Lotta alla prostituzione

Lotta alla prostituzione

ROMA – Questa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato, in via  Salaria, 2 cittadini romeni con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.  I due “papponi”, disoccupati, alloggiavano in un appartamento in  Via Pavia insieme alle due giovani romene costrette a prostituirsi.

 

Gli stessi, che erano soliti accompagnare ed andare a riprendere le due ragazze rumene con la loro autovettura, dopo numerosi servizi di osservazione e pedinamento sono stati fermati dai militari subito dopo aver fatto scendere le “lucciole” davanti ad un distributore lungo la via Salaria.

 

Le giovani ragazze, giunte in caserma hanno confermato ai Carabinieri di prostituirsi da tre anni e di guadagnare mediamente circa trecento euro al giorno, con il quale erano obbligate a pagare  ai due “papponi” le spese di vitto e alloggio.

 

I due sfruttatori sono stati  ristretti presso il carcere di Regina “Coeli” in attesa del processo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi