L’Atelier dell’Errore al Festival della Mente

L’Atelier dell’Errore al Festival della Mente – Prototipi di una zoologia futura al Festival della Mente di Sarzana (30 agosto-1 settembre 2019). Accogliere la sfida di plasmare l’ignoto del futuro è un qualcosa che va oltre la nostra presunta “normaloidità”. Solo persone che non conoscono l’uso di maschere sociali, libere da ipocrisie e infingimenti possono realizzare questo sforzo immaginativo. Domenica 1 settembre alle ore 19 al Teatro degli Impavidi l’Atelier dell’Errore – laboratorio di arti visive e performative progettato dall’artista Luca Santiago Mora per i reparti di Neuropsichiatria infantile a Reggio Emilia e a Bergamo – sarà al Festival della Mente con Prototipi di zoologia profetica. Assieme a Mora, alcuni ragazzi dell’Atelier racconteranno gli animali del futuro, i prototipi di una zoologia che non faremo in tempo a conoscere ma che, inesorabilmente, sono già in viaggio, direzione Terra.

L’Atelier dell’Errore nasce nel 2002 a Reggio Emilia dal progetto dell’artista Luca Santiago Mora. In questi anni, si è rivelato un valido complemento all’attività clinica ma anche una vera e propria opera d’arte relazionale, e come tale ha partecipato a molte manifestazioni legate all’arte contemporanea in Italia e all’estero. Dalla sua fondazione, gli unici soggetti rappresentati sono animali, la gomma da cancellare è bandita e l’errore è considerato un valore positivo. Nel 2015, ha visto la luce sempre a Reggio Emilia il collettivo artistico Atelier dell’Errore BIG, che rende i ragazzi professionisti a tutti gli effetti.