La Repubblica di Moldova, cultura, tradizioni, folclore ed arte contemporanea

La Repubblica di Moldova, cultura, tradizioni, folclore ed arte contemporanea

La Repubblica di Moldova, cultura, tradizioni, folclore ed arte contemporanea – Sabato 26 maggio 2012 alle 10.30 presso il Museo della Civiltà Romana sarà inaugurato il mese della cultura Moldava, iniziativa che rientra  nell’ambito del progetto “Arte e cultura dell’Europa dell’Est a Roma” promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale e dalla Consigliera Assembleare Aggiunta per l’Europa Tetyana Kuzyk.

 

Per celebrare un anno così importante, la comunità Moldava presente a Roma con l’Ambasciata della Repubblica di Moldavia presenta un percorso d’arte e cultura per far conoscere la ricchezza del proprio patrimonio artistico-culturale, delle tradizioni e del folklore. A partire dal 26 maggio fino al 17 giugno,  nelle sale espositive del Museo della Civiltà Romana, si potrà assistere ad  eventi e apprezzare mostre di quadri, sculture, fotografie e artigianato che appartengono alla tradizione e alla storia moldava. Inoltre gli eventi vedranno la partecipazione  di rappresentanti del mondo delle istituzioni, dell’arte contemporanea e della cultura, nonché della diplomazia e dell’associazionismo del mondo dell’immigrazione.

 

Sabato 26 maggio ore 10.30-13.45

 

–     Inaugurazione alla presenza delle autorità moldave ed italiane.  Intervengono: On. Tetyana KUZYK, Consigliera Aggiunta Europa dell’Est – Assemblea Capitolina, S.E. Aurel BĂIEŞU, Ambasciatore della Repubblica di Moldova nella Repubblica Italiana, Dott. Antonio INSALACO, Direzione Museo della Civiltà Romana;

–     Apertura della mostra d’arte contemporanea degli artisti moldavi: Tudor ZBÂRNEA, pittore; Simion ZAMŞA, pittore; Elena KARACHENTSEVA, pittrice; Valeriu PALADI, pittore; Ion ZDERCIUC, scultore. Intervengono: Tudor ZBÂRNEA, direttore del Museo Nazionale d’Arte di Moldova e Valeriu PALADI, pittore;

–     Apertura della mostra fotografica di affreschi della chiesa ortodossa “Assunzione della Vergine” (lingua originale – “Adormirea Maicii Domnului”) di Cauşeni, monumento storico del sec. XVI – XVII, a cura di Tudor ZBÂRNEA, direttore del Museo Nazionale d’Arte di Moldova;

–     Apertura della mostra “Casa Mare” con la presentazione dell’artigianato tradizionale moldavo – a cura della professoressa di lingua e letteratura romena Liuba MARIAN;

–     Presentazione dei costumi nazionali moldavi del XIX° secolo – a cura della professoressa Lidia BOLFOSU;

–     Esibizione del gruppo folcloristico moldavo “Arţaraş” – direttore artistico Lidia BOLFOSU;

–     Rinfresco con degustazione di prodotti tipici moldavi.

 

    Sabato 2 giugno ore 10.00-13.45

 

–     Visita guidata del Museo della Civiltà Romana (inizio alle 10.00);

–     “Immigrazione dei moldavi in Italia: difficoltà e prospettive” a cura di Olga COPTU, presidente dell’associazione “Gazeta Basarabiei” (inizio alle 11.00);

–     Proiezione del film “Nunta in Basarabia” (“Matrimonio in Bessarabia”) di Nap Toader – interviene Liliana VERLAN, Primo Segretario dell’Ambasciata della Repubblica di Moldova a Roma (inizio alle 11.30).

 

    Giovedì 7 giugno ore 10.30-13.45

 

–  Intervento di On. Prof. Riccardo MIGLIORI, Vice Presidente OSCE PA, Presidente Delegazione Italiana OSCE PA – “Rapporti interparlamentari fra Repubblica di Moldova e Italia”;

–  Intervento di On. Franco FRATTINI, Presidente Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale – “Il 20° anniversario della proclamazione dell’indipendenza della Repubblica di Moldova e dello stabilimento delle relazioni diplomatiche fra Italia e Moldova”;

 Conferenza dell’Avv. Enrico Silverio “Da Roma alla Moldova attraverso cinque imperi”;

 Proiezione del documentario prodotto nel 2011 “Chişinău – una capitale europea”;

–  Rinfresco.

 

    Domenica 17 giugno ore 10.30-13.45

    Giornata di chiusura:

 

–  Letteratura romena tradotta in italiano – lettura di poesie in italiano, esposizione di libri dei grandi classici della letteratura romena e degli scrittori contemporanei (Mihai Eminescu, George Bacovia, Grigore Vieru, Mircea Cartarescu) tradotti in italiano, a cura di Tatiana CIOBANU, vicepresidente dell’associazione “Dacia”;

–  Presentazione del libro “Storia della filosofia del linguaggio”, a cura di Donatella di Cesare, ispirato dagli scritti del linguista moldavo Eugen Coşeriu;

–  Proiezione del film “Aria” di Vlad DRUC – interviene Liliana VERLAN, Primo Segretario dell’Ambasciata della Repubblica di Moldova a Roma;

–  Concerto con la partecipazione dell’gruppo folcloristico “Arţaraş” di Roma;

–  Rinfresco con specialità culinarie moldave.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi