre arrogante e megalomane, una madre stralunata e depressa, e due fratelli completamente privi di carattere, inizierà a sfaldarsi sempre di più, in favore del fascino che il gruppo di Mamma Sophie esercita su di lui.
L’uccello padulo si rivela affresco nostalgico e tenero di un’età di mezzo, una poesia visionaria sul concetto di appartenenza e di famiglia, un processo di trasformazione di un protagonista che ha, in sé, una buona fetta di tutte le contraddizioni umane.

Giovanni Lucchese è nato e vive a Roma.
Appassionato di musica, cinema e cultura pop, ha frequentato i corsi di scrittura della Scuola Omero, con la quale collabora scrivendo recensioni musicali, articoli di attualità e racconti brevi per la rivista “Mag O”.
Ha pubblicato i racconti “L’allievo” e “Il più grande cornuto dell’universo” sulla rivista “Carie”.
Nel 2016 ha esordito con la raccolta di racconti “Pop Toys” (Alter Ego Edizioni). Del 2017 è il romanzo “Questo sangue non è mio (Alter Ego Edizioni). “L’uccello padulo” è il suo secondo romanzo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi