L’Amore non si chiede, il libro di Marzia Paciantoni e Serena Zovic

L’Amore non si chiede, il libro di Marzia Paciantoni e Serena Zovic

 

L’Amore non si chiede, il libro di Marzia Paciantoni e Serena Zovic – L’Amore non si chiede è il titolo del libro di Marzia Paciantoni e Serena Zovic che sarà presentato il 2 marzo 2012 presso il Centro Culturale Elsa Morante a Roma

Venerdì 2 marzo, presso il Centro Culturale Elsa Morante di Roma, alle ore 18.00, sarà presentato L’amore non si chiede, romanzo scritto da Marzia Paciantoni e Serena Zovic, all’interno degli appuntamenti della Rassegna culturale “Sguardi al Femminile”, a cura dell’Associazione Culturale Mediterraneo, saggistica e narrativa a firma delle donne che mira ad osservare la realtà e la società attraverso la loro percezione.

“…Chissà perché le persone si perdono…non comprendono la capacità piena di viversi e di continuare a viversi nel tempo, carichi di un sentimento mutevole ma mai meno intenso.”

L’amore non si chiede esprime il significato che le autrici attribuiscono all’amore, che al giorno d’oggi ha perduto la genuinità di un cammino complice a due, a discapito del “tutto e subito”.
A seguito di recenti delusioni per rapporti finiti con una scia amara, le autrici partono per l’isola di Rodi, in Grecia, unendo all’aspetto ludico di una vacanza – fatta di divertimento e imprevisti – quello dello scambio di riflessioni sulle difficoltà che si incontrano nell’era dell’individualismo. Un mix curioso che fa da sfondo al loro viaggio.

Un libro scritto a quattro mani che fa risaltare il valore dell’amicizia, rappresentata tanto da una spontanea sincerità, quanto da punti di vista divergenti che hanno però l’effetto di rendere complementare il loro rapporto e di stimolare le protagoniste a non perdere la fiducia nei valori in cui credono.
Il messaggio che si vuole trasmettere è quello di affrontare giorno dopo giorno il proprio percorso, bilanciando l’importanza della verità nei rapporti con una sana e buona dose di ironia, capace di condurre ad episodi inaspettati, come il finale a sorpresa di questo romanzo.

Alla presentazione parteciperà anche l’attrice Elisabetta Rocchetti che ha deciso di curare la sceneggiatura del romanzo per una trasposizione cinematografica del contesto sociale su cui il libro è ambientato.

La rassegna sarà mediata da Pier Luigi Manieri, addetto alla comunicazione area artistica e culturale per Zètema, l’azienda capitolina partecipata al 100% dal Comune di Roma che opera con modalità in house nel settore Cultura con un core business atto alla gestione di attività e servizi culturali e turistici, oltre che nella organizzazione di eventi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi