La mostra “Alessandro Roma. Vertigo. Walking on the edge of the tone” diventa catalogo

La mostra “Alessandro Roma. Vertigo. Walking on the edge of the tone” diventa catalogo

La mostra “Alessandro Roma. Vertigo. Walking on the edge of the tone” diventa catalogo – Edito da Silvana Editoriale con testi di Irene Biolchini e Marina Dacci sarà presentato al MIC di Faenza all’interno del programma della Settimana del Contemporaneo – Nell’ambito dell’edizione 2018 della “Settimana del Contemporaneo” e della 14esima Giornata Internazionale dell’arte contemporanea indetta da AMACI, il MIC di Faenza, ha già inaugurato il 12 settembre “Vertigo. Walking on the edge of the tone” la mostra personale di Alessandro Roma, a cura di Irene Biolchini, frutto del lavoro di oltre un anno dell’artista che ha vissuto, frequentato e prodotto otto nuovi lavori in ceramica all’interno di laboratori didattici del MIC di Faenza fondati da Bruno Munari. La mostra, che sarà visitabile fino al 21 ottobre, oltre alle ceramiche espone le grandi stoffe dipinte nell’ultimo anno, dando vita a un allestimento che amplifica la forza cromatica delle ceramiche ed esponendo lo spettatore ad un circuito che passa senza soluzione di continuità dalla pittura, alla scultura, alla ceramica.

Seguendo questa filosofia di continuità tra le arti il 12 ottobre, alle 18, la danzatrice Paola Ponti eseguirà una performance in dialogo con le opere in mostra, frutto di un attento e poetico carteggio avvenuto tra l’artista e la danzatrice.

Infine il 13 ottobre, alle 18, in sala Conferenze al MIC, sarà presentato il catalogo della mostra (prodotto con il prezioso contributo di z2o Sara Zanin Gallery di Roma e la Yamamoto Keiko Rochaix di Londra) ed edito da Silvana Editoriale che si divide in due parti: una parte raccoglie gli scatti dell’installazione site specific al MIC e l’altra le ricerche che Alessandro Roma ha condotto negli ultimi anni. All’interno del catalogo i contributi sono di Irene Biolchini, curatrice della mostra, e di Marina Dacci, che da anni segue il lavoro dell’artista.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi