L’arte di raccontare la Guerra

L’arte di raccontare la Guerra

L’arte di raccontare la Guerra – Porta la firma di Sole e Luna Production e la regia di Manuel Zarpellon e Giorgia Lorenzato il materiale video che ha disegnato l’emozione del MEVE, acronimo di Memoriale Veneto Grande Guerra di Montebelluna (TV). Una ormai sempre più consolidata passione per il cinema d’inchiesta, Sole e Luna Production è attualmente una realtà produttiva di riferimento nel vasto mondo del documentario basato su materiale d’archivio e fonti storiche, con una particolare attenzione alla Grande Guerra.

Dopo l’avventura di Cieli rossiBassano in Guerra (2015, primo documentario in Italia ad aver ottenuto la certificazione scientifica da parte del Comitato d’Ateneo per il Centenario della Grande Guerra dell’Università degli Studi di Padova) è oramai in lavorazione da qualche mese, ed ora in piena postproduzione, Fucilateli, un documentario che, partendo dalla Commissione d’inchiesta sui fatti di Caporetto, voluta dall’allora Presidente del Consiglio Orlando e che ha visto la sua pubblicazione nel 1919, cerca di comprendere il clima dell’epoca e decifrare la complessa macchina militare di quella triste guerra. E getta luce sulle numerose fucilazioni avvenute durante l’intero conflitto e che hanno visto il loro numero crescere durante i tragici giorni di Caporetto: un dramma tristemente oggetto della Relazione dell’Avv. Generale Tommasi. Il film, vale la pena ricordarlo, gode del Patrocinio e della collaborazione del Ministero della Difesa e uscirà in sala nel 2019: esattamente a cent’anni di distanza dalla Commissione d’inchiesta di cui narra le vicende.

Ricordiamo che il Memoriale, inaugurato e aperto al pubblico i primi di novembre, raccoglie un lavoro incredibile di 154 video (per un totale di 300’), parte dei quali realizzati con materiale video inedito; 43 tracce audio di repertorio e  31 tracce audio inedite: un viaggio negli orrori della Grande Guerra che, giorno dopo giorno, sta diventando una riscoperta emozionale delle sensazioni e dei turbamenti che videro protagonisti gli eserciti ed i civili coinvolti. Nel Memoriale cent’anni di storia da quel primo conflitto universale sono presentati in una spirale di immagini e video che dal passato riporta il visitatore al contemporaneo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi