La scalogna

La scalogna

La scalogna

Per sollevare un così gran peso,

Sisifo, il tuo coraggio ci vorrebbe!

Benché si lavori di lena,

l’Arte è lunga e il Tempo breve.

Lontano dai sepolcri illustri

in uno sperduto cimitero

il mio cuore, come un tamburo a lutto,

batte funebri marce.

– Molti gioielli dormono sepolti

nelle tenebre e nell’oblìo,

lontano da zappe e da sonde.

Molti fiori vi effondono contro voglia

il loro profumo, dolce come un segreto

nelle profonde solitudini.

 

di Charles Boudelaire

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi