Le fontanelle di Fiumicino cambiano look

Le fontanelle di Fiumicino cambiano look

Le fontanelle di Fiumicino cambiano look – In assenza di comunicazioni ufficiali abbiamo cercato di investigare un po’  sulla sparizione delle fontanelle di acqua pubblica sul territorio di Fiumicino. E abbiamo trovato alcuni indizi che portano ad una conclusione: la sparizione sarà momentanea, ma ciò che riapparirà sarà ben lontano da ciò che siamo stati abituati a vedere fino a oggi. In realtà, per capire cosa stia accadendo a Fiumicino bisogna solo avere uno sguardo che vada al di là del territorio comunale, e una “macchina del tempo” che ci porti indietro fino a novembre. A Civitavecchia infatti, fu presentato il progetto “Acquasalus”: distributori automatici di acqua minerale in vari punti di Civitavecchia, sia al centro che nei quartieri periferici. Il costo è previsto per 0,50 centesimi di euro al litro sia per l’acqua naturale che per quella gassata, inoltre è considerato un modo per evitare il riciclaggio delle bottiglie di plastica. Il primo erogatore è stato posizionato a Campo dell’Oro, in via Toscana, davanti alla scuola media.

Nulla di più facile che lo stesso sistema sia pronto anche per Fiumicino, e la soppressione delle fontanelle non farebbe altro che facilitare questo business. Per il Comune che decida di affidarsi a questo nuovo sistema, il ricavo sarebbe oscillante tra i 5.000 e i 30.000 euro mensili, in base alla quantità di distributori sistemati sul territorio e, ovviamente, in base all’utenza che ne farà uso. L’incasso per il Comune è al netto di ogni spesa, che verrà preventivata e coperta dalla ditta erogatrice. Che ovviamente incasserà il rimanente guadagno. Niente più acqua gratis dai “nasoni”, ma acqua fresca, naturale, leggermente frizzante o gasata, dagli appositi distributori. Il costo per l’utente dovrebbe aggirarsi sui 5 centesimi al litro. ma le famiglie possono usufruire di una “family card” prepagata di 10 euro per usufruire poi di 200 litri d’acqua.

 

Un’iniziativa con pro e contro: migliore garanzia di sicurezza da una parte, abbandono della gratuità dell’offerta di acqua su sede stradale dall’altro. Ricordiamo che questa non è una “notizia ufficiale”… erogata dal Comune, ma frutto di un’inchiesta giornalistica del Faro on line. Nei prossimi giorni è probabile una presa di posizione ufficiale del Comune di Fiumicino per spiegare ai cittadini il “giallo” delle fontanelle scomparse.
 

 

Angelo Perfetti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi